Forum


Notifiche
Cancella tutti

PW2 con nuovi incentivi 110%  

Pagina 1 / 2

Post: 6050
Moderator
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 4 annifa

Premetto che ovviamente il lavoro sara' deputato a un installatore, ma vorrei la vostra opinione.
Premetto anche che dovrei rientrare nell'intervento traininate per il 110% con la PdC quindi diamolo per assodato.

Situazione attuale:
- Impianto monofase (con la produzione arrivo a pelo a 9,9kW)
- Fotovoltaico in V conto energia da 2,4kWp (contatore di produzione dedicato)
- Fotovoltaico in scambio sul posto da 2,5kWp (contatore di produzione dedicato)
- Powerwall 2 che gestisce ovviamente entrambi i FV (contatore di produzione dedicato)

Situazione auspicabile:
- Impianto trifase (passaggio obbligato per aggiungere potenza)
- Fotovoltaico senza remunerazione da 4kWp (avra' per forza un contatore di produzione dedicato)
- 1 o 2 PW2 aggiuntive

Ecco le curiosita':
Il testo del decreto dice:
"La detrazione di cui al comma 5 è riconosciuta anche per l'installazione contestuale o successiva di sistemi di accumulo integrati negli impianti solari fotovoltaici agevolati con la detrazione di cui al medesimo comma 5"

Da quello che ho capito, con un impianto trifase, la PW2 viene legata a una fase specifica. Pero' nel momento in cui un'altra fase ha bisogno di corrente, il contatore applica una sorta di compensazione e prende dalla batteria (questo processo non mi e' molto chiaro). Come funziona esattamente?
Cosa significa "integrare" un accumulo al fv incentivato? Che il meter deve fare riferimento a quel solo FV? Ma il gateway dovrebbe essere comunque uno solo che gestisce tutti i PW2!
Quindi la nuova (nuove) batterie possono essere caricate solo dal nuovo FV e non dai vecchi?
A livello progettuale in cosa si esplicita?

Grazie a chi vorra' provare a rispondere.

Etichette discussione
14 Risposte
Post: 5260
 Noos
Moderator
(@noos)
Illustrious Member
Registrato: 4 annifa

Per quale motivo dovresti andare oltre i 10kW di potenza installata?

Da quello che ho capito, con un impianto trifase, la PW2 viene legata a una fase specifica. Pero' nel momento in cui un'altra fase ha bisogno di corrente, il contatore applica una sorta di compensazione e prende dalla batteria (questo processo non mi e' molto chiaro). Come funziona esattamente?

è una specie di somma algebrica fatta dei contatori moderni, se ti ricordi circa un'anno fa avevamo discusso a lungo con un forumer con impianto trifase e PW.

 

Risposta
Post: 6050
Moderator
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 4 annifa
Postato da: @noos

Per quale motivo dovresti andare oltre i 10kW di potenza installata?

Perché attualmente sono a 9,9kW sommando i fotovoltaici e 5kW di batteria. Anche solo facendo una piccolissima aggiunta sforo e comunque voglio mettere il trifase per la ricarica dell'auto.
Ho il documento ENEL che calcola appunto 9,9kW. Loro considerano che la PW2 può immettere in rete 5kW quindi fa cumulo come produzione (purtroppo).

Ricordo il topic, ma non lo trovo.

Risposta
4 Risposte
Registered
(@manuelpn)
Registrato: 7 mesifa

Trusted Member
Post: 54

@devix

Ma quindi prevedi un accumulatore con soli 5kw? Io ho preventivato 3 accumulatori tesla per una capacità di 41kw, in modo che in mancanza di sole abbia da parte energia residua, o comunque necessaria per la potenza notturna, pompa di calore o climatizzazione. Con Il tetto max di spesa prevista dal decreto ci sto giusto giusto, compresi 15kw di pannelli (quindi trifase) e supervisore di gestione, a meno che le linee guida in uscita a giorni non snentiscano gli attuali parametri...

Risposta
Moderator
(@devix)
Registrato: 4 annifa

Illustrious Member
Post: 6050

@manuelpn
L'accumulo e' di 13,5kWh per ogni Powerwall.
I 5kW sono la potenza istantanea massima che eroga ogni Powerwall. Questa potenza viene conteggiata da ENEL come potenza in immissione alla stregua degli impianti fotovoltaici.

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 4 annifa

Illustrious Member
Post: 5260
Moderator
(@devix)
Registrato: 4 annifa

Illustrious Member
Post: 6050

@noos
Grazie!!!
Ora vediamo cosa dice l'installatore nel mio caso specifico.
Rimane quella parolina "integrato" nel decreto da decifrare.

Risposta
Post: 2902
Moderator
(@cronos)
Famed Member
Registrato: 4 annifa

Contestualmente stai facendo altre ristrutturazioni suppongo?

Perchè a quanto mi è dato capire quelle che hai elencato sono incentivabili solo come "aggiunta"

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@devix)
Registrato: 4 annifa

Illustrious Member
Post: 6050

@cronos
Si, l'ho scritto

Risposta
Post: 1433
Moderator
(@pontamarco)
Noble Member
Registrato: 4 annifa

Mi riallaccio a quanto scritto da @cronos.

Mi sono interessato anche io per aggiungere i PW2 + potenziamento del fotovoltaico + ricarica al mio impianto elettrico e pompa di calore in sostituzione della mia vecchia (12 anni) caldaia.

L'impresa che dovrebbe gestire il lavoro mi ha detto che il 110% lo puoi richiedere SOLO se riesci a salire di 2 classi energetiche ed io (siccome sono un capitalista cattivo agli occhi del governo) avendo già implementato, appunto 12 anni fa, isolamento a cappotto, fotovoltaico, solare termico e doppi vetri, molto probabilmente non riuscirò ad averlo.

Oltretutto, se abiti in condominio, gli interventi devono comprendere le aree comuni, in pratica devi convincere tutti i condomini a mettere il cappotto, cambiare caldaia e finestre!

Insomma, solita fregatura all'italiana, chi è stato più bravo, virtuoso e previdente paga di più e tace! (scusate la scintilla polemica ma ne ho proprio piene le scatole!).

L'unica cosa che rimane ancora valida è la detrazione al 50%

P.S.: impresa di un Teslaro con MS, il suo esperto che mi ha contattato con M3 (ma non so se è Teslaro), grandi!!

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@bonny85)
Registrato: 2 annifa

Noble Member
Post: 2154

@pontamarco

Anche io sono già in classe A1 quindi niente da fare purtroppo. Le sottoclassi della ‘A’ non sono contemplate.

La ratio della norma sarebbe incentivare maggiormente salti significativi di efficienza energetica, mentre per chi è già virtuoso rimangono i vecchi incentivi meno convenienti.

È un po’ come la sanatoria delle cartelle esattoriali, chi ha pagato regolarmente è svantaggiato.

Risposta
Pagina 1 / 2
Condividi: