Forum


"Cambio olio" sulla...
 
Notifications
Clear all

"Cambio olio" sulla E-Tron Audi...hahaha...  


Post: 640
Owner
(@rudyvdw)
Honorable Member
Registrato: 12 mesifa

Sembra che è capitato a diversi proprietari della E-Tron: messaggio di servizio, cambio olio!

https://electrek.co/2020/02/11/audi-e-tron-owners-needs-oil-change/#more-121804

E' ancora una volta la vera dimostrazione che Tesla ha sviluppato le sue auto all'intorno del software.

Le altre aggiustano il software alle loro auto più o meno esistente e in quel caso prendere un pezzo di software di una ICE. Da ridere....

10 Replies
Post: 2154
Moderator
(@zizio82)
Noble Member
Registrato: 1 annofa

La cosa che fa + ridere è la lista dei controlli ai 10.000 miglia...

Cioè siamo veramente alle invenzioni. Quello che sarei curioso di sapere è il costo...

Risposta
2 Risposte
Owner
(@rudyvdw)
Registrato: 12 mesifa

Honorable Member
Post: 640

@zizio82

Esatto, ma la spiegazione ce.... devono accontentare i concessionari altrimenti non avranno più business del servizio su cui guadagnano tanto (e soltanto).

L'unica domanda se la garanzia verrebbe tolta se uno non fa fare questi controlli?

Preferisco nettamente l'approccio Tesla e mi sento molto più tranquillo e il conto in banco sano.

 

Risposta
Moderator
(@pontamarco)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1167

@rudyvdw

risposta alla tua prima affermazione: Corretto

risposta alla tua domanda: Ovvio che si

 

Risposta
Post: 1167
Moderator
(@pontamarco)
Noble Member
Registrato: 3 annifa

allora, mettiamola così:

non è vero che le EV non hanno olio, la trasmissione del moto fra i motori elettrici e le ruote passa, per forza di cose da un riduttore necessario, appunto a ridurre il numero di giri ed a moltiplicare la coppia, al suo interno è presente anche il gruppo differenziale.

Sto "coso" contiene cuscinetti, ingranaggi, ralle di strisciamento, bronzine e guarnizioni ,quindi, per forza di cose deve essere a bagno d'olio e l'olio, anche quello della friggitrice, ogni tanto andrebbe cambiato.

Ora tutti si chiederanno perchè allora sulle nostre Tesla il messaggio non viene fuori?

Bene, la spiegazione è nell'approccio alla linea di produzione e test di fine linea.

Sostanzialmente quando si assemblano scatole di ingranaggi nuove tutti i componenti che montiamo si portano un corredo di "sporcizia", dai residui degli stampi di fusione per le scatole, olii di taglio delle parti lavorate, bave e spigoli vivi, uova di zanzara e coronavirus, tutta questa schifezza, se non intercettata prima, va a finire nell'olio che si contamina, perde le sue caratteristiche e può creare seri danni al riduttore.

Prima del montaggio, solitamente, i particolari vengono tutti lavati ma, purtroppo, questo non basta per togliere tutte le impurità (residui di verniciatura, trucioli in zone poco accessibili, spigoli vivi e bave ancorati ai pezzi).

L'approccio è quindi quello di assemblare comunque il riduttore, riempirlo d'olio e di procedere, durante la fase dei controlli di fine linea ad un flussaggio con olio che poi viene filtrato e re-immesso fino ad un raggiungimento di un dato massimo di PPM inquinanti mentre il grupppo in prova viene messo in rotazione ad alto numero di giri.

Purtroppo anche questo non basta, le bave e gli spigoli vivi prettamente presenti sugli spigoli di testa degli ingranaggi rimangono, l'unico modo per toglierli è quello di applicare al banco di prova una coppia resistente, con conseguente incremento dei costi dei banchi (si fa presto a raggiungere le milionate) e dei tempi di esecuzione della prova (di gran lunga superiore, da 5 minuti a circa 1 ora se sivuole fare veramente un bel lavoro).

Qui parte la scelta:

Sbattersi come pochi o, lasciare tutto com'è e chisse!.

La seconda ozione è quella che la stragrande maggioranza delle case automobilistiche sceglie, tutto viene quindi caricato sulle spalle dell'utente sotto la mistica parola RODAGGIO.

In pratica noi guidiamo la nostra vettura per un tot di km sufficiente per togliere tutte le impurità e trasferirle nell'olio ma non abbastanza per danneggiare l'olio stesso o intasare il filtro, sempre che ci sia (i fatidici 10.000km), dopodiche cambiamo l'olio ed il gioco è fatto.

In pratica le case automobilistiche ci fanno fare "e pagare" il test di fine linea al posto loro, poi fanno tutti i controlli, registrano viti, scambiano l'olio anche questo a spese nostre, geniale no?

Ovviamente più le case fanno da parte loro, più i tempi di rodaggio e di cambio olio si possono allungare fino a sparire se il riduttore montato è "puro".

Dopodichè ricordatevi sempre che la manutenzione e la ricambistica sono una parte assolutamente non trascurabile del fatturato di una azienda, percui ci stà anche un pochino di furbizia (e i tedeschi sono maghi in  questo campo).

Risposta
3 Risposte
Owner
(@rudyvdw)
Registrato: 12 mesifa

Honorable Member
Post: 640

@pontamarco

Grazie della tua spiegazione molto tecnica. Comunque, questo messaggio di cambio olio è sicuramente un errore nel software e non fa fare bella figura ad una società come Audi. Se fosse qualcun altro capirei (o quasi), ma non l'Audi. Ribadisco, prendono pezzi di software e le mettono insieme e viene fuori quella pirlata.

 

Risposta
Moderator
(@pontamarco)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1167

@rudyvdw la tua supposizione potrebbe essere corretta, anche se mi sembra strano l'approccio visto che, comunque, il software di gestione di una EV è completamente diverso da una ICE a parte qualche stupidata tipo pressione gomme ecc.

Ancor più parlando di Audi, le dimenticanze, gli errori del singolo, le sottostime (vedi la storia che non hanno abbastanza batterie) a me un pò "puzzano".

Fattostà che dopo 10.000 km si riprendono indietro l'auto e fanno tutta una serie di controlli tipici, come ti dicevo, dell'approccio di rodaggio a carico del cliente.

Per esperienza passata ti dico che, tendenzialmente, "i panni sporchi si lavano in casa", quindi quello che scrivono che faranno durante il tagliando dei 10.000 non è assolutamente detto che sia quello che realmente andranno a fare.

Non so, a me il dubbio un pochino rimane.

 

Risposta
Moderator
(@cronos)
Registrato: 4 annifa

Noble Member
Post: 2450

@pontamarco

saranno anche diversi, ma puoi dir giuro che hanno fatto un copia incolla e hanno modificato quel poco che bastava per farlo, quindi la gestione degli errori a schermo o simile sicuramente è copiata e si son scordati di ritradurre alcuni testi, magari in tedesco appare corretto tanto per dire, non è la prima macchina che mando fuori che ha errori che non centrano un fico secco solo perchè mi sono scordato di correggerlie mi ritrovo clienti che mi chiedono "ma come faccio a cambiare l'olio della centralina? dove è messa la centralina" in una macchina che chiaramente manco ce l'ha la centralina

audi subappalta sicuramente tante cose ad altri, per cui figuriamoci i disastri

il tempo stringe etc e ti scordi

Risposta
Post: 193
Registered
(@laponite)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa

Sulle AR Giulia Quadrifoglio manuali usciva il messaggio di cambiare marcia quando prossimi alla V max, cosa impossibile da fare e chiaramente dovuto al fatto che il software probabilmente era lo stesso delle versioni automatiche con cambio a 8 marce Grinning  

 

Risposta
Post: 640
Owner
(@rudyvdw)
Honorable Member
Registrato: 12 mesifa
Postato da: @pontamarco

Non so, a me il dubbio un pochino rimane.

Non ho capito se hai dubbi sull'informazione o altro. Se vai vedere la foto nell'articolo è molto chiaro.

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@pontamarco)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1167

@rudyvdw sul fatto che Audi non la racconti giusta e che, in realtà il controllo a 10.000km gli serva a risolvere delle loro magagne, magari proprio sul riduttore (per cui l'errore sarebbe Froidiano).

Certo che non lo vanno a dire al cliente o a chi ha scritto l'articolo.

Lo dico solo per esperienza personale pregressa.

 

Risposta
Share: