Forum


Ampliamento PW2
 
Notifiche
Cancella tutti

Ampliamento PW2  

Pagina 1 / 2

Post: 127
 Albe
Owner
(@albe)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa

E' un po' che non seguo più il forum per svariati motivi, quindi perdonatemi se sto facendo un topic doppio. Ho provato a cercare tra quelli esistenti ma non ho trovato risposte alle mie domande.

Situazione attuale: ho un impianto fotovoltaico da poco meno di 5 kw più un accumulo PW2 con primo gateway (quindi no backup). 

Con il nuovo ecobonus pensavo di sostituire la caldaia con una pdc e aggiungere un'altro PW2. Mi dicono che aggiungere una nuova batteria comporti più costi che benefici in quanto andrei a sforare la potenza di 11kw oltre la quale dovrei installare un'interfaccia di sgancio e portarmi in casa la trifase.

Vi risulta tutto cio? 

Nella mia mente (da profano in materia) pensavo che la potenza della seconda batteria non andasse a sommarsi alla prima, ma che fossero installate in "serie". E quindi che le potenze delle 2 batterie non andassero a sommarsi......

A voi.... grazie

16 Risposte
Post: 5355
Moderator
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 3 annifa

Da profano provo a risponderti io per esperienza personale.
Ho una situazione moooolto simile alla tua cioe' 5kWp di FV e Powerwall.
Effettivamente il PW2 viene contato come 5kW in immissione quindi, si, fa cumulo. Appena superi i 10 e' molto probabile che chiedano il trifase.

Anch'io aspetto delucidazioni sul decreto e punto a mettere la PdC e agganciarci altro fotovoltaico e batteria. Ovviamente metto in conto il passaggio a trifase.

Questo pero' non e' necessariamente uno svantaggio se distribuisci bene i carichi. Intanto sarebbe coperto dal bouns e poi non costa di piu' in bolletta a meno ovviamente di aumentare la potenza impegnata.

Per quanto riguarda il sistema di sgancio per il backup, non e' obbligatorio. Puoi mettere il Gateway2 anche senza la funzione di backup.

Risposta
Post: 24
Registered
(@sdrm79)
Eminent Member
Registrato: 3 annifa

Buonasera,

questo è un interessante Topic a cui mi aggiungo: ho anche io un FV da 9,6 KWP con un inverter monofase SolarEdge SE600H che quindi taglia e converte al massimo 6KW ed un PW2. Con l'ecobonus tenterò di montare una PDC Kronoterm da 25KW per riscaldare due appartamenti molto gradi (1 a radiatori in alluminio ed 1 con sistema a pavimento): questo mi costringe a passare in trifase. Vorrei mettere un PW2 per fase ed cambiare il Gateway V1 con il V2 che fa anche da Backup. Ho visto che questo setup è possibile da un video di Fully Charged di cui vi pubblico una foto (in questo caso c'erano solo 2 PW2)

 Qualcuno ha esperienza con questo tipo di setup e può condividere qualche informazione?

Grazie a tutti.

Buona serata

Risposta
4 Risposte
Moderator
(@devix)
Registrato: 3 annifa

Illustrious Member
Post: 5355

E' esattamente quello che vorrei fare io.

Risposta
Owner
(@criky)
Registrato: 3 annifa

Reputable Member
Post: 426

@devix Anch'io mi sto muovendo nella stessa direzione

Risposta
Registered
(@mauro-bonaventura)
Registrato: 9 mesifa

New Member
Post: 1

@sdrm79, se non ho letto male il decreto pubblicato sulla gazzetta, l'accumulo può essere installato solo sui nuovi impianti di cui al comma 5 , escludendo pertanto le vecchie installazioni. Inoltre tutte le nuove installazioni prevedono la cessione al GSE di quanto non consumato quindi niente scambio sul posto Crying  

Risposta
Moderator
(@devix)
Registrato: 3 annifa

Illustrious Member
Post: 5355

Ovviamente la norma non è retroattiva, ma se aggiungi altro e rispetti gli interventi trainanti si dovrebbe poter fare.
io penso che installino un contatore dedicato al nuovo FV senza scambio, che poi mi sembra anche una cosa giusta visto che ti pagano tutto l'impianto.

Risposta
Post: 1239
Moderator
(@alexxx)
Noble Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @mauro-bonaventura

Inoltre tutte le nuove installazioni prevedono la cessione al GSE di quanto non consumato quindi niente scambio sul posto

Non ho capito bene cosa intendi dire. Intanto non si cede mai niente al GSE: si cede energia alla rete, e poi il GSE ti paga per quello che hai ceduto e in un secondo momento prelevato, attraverso la convenzione di scambio sul posto.

Quindi stai dicendo che chi installa un accumulo deve rinunciare allo scambio sul posto? Mi sembra strano...puoi linkare il decreto dove hai letto tutto ciò?

Risposta
Post: 147
 Enzo
Registered
(@enzo)
Estimable Member
Registrato: 2 annifa

Un paio di aspetti se posso:

- attualmente il decreto è pubblicato su gazzetta ufficiale ma non è ancora legge, probabilmente lo diventerà entro i 60gg dalla data di pubblicazione  ma con tutti i vari emendamenti di rettifiche che ci saranno. Per essere sicuri è giusto aspettare questa fase, anche perchè c'è un bel caos nell'articolo 119 e 121 del decreto rilancio. ( visto pubblicità in FB e internet di molte aziende che già danno per scontato questo, in pratica vendono la pelle dell'orso senza aver neanche visto l'orso )

@alexxx chi usufruisce della detrazione al 110% ( con tutte le varie difficoltà del caos detto prima e della poca chiarezza) deve rinunciare allo scambio sul posto. L'energia verrà ceduta gratis al GSE

@sdmr79  presta solo attenzione a questo: se metti il gateway di back up questo non ti può far funzionare le apparecchiature che vanno in trifase ( nel momento che và in isola ) , vuol dire che in caso di stacco , tutto quello che hai in trifase non funziona. Mentre ti funzionerà quello che hai in monofase. Mentre nel momento che sei attaccato alla rete elettrica nazionale ovviamente ti funzionerà tutto, sia trifase che monofase. una domanda se posso, come mai hai 9.6 kwpp di pannelli e inverter da 6 ? Sei esposto molto male ?

 

Buona vita a tutti

Risposta
Pagina 1 / 2
Condividi: