Forum


Piccoli viaggi - qu...
 
Notifiche
Cancella tutti

Piccoli viaggi - qualche chiarimento

Pagina 1 / 4

(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8423
Topic starter  

Ho voluto fare un piccolo esperimento per provare a chiarire meglio quello che leggiamo sul "trip computer" delle nostre Tesla. Non avendo necessità di usare molto l'auto questa settimana, ho evitato di caricarla per valutare i kWh "fantasma" che non vengono conteggiati, ma consumati. Mi spiego meglio.

Premetto che ho una Model X 90D del 2016 con circa 75.000km, dorme fuori e le temperature sono state mediamente tra 2-3°C e 10°C circa.

Sabato pomeriggio ho caricato l'auto in AC fino al 98% presso una colonnina vicino casa (6kW di potenza). Ho usato l'auto normalmente fino a venerdì mattina (quindi 6 notti fuori e 5 giorni di utilizzo). Viaggi molto limitati, massimo 15km di distanza. Ho usato qualche volta il pre-riscaldamento e mi è capitato di stare in macchina ad aspettare qualche minuto con il riscaldamento acceso. Un utilizzo assolutamente normalissimo che si farebbe anche con una ICE.

Ecco il risultato:

 Trip

Dal 98% al 36% ho usato 35,9kWh. Facendo una rapida proporzione, vorrebbe dire che ho solo 57,9kWh disponibili in una 90D!!!

Cosa c'è di sbagliato in tutto ciò? Il fatto che il consumo visualizzato NON tenga in considerazione il consumo a macchina ferma. Per come è impostata la scala di rilevamento (Wh/mi o Wh/km), vengono registrati i consumi SOLO se l'auto si muove! Ho notato, ma smentitemi se sbaglio, che anche fermo a un semaforo o in coda, pur con la macchina in D, non viene aggiornato il consumo!!!

Nulla di sbagliato, basta saperlo.

Quindi quanta batteria disponibile ha la mia Model X 90D???

 Charge

Spannometricamente ( 😆 ), ho caricato dal 36% al 98% e l'auto mi segna 48kWh immagazzinati quindi con la solita proporzione siamo a 77,4 kWh. Tramite altre prove empiriche di consumo su viaggi lunghi, io avevo stimato tra 78 e 80kWh (che poi è anche il dato corretto per il mio tipo di auto). Effettivamente, se prendo il mio consumo medio di un anno (371Wh/mi) riesco a fare circa 210 miglia, che è effettivamente verosimile per un viaggio.

Conclusioni:

Godetevi la vostra Tesla, caricatela quando serve, possibilmente tutte le sere in garage in modo da averla sempre pronta la mattina. Se non potete, considerate che avrete sempre delle perdite (rispetto a quello che leggete a display) quindi regolatevi di conseguenza. Non c'è nulla di sbagliato nella vostra auto, è semplicemente fatta così Wink  

Questa discussione è stata modificata 2 settimanefa da Devix

Ayrton4ever hanno apprezzato
Quota
Etichette discussione
(@ayrton4ever)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 mesefa
Post: 49
 

Da ormai prossimo proprietario di una Tesla ( la mia M3P l'ho ordinata martedì ) ho letto con attenzione il tuo resoconto e mi sarà molto utile ( come molti altri in questo forum ) per capire all'inizio il reale andamento dei consumi nelle varie situazioni .

Grazie 👍


Devix hanno apprezzato
RispostaQuota
(@aigle-des-alpes)
Estimable Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 240
 

Ah, e io che prendevo per oro colato le statistiche dei consumi dicendo a tutti “ho fatto 5000 km con 150 euro”... ho detto il vero ma senza tener conto della parte  “stufetta”. Qualcuno con le app tipo map my tesla ha altre info per aiutarci a capire qual è il gap? Peccato perché anche la mia wallbox, che pure sarebbe connessa ad apposita app, non mi contabilizzi correttamente.


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8423
Topic starter  

@aigle-des-alpes

Ma vedi, l’obiettivo del mio post è proprio quello di far capire che le variabili sono tante. Se parti per fare 300km, il gap è praticamente nullo. Se la usi per una settimana così come ho fatto io, il gap è anche del 40%.

Succo del discorso: godiamocela senza troppe pippe mentali.


RispostaQuota
 gico
(@gico)
Noble Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 2249
 

Quindi immagino che anche quando si parla di consumi EPA siano della sola macchina in movimento . Giusto ?
ok come dici tu basta saperlo . Il fatto però che questo lo si sa solo dopo che hai comprato la macchina e hai fatto delle esperienze dirette . In fase di acquisto ti dicono solo che l’auto fa x km 

Magari proprio perché basta saperlo e proprio perché il mondo delle auto elettriche è ancora sconosciuto ai più una postilla anche in piccolo in fondo al depliant non guasterebbe ; qualcosa  tipo li fa in condizioni di vento a favore, a temperatura di 20°, a velocità costante e senza nessuna componente accesa . Anche quando vendono i viaggi ti scrivono in piccolo : tasse e oneri aeroportuali esclusi 😀


RispostaQuota
(@bonny85)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 2657
 

È proprio un NON problema 🙂 

Il maggior consumo si ha quando si fanno piccole tratte giornaliere distribuite su più giorni, ma significa anche avere più occasioni per ricaricare la notte.

A me piacciono i calcoli e considerato TUTTO, anche in inverno con la Tesla spendo di meno di ‘carburante’ come costo al km rispetto alla mia seconda auto a GPL con 75 cavalli... C’è da aggiungere altro? 🤣

Questo post è stato modificato 2 settimanefa da Bonny85

RispostaQuota
(@grizzly)
Estimable Member Registered
Registrato: 7 mesifa
Post: 213
 

Con Teslamate è simpatico valutare questi aspetti, facendo un po' di prove si vede chiaramente che  se si preriscalda bene l'auto i consumi segnati scendono e non di poco, perchè quello che si vede sono i consumi "in viaggio", in questo periodo per riscaldare l'abitacolo e la batteria si mangiano tanti kWh. 

Se si guardano solo i consumi nei tragitti brevi è assolutamente controproducente preriscaldare parecchio l'auto, al limite pochi minuti prima giusto per non congelarsi le chiap.. 

Detto ciò preferisco "spendere" qualche kWh in più e stare al caldo Cool  

Chiaro che se non si ha la possibilità di caricare a casa e magari lasciandola fuori le cose cambiano perchè l'autonomia reale cala parecchio.

Piccola curiosità, il consumo giornaliero senza sentry attivo e con auto in garage a circa 7/8° è di soli 0.53 kWh (verificato più volte), non ho mai provato a lasciarla fuori, ma sicuramente il riscaldamento delle batterie incide parecchio.

 


RispostaQuota
 cdr
(@cdr)
Estimable Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 160
 

Grazie per i dati interessanti forniti.

Leggo in diverse discussioni che i brevi tragitti giornalieri aumentano i consumi. Ma non bisognerebbe contestualizzare tali affermazioni?

Se ad esempio ho l'auto in cantina (locale caldaia) a 18 °C, non utilizzo il riscaldamento dell'abitacolo e la temperatura esterna è di almeno 15 °C, il consumo verrà comunque penalizzato dai numerosi brevi tragitti ?


RispostaQuota
 gEnE
(@gene)
Noble Member Friend
Registrato: 5 annifa
Post: 1395
 

@gico

Guarda che il consumo superiore a freddo e nei tratti brevi è condiviso da TUTTE le auto indipendentemente dalla fonte di energia che usano per muoversi.

A volte mi chiedo perchè Tesla dovrebbe specificare ogni cosa...


BiAnCa e laponite hanno apprezzato
RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8423
Topic starter  
Postato da: @gico

Il fatto però che questo lo si sa solo dopo che hai comprato la macchina e hai fatto delle esperienze dirette . In fase di acquisto ti dicono solo che l’auto fa x km 

A volte mi chiedo se sei serio o scherzi, visto che ne abbiamo già ampiamente discusso. L'EPA test è uguale per tutti (come il WLTP) e prevede un determinato ciclo. Questa è l'autonomia dichiarata. Funziona sia per le elettriche che per le termiche. Non è realistico e questo lo sappiamo.

Una ICE ferma al minimo consuma? CERTO!!! Questo incide sull'autonomia finale? CERTO!!! Ma nessuno si è mail lamentato della cosa.

Avendo sempre avuto moto (senza indicatore di benzina), sono stato abituato a fare sempre il pieno e azzerare il trip. Facendolo anche con le auto, ti rendi conto che hai valori di autonomia con un pieno che variano anche del 20%-30% in base all'utilizzo, esattamente come le elettriche!!! Quindi qual è il punto? Cosa dovrebbe dire Tesla? Che se stai in macchina con il clima acceso consumi?


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8423
Topic starter  
Postato da: @cdr

Se ad esempio ho l'auto in cantina (locale caldaia) a 18 °C, non utilizzo il riscaldamento dell'abitacolo e la temperatura esterna è di almeno 15 °C, il consumo verrà comunque penalizzato dai numerosi brevi tragitti ?

La temperatura ottimale delle batterie è fra 25 e 30°C e immagino che tu tenga l'abitacolo intorno ai 20-21°C. Più ti avvicini a queste temperature e meno consumi "fantasma" avrai.

Considera che ogni volta che prendi l'auto, il sistema tende a riportare le temperature nel range ottimale di esercizio e questo consuma (così come per una ICE). In un viaggio lungo, questa operazione succede solo una volta, all'inizio, mentre in molti piccoli tragitti diluiti in più giorni, avviene 10-20-30 volte. Capisci che c'è una enorme differenza.


cdr hanno apprezzato
RispostaQuota
 gico
(@gico)
Noble Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 2249
 
Postato da: @gene

A volte mi chiedo perchè Tesla dovrebbe specificare ogni cosa...

Perché ogni volta che si fa una critica a un’auto elettrica sia essa Tesla piuttosto che un’altra bisogna sempre paragonarla all’endotermiche? Non mi riferisco a te ma è un difetto comune ogni volta che uno dice Tesla fa questo la risposta è  sistematicamente: si ma anche le altre lo fanno anche peggio

 

perché facciamo così ? Una cosa non potrebbe essere vera o falsa per il solo fatto che è essa stessa vera o falsa senza per forza di cose essere paragonata al resto del mondo?

le auto elettriche siano Tesla o altre sono novità per questo mondo. C’è gente che ancora parla di cilindrata e ho detto tutto. Quindi c’è molta ignoranza in giro. Proprio perché c’è ignoranza o semplice “non conoscenza” ci si aspetta che un prodotto “nuovo” dica tutto pure le cose più scontate altrimenti si gioca  sull’omissione colposa e si fa la fine di chi vende il Bymbi della Foletto con il venditore che te lo pubblicizza dicendo “cucina da solo”, alche ci si chiede da dove usciranno le braccia per cucinare da solo 😂😂 

 


RispostaQuota
 gico
(@gico)
Noble Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 2249
 

@devix

 

Come rispondevo a @gene (forse mentre scrivevi scrivevo anche io e quindi ho visto dopo il tuo post), Tesla come tutte le auto elettriche sono delle novità . Li fuori non c’è nessuno che sa le cose ci stiamo dicendo quindi delle 2 l’una: o Tesla e le altre auto elettriche smettono di scrivere 800km, 549km, 650km venghino signori e signore 😂 oppure dovrebbe indicare bene in che condizioni si fanno quei km  


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8423
Topic starter  
Postato da: @gico

Perché ogni volta che si fa una critica a un’auto elettrica sia essa Tesla piuttosto che un’altra bisogna sempre paragonarla all’endotermiche? Non mi riferisco a te ma è un difetto comune ogni volta che uno dice Tesla fa questo la risposta è  sistematicamente: si ma anche le altre lo fanno anche peggio

Perché tu hai parlato di test EPA che è uguale per tutti. Si può fare meglio? Certo che si!!!

Basterebbe fare un test semplicemente più lungo!!!

Tesla semplicemente si adegua alla legislazione e la sfrutta a proprio favore (al contrario di Porsche per esempio che con la Taycan ha fatto un casino purtroppo).

E' criticabile il fatto che Tesla non mostri a display TUTTI i consumi dell'auto, su questo sono d'accordo. Ma effettivamente, all'uomo della strada, interessa? O è un dato superfluo che confonderebbe e basta? Magari a noi interesserebbe, ma al restante 95% della popolazione no. Sono scelte.


RispostaQuota
 gico
(@gico)
Noble Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 2249
 

@devix

 

all’uomo della strada interessa una sola cosa : ogni quanto devo caricare sta macchina ... non è cosa da poco volerlo sapere dato che (e qui faccio io il paragone con le endotermiche ), fare un pieno di carburante ci metto 3 minuti e posso anche disinteressarmi se lo devo fare ogni 500 o 600 km ... 


RispostaQuota
Pagina 1 / 4
Condividi: