Forum


Consumi estate/inve...
 
Notifiche
Cancella tutti

Consumi estate/inverno dopo 1 anno  

Pagina 1 / 2
  RSS

(@felice)
Reputable Member Owner
Registrato: 3 annifa
Post: 276
30/03/2020 12:22 pm  

Ogni sei mesi resetto uno dei contachilometri della mia M3P per avere un'indicazione dei consumi estate/inverno... end tudei is de dei! 😆 

30.09.19 - 30.03.20
chilometri percorsi: 15'629
Kwh consumati: 3'333
consumo rilevato 213Wh/km
Pneumatici Pirelli Winter 270 235/35/20

La mia precedente S P85D nello stesso periodo indicava 258Wh/km 

I dati di un anno sono:
30.03.19 - 30.03.20
chilometri percorsi: 27'655
Kwh consumati: 5'631
consumo rilevato 204Wh/km


Zizio82 hanno apprezzato
Quota
(@cautery)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 233
30/03/2020 4:56 pm  

Io ho una M3LR da esattamente un anno; effettivamente sarebbe stato utile fare questo controllo del consumo nei 6 mesi!

Ad ogni modo vi lascio la mia esperienza a riguardo.

In 12 mesi ho percorso 26.176km con un consumo medio di 199 Wh/km.

Si può tranquillamente affermare che in inverno, o meglio, a temperature rigide batteria ed autonomia sono messe a dura prova e vi porto la mia esperienza sulla tratta Padova-Lione e la differenza nel percorrerla in Giugno ed in Febbraio.

Tratta #1 andata: casa - SuC Cavaglià (317km)

Giugno: partenza batteria 100% - arrivo batteria 12% (temperatura esterna media 25gradi)

Febbraio: partenza batteria 100% - arrivo batteria 3% (temperatura esterna media 10gradi)

Ricarica 60 minuti fino al 100%

 

Tratta #2 andata: SuC Cavaglià - SuC Francia - Lione

Giugno: partenza batteria 100% - arrivo a SuC Aire de Manissieux (20km da Lione) - arrivo batteria 10% (339km)

Febbraio: partenza batteria 100% - arrivo a SuC Chambèry (104km da Lione) - arrivo batteria 10% (257km)

 

La seconda tratta, come vedete, è stata più breve perchè a causa delle temperature rigide intorno allo zero sulle Alpi, l'auto ha richiesto più energia e mi ha costretto a fermarmi prima.

I "problemi" più importanti li ho avuti durante i rientri.

 

Tratta #1 ritorno: SuC Francia - SuC Cavaglià

Giugno: partenza batteria 100% da SuC Aire de Manissieux - arrivo batteria 10% (339km)

Febbraio: partenza batteria 90% da SuC Chambèry - arrivo batteria 2% (257km). Qui il navigatore mi suggeriva al SuC di partenza che sarebbe bastato l'80% di ricarica per arrivare a destinazione; io per essere tranquillo ho caricato fino al 90, e nonostante ciò, a causa della neve e delle temperature sotto lo zero nel tratto delle Alpi (circa 40km fino al passo del Frejus), ho dovuto scendere sotto i 100km/h in quel tratto per levare dal display i vari messaggi minatori "per raggiungere la destinazione stare sotto i xx km/h).

 

Tratta #2 ritorno andata: SuC Cavaglià - casa (317km)

Giugno: partenza batteria 100% (60 minuti di ricarica) - arrivo batteria 3%

Febbraio: partenza batteria 80% (40 minuti di ricarica) - arrivo a SuC Brescia batteria 5% / SuC Brescia parenza batteria 80% (30 minuti di ricarica) - arrivo a casa batteria 15%

 

Anche qui, il fatto di dover spezzare la tratta con una ricarica in più (seppur di tempo più o meno uguale a quello speso per la tappa unica di ricarica) ha pesato nel tempo totale di viaggio, ma la conclusione è che con temperature rigide, a velocità di codice in autostrata diventa difficile riuscire a fare 300km tutti d'un fiato ma soprattutto, auto con autonomie inferiori alla M3LR hanno poco senso se si vuole far dell'auto elettrica la prima auto di casa. Per non parlare di quelle non Tesla senza l'infrastruttra SuC che non hanno, secondo me, senso di esistere.

Questo post è stato modificato 2 mesifa da Cautery

RispostaQuota
(@robertocorsico)
Reputable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 385
30/03/2020 8:08 pm  

ho avuto un confronto coi tecnici a Peschiera, i quali mi hanno consigliato se necessario di caricare senza problemi al 100% ma mi hanno anche sconsigliato vivamente di scendere sotto il 10% e nel modo più assoluto di scendere sotto il 5%, la centralina che misura il consumo e la restante energia è molto precisa ma con il 3% restante avevi si e no 15km di autonomia, non è cosi precisa il rischio di rimanere a piedi è assai possibile


RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 1 annofa
Post: 1962
30/03/2020 11:49 pm  

Se avevi fretta, avresti potuto economizzare sul riscaldamento rispetto a ridurre la velocità.


RispostaQuota
(@cautery)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 233
31/03/2020 12:02 am  
Postato da: @bonny85

Se avevi fretta, avresti potuto economizzare sul riscaldamento rispetto a ridurre la velocità.

Non ho certo speso 70k per tornare nel medioevo.

Il navigatore alla ricarica precedente stimava che l’80% sarebbe bastato, non tenendo conto però che per oltre 40km di tratta la temperatura sarebbe stata sotto lo zero. Non era questione di fretta, ma di riuscire ad arrivare al SuC, possibilmente senza ghiacciarsi guidando! 🤣


RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 1 annofa
Post: 1962
31/03/2020 12:12 am  

@cauteryr

Intendevo uno o due gradi in meno impostati non di spegnerlo 😁

Uno potrebbe anche obiettare ‘non ho certo speso 70k per ridurre la velocità per non rimanere a piedi’.

Comunque ognuno sceglie la soluzione che meglio crede 🙂

Viaggiare in elettrico è uno stile di vita diverso, i tempi di percorrenza possono aumentare nei viaggi per via dell’autonomia limitata, ma se ti godi le soste non te ne accorgi nemmeno, anzi arrivi più rilassato!

Tempo di una o due telefonate o un pezzo di film su netflix 😃

Questo post è stato modificato 2 mesifa 2 tempo da Bonny85

RispostaQuota
(@zizio82)
Noble Member Moderator
Registrato: 1 annofa
Post: 2357
31/03/2020 12:32 am  

@cautery

Temperatura impostata? Giusto per curiosità perchè ognuno tiene quanto vuole con ovvi onori e oneri Smile


RispostaQuota
(@robertocorsico)
Reputable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 385
31/03/2020 10:31 am  

@cautery concordo in pieno con Bonny, io ho un P85 consumo 240-250 W per km è la mia prima auto e la uso per lavorare, 50-60K km anno, si tratta di vivere in modo diverso, la vita è una goditela, io faccio sosta ogni 200 km e in genere è un piacere, come quando vado a Cannes, mi fermo a Imperia e al ritorno in marina di Varazze, un bel pesciolino al forno e via dell'autonomia me ne frego altamente, quando mi devo fermare mi fermo


RispostaQuota
(@cautery)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 233
31/03/2020 12:04 pm  

Non so se è un problema solo mio o di tutte le Tesla, ma capita che talvolta imposti una temperatura (che sia di riscsaldamento o raffrescamento) l'effetto non sia sempre uguale. Mi spiego, impostando 22° ci sono delle volte che il calore è gradevole mentre alle volte non è sufficiente. Stessa cosa in Estate, quando imposti 20° e capita che alle volte faccia freddo glaciale ed alle volte non basti e tocca abbassare.

Ad ogni modo come riscaldamento di solito tengo 22°, ma quando ho visto che i messaggi di rallentare diventavano sempre più vincolanti (autostrada, da 130 son passato a 125, poi 120, poi 110, poi 100) ho abbassato a 20° e deciso di rallentare fino a 90 km/h dato che le temperature esterne continuavano ad essere sotto lo zero. Una volta ultimato il passo del Frejus, percorso secondo il limite di 70km/h con temperatura esterna di 20°, il calcolo dell'autonomia si è ripreso (grazie anche alle temperature più miti lato Italia) e sono arrivato tranquillo a destinazione.

C'è da dire che i SuC in autostrada sono di una comodità assurda rispetto a quelli che ti obbligano ad uscire e fare magari alcuni km per raggiungerli e dover poi rientrare. Son contento della mia Tesla e delle sue ricariche, che permettono di fare tappe ristoro e relax. Mi sono fatto tutta la Provenza l'anno scorso e la Croazia fino a Spalato, ma ho sempre preferito fare tappe un pò più lunghe per caricare quanto più possibile la batteria, per evitare invece di fare più tappe.

 


RispostaQuota
(@devix)
Famed Member Moderator
Registrato: 3 annifa
Post: 4861
31/03/2020 4:55 pm  

Quello che vedo io, avendo un po' di esperienza di lunghi viaggi, e' che I consumi autostradali cambiano radicalmente la percezione dell'auto elettrica.
Vi assicuro che negli USA, con limiti tra 65 e 75mph (105 e 120km/h) I dati dichiarati (EPA) rispecchiano la realta'.
In Italia (e altri paesi, ma non tutti) l'autonomia cambia radicalmente in base all'utilizzo dell'auto. Una Model 3 LR puo' tranquillamente spaziare tra I 330km (autostradali a 135km/h) e I 450km extraurbani.
Questi dati possono essere estremamente utili a chi sta valutando l'acquisto in base alle proprie esigenze reali.


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Famed Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 4717
31/03/2020 5:23 pm  

@cautery

Non ricordo che modello hai, dalla mia con MS escludo la modalità Range, così il controllo della temperatura è più lineare.


RispostaQuota
(@gaetano)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 138
31/03/2020 5:50 pm  

@cautery

A me non è capitato ma a mia moglie che la porta quasi sempre,  dice che qualche volta gli sia successo il fatto che la temperatura impostata non corrisponda al vero, e che di solito è più bassa del valore impostato sul paddone. Non le ho creduto ma ora leggendo che è successo anche la stessa cosa devo ricredermi

Questo post è stato modificato 2 mesifa da Gaetano

RispostaQuota
(@devix)
Famed Member Moderator
Registrato: 3 annifa
Post: 4861
31/03/2020 5:52 pm  

@noos
Concordo, a volte con il range mode attivato, la Potenza non basta.


RispostaQuota
(@cautery)
Estimable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 233
31/03/2020 6:46 pm  

@devix

 

Range mode è l’opzione che limita le prestazioni giusto? Cosa intendi con “la potenza non basta”?

 

@Gaetano

 

 La questione della temperatura mi è capitata più volte. La stessa temperatura alle volte più essere corretta con il valore impostato e quindi gradevole, alle volte essere troppo efficace o meno efficace. È un po’ strano il funzionamento del climatizzatore...


RispostaQuota
(@devix)
Famed Member Moderator
Registrato: 3 annifa
Post: 4861
31/03/2020 6:50 pm  

@cautery
Il range mode limita solo il climatizzatore. Intendo che se fa troppo freddo o troppo caldo, con il range mode potresti non avere abbastanza potenza per la temperatura impostata.

Tesla non ha un reale eco-mode come altre auto.


RispostaQuota
Pagina 1 / 2
Condividi: