Forum


Predisposizione abi...
 

Predisposizione abitazione per arrivo Model 3  

Pagina 37 / 37

Post: 3213
 Noos
Moderator
(@noos)
Famed Member
Registrato: 3 annifa

9,35Kw caricati su una fase (tra auto e PDC) non sono poi cosi cattivi come te li hanno descritti, certo qualche problemino c'è lato tuo e lato gestore.

Vai coi i piedi felpati o rischi di sentirti dire, non a torto, alla luce della misurazione, che per quel genere di potenza devi passare in trifase.

Valuta magari di caricare a potenza minore.

Risposta
2 Risposte
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225
Postato da: Noos

9,35Kw caricati su una fase (tra auto e PDC) non sono poi cosi cattivi come te li hanno descritti, certo qualche problemino c'è lato tuo e lato gestore.

Vai coi i piedi felpati o rischi di sentirti dire, non a torto, alla luce della misurazione, che per quel genere di potenza devi passare in trifase.

Valuta magari di caricare a potenza minore.

“Lato mio” però non capisco quale potrebbe essere il problema!

Ora sono tornato a casa da due ore, l’auto aveva ancora 1/4 di autonomia e l’ho collegata, ma da allora continua a caricare a 17A (e 210V) e nonostante ci sia scritto “20km/h” a me sembra stia andando lentissimo perché il tempo rimanente è sempre 12 ore circa.

Mi conviene riavviare la ricarica? 😟

 

 

Risposta
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225

Riavviata la ricarica, partito come al solito a 32A ma ora calato a 23A (204V). Ed in casa non c’è nulla di “grosso” acceso.

Risposta
Post: 3213
 Noos
Moderator
(@noos)
Famed Member
Registrato: 3 annifa

 Cautery, sta diventando un 3D at Personam, quello che ti si poteva dire è stato detto a questo punto, suggerimento spassionato, meglio se ti rivolgi ad un professionista.

Risposta
3 Risposte
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225

Era ad personam anche all’inzio, come qualsiasi thread aperto da qualcuno che chiede aiuto/informazioni per qualche problema. O no?

Ad oggi i professionisti che ho interpellato non mi sono stati di aiuto e quindi, quello che sto cercando di capire, è se fra tutti quelli che hanno un Wall Connector, è capitato di riscontrare un funzionamento così “ballerino” ed altalenante della ricarica. 

Ho continuato a scrivere su questo che avevo già aperto, per non aprirne un altro, ma a questo punto forse è meglio?

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 3 annifa

Famed Member
Post: 3213

Direi di no, il comportamento che denunci non è normale. Se vuoi uscirne le risposte non le troverai qui ma solo attraverso l'analisi di un professionista.

La faccio breve, qui ti avevo dato gli input per arrivare ad avere impianto fatto a regola senza grossi rischi......mi pare si sia fatto poco o nulla (almeno dalle tue descrizioni) in merito.....ora si deve correre ai ripari......come....

Metodo 1:

andare alla deriva tentando e spendendo col rischio di non ottenere nulla sul piano pratico e tanto meno in ambito delle garanzie e della sicurezza.

Metodo 2:

Rivolgersi al professionista il quale ha un costo che, a conti fatti, verrà a incidere meno del metodo 1.

Stai giocando con una realtà invisibile in grado di fare molti danni.....le risposte non può, per sua natura, darle questo forum.

Risposta
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225

Tutto quello che c'era da fare per partire dal contatore ed arrivare al punto di ricarica, è stato fatto a regola d'arte e seguendo le norme e le prassi che anche Te avevi suggerito.

Tu dicevi che "9,35Kw caricati su una fase (tra auto e PDC) non sono poi cosi cattivi come te li hanno descritti." cosa che invece EDISTRIBUZIONE ha definito essere il problema, dato che quando c'è solo l'auto in carica, regge i 32A senza problemi, mentre appena parte qualcosa di importante quale essa sia pompa di calore, piano ad induzione o asciugatrice (era funzionante prima, difatti una volta finito il ciclo sono tornato a 32A in ricarica Tesla) la potenza mi si abbatte.

A livello di impianto "mio", sembrerebbe tutto il regola. Il problema quindi è lato fornitura, ma come scritto sopra, il fornitore dice che è normale. A questo punto, devo adattarmi al fatto che con la monofase, non posso pensare di caricare a 32A?

Io li spendo anche due soldi per interpellare qualcun'altro, ma la paura è che trovarmi a capo e non risolvere nulla.

In ogni caso, ho capito che qualcosa non va. E' già "qualcosa"! 🙂

Risposta
Post: 3213
 Noos
Moderator
(@noos)
Famed Member
Registrato: 3 annifa

230V x 32A = 7,36 kW, qual'è il limite contrattuale oltre il quale devi passare al trifase? Lo abbiamo detto e ripetuto all'infinito.

Il post che citi dice anche qualcos'altro.

Devi avere un progettooooooooo!! Punto!!

 

Risposta
2 Risposte
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225

Perdonami ma forse non ci capiamo.  Il “llimite contrattuale” non esiste, dato che ho richiesto 11kw (56A) in monofase e mi sono stati dati dal fornitore, quindi pretendo che quello che ho pagato funzioni. Secondo, scrivi che serve un “progetto”, ma per cosa? Forse non comprendo il senso che dai alla parola “progetto”, ma a chi ho commissionato il lavoro, si è appoggiato ad un tecnico qualificato che ha fatto i suoi calcoli presumo!

Risposta
Registered
(@cautery)
Registrato: 6 mesifa

Estimable Member
Post: 225
Postato da: Cautery

Perdonami ma forse non ci capiamo.  Il “llimite contrattuale” non esiste, dato che ho richiesto 11kw in monofase e mi sono stati dati dal fornitore, quindi pretendo che quello che ho pagato funzioni. Secondo, scrivi che serve un “progetto”, ma per cosa? Forse non comprendo il senso che dai alla parola “progetto”, ma a chi ho commissionato il lavoro, si è appoggiato ad un tecnico qualificato che ha fatto i suoi calcoli presumo!

 

Risposta
Post: 77
Registered
(@p966225)
Trusted Member
Registrato: 3 mesifa

ho visto qualche pagina più su il differenziale di tipo A montato sul quadro. Le indicazioni di Tesla ufficiali indicano la classe B o la classe A (EV). che significa EV

e anche considerando il modello in foto Eaton, in classe A per 40 Amp ce ne sono diversi modelli con parametri di cui Tesla non fa cenno; ma come sceglie l'elettricista (industriale) bravo? 

Risposta
Pagina 37 / 37
Share: