Forum


Enel Box Station
 

Enel Box Station  

Pagina 1 / 7

Post: 998
 ElMu
Founder
(@elmu)
Prominent Member
Registrato: 4 annifa

Vorrei raccontare la mia decisione di fare installare una box station a casa e precisamente nel garage, posto ovviamente più congeniale
L'avventura inizia poco dopo l ordine evaso per l acquisto di model s , il 24 di aprile
L'arrivo del auto é stimato per la metà di luglio.

Ho pensato di anticipare i tempi e così, verso la metà di giugno, mi faccio vivo al punto Enel della provincia, e chiedo delucidazioni....
Tutti invitano ad aspettare , poiché l'argomento è nuovo, perciò mi invitano a ripassare, in modo tale che possano recuperate info preziose, per poter procedere.
Il secondo appuntamento al PuntoEnel,fa sì che il contratto venga stipulato.
La fornitura trattasi di una box station da installare nella residenza, ad uso privato, tramite sblocco con card, in tariffa Flat, alla cifra di 70€ mensili.
Con la stessa card, (e stessa tariffa) , si potrà ricaricare nelle (non numerose) colonnine Enel che nella ns. zona.

Dopo aver completato la procedura contrattuale, si stabilisce la data del primo sopralluogo per opera dei tecnici Enel, per stabilire che cosa spetta al cliente per rendere la fornitura più ergonomica possibile.
Durante il primo sopralluogo, il tecnico spiega che il collegamento, (il percorso dei fili che andranno ad alimentare la Box), dovrà ESULARE completamente dall'impianto residenziale.

Perciò, dovrà essere installata una canalina che parte a monte del contatore, che guarda caso è dalla parte opposta al terreno di casa, poiché la box non potrà venire montata a fianco del contatore preesistente, in quanto la distanza tra contatore di casa e garage, è eccessiva per poter collegare una presa tipo 2 per alimentare l'auto
Quindi la decisione porterà a far fare uno scavo (naturalmente a carico del cliente) dove andrà sotterrata la canalina la quale porterà il cavo di alimentazione, fino all interno del garage di casa. 
L'accordo é di firmare e spedire un documento apposito, una volta compiuto lo scavo e la servitù attuata, con il quale Enel valuterà il preventivo di spesa di allaccio per " stendere" il proprio cavo elettrico per la box 
Lo scavo viene concordato con l'elettricista di fiducia, il quale andrà a servire la parte che entrerà nel garage, fino ad un metro dall'installazione della box
Nel frattempo la consegna delle auto slitta di un mese (tempi tecnici...boo..!!)
e quindi, essendo assenti per ferie, la ritireremo ai primi di settembre, per cui avremo tutto il tempo per poter installare fili, far iniziare scavo ecc.
Il prossimo passo di Enel e' di farsi sentire per il (secondo) sopralluogo, per permettere la misurazione del cavo che andrà interrato, e stabilire il preventivo da dare a loro per la spesa ( come da contratto) di allaccio.
La misura che ne viene fuori è di 90m. di scavo , con 3 pozzetti in cemento, e con una servitù interna al garage tramite canalina in plastica (spesa che si attesterà sui 2500€).
La spesa da dare a Enel , affinché possano iniziare i lavori , si aggira attorno ai 550€.
Dopo aver versato il bollettino, fatto i doverosi fax, e raccomandate con ric. di rit.viene contattata la ditta per far fare lo scavo, tramite mezzo cingolato.

Al ritorno dalle ferie (siamo alla prima settimana di sett) a scavo effettuato, viene concordata la data per la posa del cavo di Enel.
Si presentano in due addetti e posano il cavo assieme all elettricista, per farlo entrare in garage
Nel frattempo, è precisamente il 13 di sett, l'auto viene ritirata allo store di Milano.

Viene quindi concordata la data per l'installazione della box, precisamente il 1 di ottobre (nel frattempo mi arrangio a caricare con il contatore di casa).
Il primo di ottobre, si presentano in due operatori, della sede di Mestre (Venezia), per installare  la box.
A fine montaggio, durante l'attivazione sorge il primo problema, ovvero la difficoltà di attivare la box, anche con le loro tessere.
Dopo alcune telefonate fatte alla loro sede, decidono di riproporsi con un altro intervento, in quanto impossibilitati ad attivare la box.

Dopo alcuni tentativi di contatti telefonici, Enel risponde che non vuole ripresentarsi, senza che la cosa si possa risolvere al secondo tentativo.
Il problema, mi dicono, è dovuto al segnale Gsm scarso, che dovrebbe fare in modo che la card apra e chiuda il segnale per il funzionamento della box.
Successivamente mi verrà detto che prenderanno in considerazione l'ipotesi di sostituire quella attualmente installata, con un altra, questa provvista di antenna esterna.

Detto ciò, siamo arrivati al fatidico giorno.... l'11 di dicembre.
La troupe si presenta a casa, verso le 10.00 Am,con  ben 5 operatori, ovvero uno dei precedenti della sede di Venezia, uno preposto per i segnali telefonici, e tre persone della sede di Belluno.

Dopo una valutazione (con portatile pc ed antenna) viene stabilito che non si tratta di una scarsa copertura gsm (come pensavo, infatti il garage è totalmente in legno ed è quindi difficile pensare alla schermatura totale del segnale) ma di forti "segnali rimbalzanti " fra i vari ponti, che fanno sì della incertezza del segnale al momento del bisogno.

Decidono di sostituire la la box, con una seconda dotata di antenna esterna.

La box viene installata, viene tirato il cavo dell antenna, fino all uscita del garage

.....la  box non riconosce il segnale....

Contattano la sede di Venezia, e dopo mezz'ora, vengono ricontattati, per la riprova....,ora la box funziona....
Con somma felicità chiedo di attendere, affinché mi rechi sul posto di lavoro per recuperare la card, che era all'interno del contratto, (metti caso che mi telefonano per sapere dei dettagli in merito e non ho niente)

Quando arrivo sul posto, e verifichiamo il funzionamento con la card personale....la box non da l Ok della card....
e quindi mi viene un dubbio...
Chiedo se la card sia stata o meno attivata...
La card risulta ancora non attivata, poiché' i lavori, secondo la sede, risultano ancora "aperti"
Così decidono loro stessi di chiudere la pratica di lavoro, e farmi sapere quando sarà attiva la card..  
Nel frattempo io continuo a caricare con i 3 kw di casa...

Il 15 di dicembre arriva finalmente la telefonata che comunica l'attivazione della card e con essa la possibilità di poter ricaricare l'auto, illimitatamente, ad un importo giornaliero di 2,20€, senza andare ad appesantire in nessun modo il contatore residenziale.

32 Replies
Post: 3604
Admin
(@divh)
Famed Member
Registrato: 4 annifa

Waw, hai aspettato dal 24 Aprile al 15 di dicembre.

Hai qualche consiglio su come "snellire" la procedura per chi volesse intraprendere la stessa avventura?
Errori da evitare, uffici da contattare o altro?

Risposta
Post: 0
 Utente
(@Utente)
Registrato: 1 minutofa

vedo che è monofase.
potenza disponibile?

Risposta
Post: 998
 ElMu
Founder
(@elmu)
Prominent Member
Registrato: 4 annifa
Posted by: Deltaplano

vedo che è monofase.
potenza disponibile?

https://www.enelenergia.it/mercato/libero/it-IT/emobility/enel-drive/tutto-compreso

Risposta
Post: 0
 Utente
(@Utente)
Registrato: 1 minutofa

ho aperto il link, accettato i cookies, popup, ecc., letto tutta la pagina, ma non c'è scritto! poi non capisco il senso di girare un link quando basta scrivere un numero... mah

Risposta
Pagina 1 / 7
Share: