Forum


Consumo medio dopo ...
 
Notifications

Consumo medio dopo 11,000 KM  

Pagina 2 / 3
  RSS

(@amedeolux)
Eminent Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 24
22/01/2020 4:45 pm  

@diegoc-2

bassissimo!!!


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Famed Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 4215
22/01/2020 5:44 pm  

@diegoc-2

e come disse qualcuno qui sul forum...se non sbaglio Ste73......sai qual'è il pedale dell'acceleratore?....U-S-A-L-O!!!


ElMu hanno apprezzato
RispostaQuota
(@diegoc-2)
Trusted Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 94
22/01/2020 8:04 pm  

ahahahaah...in realtà il mio trucco è usare sempre e solo AP quindi il pedale lo uso pochissimo. velocità sempre al limite possibile (130 autostrada / 110 extraurbane / 90 / 50 ecc...mai sotto e mai sopra), riscaldamento sedili a menetta e abitacolo il minimo indispensabile

purtroppo la media è peggiorata con il freddo, a ottobre ero ancora a 145 di media. ma oltre 151 non credo di andare viste le temperature.

la media delle sole invernali (7000 km) è a 166 ora


RispostaQuota
(@berpaniz)
Reputable Member Registered
Registrato: 2 annifa
Post: 439
22/01/2020 9:01 pm  

E' il riscaldamento che incide molto, le Tesla riscaldano l'abitacolo usando il più possibile il calore di scarto generato dall'elettronica/batterie e motore, ma alla fine deve intervenire una resistenza elettrica, è questa , grossomodo, che è responsabile del maggior consumo invernale.

 


RispostaQuota
(@tetsuya)
Trusted Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 53
22/01/2020 9:12 pm  

@amedeolux

azz ... Tesla benefit aziendale non male...


RispostaQuota
(@andreadfc)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 annofa
Post: 35
22/01/2020 9:49 pm  
Postato da: @berpaniz

ma alla fine deve intervenire una resistenza elettrica, è questa , grossomodo, che è responsabile del maggior consumo invernale.

Non è usato il sistema a pompa di calore per riscaldare l'abitacolo?


RispostaQuota
(@chris1)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 174
22/01/2020 10:00 pm  

Con la mia S P100D consumi medi di 211 Wh/km dopo 26000 km. In passato sulla P85 205 Wh/km dopo 110000


RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 12 mesifa
Post: 1784
22/01/2020 10:58 pm  

@andreadfc

No il riscaldamento è resistivo e consuma fino a 6 KW. Con zero gradi fuori e temperatura abitacolo impostata a 20 gradi consuma ALMENO 4 KW costanti secondo le mie misurazioni.


RispostaQuota
(@berpaniz)
Reputable Member Registered
Registrato: 2 annifa
Post: 439
23/01/2020 9:37 am  

@bonny85

Per esempio nella e-Golf la PdC ha un compressore da 2 kW, queste macchine termodinamiche di solito hanno un efficienza 4, cioè se consumano 2 kW, forniscono 8 kW di calore. Nella e-Golf i 2 kW del compressore sono utilizzati al 100% se la temperatura esterna è a 5*C.

Se la Tesla necessita di 6kW termici se la temperatura esterna è a 0*C non è male come risultato, significa che è stato fatto un buon lavoro progettuale per riciclare più possibile il calore di scarto, altrimenti servirebbero di più di 6 kW anche 10 kW.

Però se la Tesla avesse anche la PdC, invece di 6 kW ne consumerebbe 6/4= 1,5 kW di energia elettrica per riscaldare, però la PdC ha un costo, per la e-Golf è un optional mi che costa 1 k€, magari su un auto da 50k€ ci poteva stare.

Ma son tanti costruttori che come scelta progettuale non mettono la PdC, mi sembra che solo la e-Golf ce l'abbia e come optional, ma mi sembra un errore, non è tanto per il qualche kWh in più di consumo in termini di costo dell'energia elettrica , ma è un po fastidioso per la pianificazione dei percorsi questa fluttuazione nell'autonomia tra estate e inverno, la PdC ridurrebbe molto questo divario, ma la Tesla potrebbe dire che ci sono i Super Charger ogni dove.

Questo post è stato modificato 1 mesefa da berpaniz

RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 12 mesifa
Post: 1784
23/01/2020 9:56 am  

@berpaniz

Osservazioni condivisibili.

Non dimentichiamo però che le Tesla HANNO la pompa di calore, ma è dedicata principalmente al condizionamento della batteria. Non si è optato per estenderla anche al condizionamento dell'abitacolo perché non sarebbe stato possibile raffreddare la batteria e scaldare l'abitacolo contemporaneamente, o viceversa. Per questo motivo e per il fatto che la pompa di calore sotto gli zero gradi praticamente non funziona, hanno optato per il riscaldamento resistivo.

So che la LEAF ha sia pompa di calore che resistivo per il condizionamento dell'abitacolo, ma guardiamo quanto costa e cosa è.  Smile

In ultimo, più aumenti la complessità del design, più aumenti i costi e le problematiche potenziali (manutenzioni necessarie).

Questo post è stato modificato 1 mesefa da Bonny85

RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Famed Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 4215
23/01/2020 10:18 am  

@bonny85

Sicuro che il riscaldamento della batteria sia dato da pompa di calore? lo ritengo improbabile.

Che io sappia il riscaldamento viene fatto con i motori i quali vengono utilizzati come carico resistivo a vettura ferma.

 


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Famed Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 4215
23/01/2020 10:34 am  

@berpaniz

COP di 4 a che temperatura? siamo sempre li, il COP è fortemente influenzato dalle temperature esterne e interne.

Prova a utilizzare PDC nelle regioni del nord se arrivi a 1 puoi fare festa.......in tal caso meglio adottare resistivo, minori parti che potrebbero guastarsi e sopratutto garanzia del riscaldamento per mancanza continui cicli di sbrinamento.

L'utilizzo delle PDC in vetture dove oltre alla gestione della temperatura abitacolo devi anche controllare la temperatura della batteria e del power train non è di semplice controllo.

Va anche considerato che il gas utilizzato(R- 1234YF) è un A2L (classe di infiammabilità) di questo va tenuto conto sopratutto negli impianti ad espansione diretta. Le PDC hanno un maggiore contenuto di gas.

Dal punto di vista puramente gestionale/normativo la resistenze è la più semplice ed economica.


RispostaQuota
(@cronos)
Noble Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 2395
23/01/2020 10:50 am  
Postato da: @noos

Che io sappia il riscaldamento viene fatto con i motori i quali vengono utilizzati come carico resistivo a vettura ferma.

Confermo, per la model 3 è così ( e non solo a vettura ferma ovviamente )


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Famed Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 4215
23/01/2020 10:53 am  

@cronos

Non a caso ho detto resistivo a vettura ferma. 😉 


RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 12 mesifa
Post: 1784
23/01/2020 11:04 am  

Sisi, per il riscaldamento della batteria si sentono chiaramente i motori utilizzati come carico resistivo, quando si imposta la destinazione Supercharger si avverte un ronzio che aumenta di frequenza ad aumentare del numero di giri dei motori.

Per il raffreddamento della batteria, intendevo, c'è la pompa di calore.


RispostaQuota
Pagina 2 / 3
Share: