Forum


Un nuovo modello di...
 
Notifiche
Cancella tutti

Un nuovo modello di business automotive  

Pagina 2 / 3

Post: 1769
Moderator
(@thedream)
Noble Member
Registrato: 3 annifa

A proposito di hackerare (o meglio crackerare) le auto.. Tesla ha recentemente dichiarato che chi non aggiorna il software entro maggio (?) resterà "tagliato fuori" perché sembra ci siano in giro parecchie auto alle quali sono state aggiunte funzionalità mai pagate e ora Tesla vuole fare "piazza pulita". Chi non si aggiornerà entro tale data vedrà bloccarsi l'accesso a internet (SIM) e perderà il diritto agli update. Anche l'eventuale pacchetto AP verrà disattivato.

Risposta
4 Risposte
Moderator
(@zizio82)
Registrato: 1 annofa

Famed Member
Post: 2654

@thedream

Carina questa cosa dove l'hai letta?

 

Risposta
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1769

@zizio82

Mi sembra su di un tweet.. lo stavo cercando disperatamente per mettere la fonte, ma non lo riesco più a trovare.

 

Risposta
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1769

@zizio82

Ecco, trovato! Dal 1° maggio chi non sarà in regola.. sarà fregato!

Qui più informazioni.

 

Risposta
Moderator
(@devix)
Registrato: 4 annifa

Illustrious Member
Post: 5644

Giustissimo e Tesla ha anche disabilitato i Supercharger e tutte le funzionalità alle auto cannibalizzate cioè quelle rimesse insieme da parti incidentate.

Risposta
Post: 1949
 gico
Owner
(@gico)
Noble Member
Registrato: 2 annifa

Tornando al post di apertura di @Devix, la visione è interessante ma se vogliamo paragonare Tesla a quanto accade per i pc,  non sarà sufficiente acquistare servizi o software per avere un prodotto funzionante perché dopo un po’ di aggiornamenti sei costretto a cambiare hardware,  perché obsoleto: E sicuramente uno dei componenti che sarà da cambiare più frequentemente sarà le tecnologie delle batterie. Soprattutto in questa prima fase in cui siamo ancora all’anno 0

quindi si sarebbe molto bello avere un’auto senza necessità di manutenzione ma temo che al posto di cambiare filtri olio e candele si dovrà passare a cambiare transistor

Risposta
Post: 24
Registered
(@andreat3)
Eminent Member
Registrato: 7 mesifa

A mio avviso le auto, diventando mezzi tecnologici al pari di Pc e smartphone, avranno un'obsolescenza molto accentuata come Hardware (batteria, capacità di ricarica e ADAS in primis) quindi si svaluteranno comunque parecchio.

Di sicuro però saranno più affidabili delle ICE attuali perchè hanno un layout estremamente più semplice e tecnicamente affidabile.

Da li ci sarà chi potrà anche economicamente sostenere svariati cambi vettura e chi si accontenterà di avere sistemi più vecchi, tempi di ricarica più lenti e meno autonomia ma potrà ammortizzare l'acquisto della vettura in 20 anni o più con la certezza di non avere un decadimento delle prestazioni (all'acquisto) del proprio veicolo..

p.s. per restare OT l'acquisto di servizi e upgrade sarà il nuovo campo di Business, ma Tesla è avanti (esempio Hardware3 già presente ma no n utilizzabile ad oggi)

 

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1769

@andreat3

Non sono tanto d'accordo con te riguardo l'obsolescenza hardware, almeno da parte di Tesla.

Posso essere d'accordo con quanto dici relativamente la batteria e la relativa capacità di ricarica, ma per quanto riguarda gli ADAS non sono per nulla d'accordo.

Prendo il mio caso ad esempio: ad agosto 2017 ho ordinato una Model S senza opzione software AutoPilot. A fine novembre ho ricevuto l'auto e subito la mia compagna mi fece notare che nonostante il prezzo non avesse né l'assistente di linea (le dissi che faceva parte del pacchetto AP che non avevo preso) né l'assistente angolo morto (vero, aveva ragione; in quel momento Tesla non l'aveva). Passano i mesi e arrivano varie update software.. fra cui con mia estrema sorpresa un avvisatore di angolo morto! Questo sistema non era mai stato visto su una Tesla; grazie a un'update software gratuita l'ho ricevuto pure io che non ho l'opzione AutoPilot. Qualche mese dopo arriva anche l'assistente di linea.. dapprima poco funzionale, in seguito (ora) ben migliorato.

Che dire? Altro che obsolescenza.. qui si sta parlando di mantenere i veicoli al passo con i tempi! Non credo proprio che i veicoli Tesla "si svaluteranno comunque parecchio" come dici tu.. calcola che da quando ho comprato l'auto ho ricevuto gli assistenti angolo morto e di linea e quindi la mia auto ora è più completa (parlando di ADAS) rispetto a quanto fosse da nuova. Questo incide anche sull'assicurazione (diminuzione del premio).

E ora mi chiedo: quale altra marca automobilistica ti da' questo? Attualmente a mia conoscenza nessuna!

Se poi, e qui parte l'ipotesi, Tesla dovrebbe offrire degli upgrade di batteria.. ecco che anche a livello di carica le cose cambierebbero.

Conclusione: rispetto un telefonino o un computer un'auto elettrica resta comunque un bene che non invecchia così in fretta. Una ICE tradizionale invece invecchia già mentre viene costruita.. perché non può neppure essere aggiornata a livello software (o difficilmente, tramite la rete dei concessionari).

 

 

Risposta
Post: 24
Registered
(@andreat3)
Eminent Member
Registrato: 7 mesifa

Beh io parlavo in generale e non di Tesla solamente.

Rispetto alla concorrenza Tesla manterrà alcune peculiarità tra cui quelle da te menzionate (che però tra x anni potrebbero diventare a pagamento) che la renderanno meno soggetta a svalutazione.

Di certo aggiornare l'hardware sarà costoso e da qui le moe ipotesi

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1769

@andreat3

Ah, ok. Non so quanto chiede Tesla per aggiornare alla V3.0 il suo Hardware (al momento lo fa solo a chi ha comprato il FSD), ma anche fossero più migliaia potrebbe valerne la pena (o no) a dipendenza di cosa uno cerca.

Notoriamente un'auto è una perdita finanziaria (salvo in rarissimi casi); ora è da stabilire quanto uno è disposto a perdere annualmente per avere questo servizio (la mobilità) ed è qui il punto.

Cosa diventerà l'auto in futuro?

Passerà da "bene da Status Symbol" a "servizio di mobilità"?

Alle nostre latitudini l'auto fa parte di quelle cose come l'orologio, il vestito, le scarpe, .. che spesso vengono usati per mostrare il nostro status all'interno della società.

Come evolve la società? Ai Millennials (e anche quelli nati poco prima) dell'auto interessa ben poco (con qualche eccezione, soprattutto -ripeto- alle nostre latitudini).. credo siano la prima generazione a vedere il mezzo di trasporto proprio per come dovrebbe essere visto, ossia "qualcosa" che ci porta dal punto A al punto B; che non deve necessariamente essere di proprietà (perché acquistarlo se posso pagare il servizio solo quando mi serve?).

Qui si aprono un mare di considerazioni: perché fare debiti o diminuire il cash per comprare una "cosa" che poi mi crea molti costi aggiuntivi tutti i mesi? Un posto dove parcheggiarla, a casa e al lavoro, un'assicurazione, la manutenzione, le tasse di proprietà, ... 

Probabilmente Elon da buon visionario ha già visto oltre.. offrire una flotta di robot-taxi è quello che i nostri giovani si aspettano.. perché fare la patente? Per stare in colonna? Per essere responsabili in caso di incidente? Molto meglio essere passeggero, come si fa quando si sale su un treno, un aereo o un tram. Paghi per il servizio e nulla più, paghi quando ti serve, se il prezzo ti conviene, valutando più alternative..

Questo, a mio modo di vedere, sarà il nuovo business automotive! Che possa piacere o meno, soprattutto a chi "ama" la sua auto.

 

Risposta
Post: 1029
 Man
Moderator
(@some)
Noble Member
Registrato: 4 annifa

credo che i pc non invecchiano cosi velocemente come si crede.

i fascia medio bassa sicuramente, ma workstation di alto livello hanno vita media più lunga di quanto si pensi.

ovviamente non posso pretendere di avere una workstation da 2000 euro che mi resti in servizio per 10 anni, macchine di livello da 4/5000 euro al limite posso aggiornare le schede grafiche dedicate per determinati usi gravosi, ma non serve cambiare tutto per il solo motivo che sono vecchie ed inadeguate.

ancora più le vetture che devono portar persone da un punto a ad un punto b; avranno un limite di aggiunta funzioni, ma non regrediranno rispetto a quando erano nuove.

le batterie perdono efficienza con il tempo più che con i km, ma con il passare degli anni le abitudini cambiano e le infrastrutture aumentano, ci si abitua ad usare qual che si ha.

Risposta
2 Risposte
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1769

@some

Perfettamente d'accordo con te. Io il PC lo uso per lavoro e negli ultimi 17 anni l'ho cambiato solo una volta, 6 anni fa.

Chiaramente come dici devi andare su una gamma superiore, dove per qualche migliaio in più hai qualcosa che dura.

Nel 2003 avevo preso il PC che ho usato fino al 2014. Avendo comprato una GoPro e volendo lavorare con i filmati ho dovuto per forza "fare il salto". Da 6 anni lavoro con il PC attuale che per ora è semplicemente perfetto per fare tutto quello che devo (incluso CAD per elettronica). Spesa totale per Hardware ca. 7'000, quindi attualmente siamo a ca. 400/anno! Dimenticavo: come sistema operativo utilizzo Linux: nessun problema di virus, molto stabile e reattivo.. oltre che gratuito! 😉 

 

Risposta
Moderator
(@bonny85)
Registrato: 1 annofa

Noble Member
Post: 2088

@thedream

Io per lavoro uso un Macbook del 2015 con SSD da 256 GB con monitor esterno da 40 pollici (quando sono in ufficio) e non penso di cambiarlo nei prossimi 5 anni... semplicemente è veloce quanto basta e oltre.

L'unico "non problema" è lo spazio su disco, ma utilizzo tre dischi esterni slim (6 x 6 cm.) da 1 terabyte, di cui due per i backup e uno per i dati ingombranti.

 

Risposta
Pagina 2 / 3
Condividi: