Forum


Pompa di calore e c...
 
Notifiche
Cancella tutti

Pompa di calore e caldaia ionica  

Pagina 2 / 3

Post: 5538
 Noos
Moderator
(@noos)
Illustrious Member
Registrato: 5 annifa

Beh considerato rendimento teorico 0,98 della caldaia, con pompa di calore anche aria/acqua (il cui COP è inferiore allo scambio acqua/acqua) male che vada stai sulla metà del consumo.

Questo tipo di caldaie vanno bene la dove hai impianti di cogenerazione o FV.

Non a caso fanno la loro comparsa sui primi sottomarini atomici ex URSS dove non avevano certo problemi di produzione di energia elettrica.

Dalla loro hanno l'affidabilità.

Risposta
Post: 5538
 Noos
Moderator
(@noos)
Illustrious Member
Registrato: 5 annifa

Comunque la stiamo facendo fuori dal vaso rispetto al titolo del 3D.

Ritorniamo in tema pf.

Risposta
Post: 810
Owner
(@rudyvdw)
Prominent Member
Registrato: 2 annifa
Postato da: @denisj

Sicuramente non lo farei un'altra volta. 

Direi di pagare un po di piu e farsi una PDC aria/acqua con un buon COP.

La paghi meno della metà di una PDC acqua/acqua solo la caldaia. 

Figuriamoci poi tutto il lavoro fuori caldaia (geo etc...) 

Grazie Denis, molto utile i tuoi commenti.

Potresti dare un po’ più info sul commento che costa meno della metà (presumo Ionica?) confronto ad una PDC aria/acqua. Non ho esperienza sul sistema PDC. Presumo che parli di una PDC centralizzata che scalderebbe i caloriferi esistenti, giusto? 

In quel caso la PDC funzionerebbe solo con aria esterna o sarebbe un sistema di liquido che viene buttato in un pozzo ad una certa profondità per ricuperare calore? 

Risposta
1 Risposta
Registered
(@denisj)
Registrato: 3 annifa

Estimable Member
Post: 245

@rudyvdw

Siamo sempre OffTopic...

Comunque... il fatto e che le PDC ottengono il calore da 2 fonti principalmente...

acqua o aria.

 

Quelle chiamate ad acqua (acqua/acqua oppure acqua/aria) 

Quelle chiamate ad aria (aria/acqua oppure aria/aria) 

Insomma quello che sta prima del carattere "/" rappresenta il fonte di calore e quello che sta dopo il carattere "/" rappresenta il tipo di riscaldamento che entra in casa. 

 

Non ti posso parlare ora e qui delle varie tipologie di PDC 

ma considera che il costo di una PDC ad acqua(geotermiche) e al meno il doppio del costo di una PDC ad aria. E questo solo il costo della PDC.

Poi per fare il geo. c'è tutto un discorso e un costo separato che devi aggiungere . 

Denis

 

 

Risposta
Post: 6685
Newsmodder
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 4 annifa

Ragazzi ho diviso, cosi' ne possiamo parlare tranquillamente

Risposta
Post: 5538
 Noos
Moderator
(@noos)
Illustrious Member
Registrato: 5 annifa
Postato da: @denisj

ma considera che il costo di una PDC ad acqua(geotermiche) e al meno il doppio del costo di una PDC ad aria

Ellapeppa ma in quale zona del mondo? Il doppio non esiste........15/20% in più sicuro...... Non il doppio.

Risposta
3 Risposte
Registered
(@denisj)
Registrato: 3 annifa

Estimable Member
Post: 245

@noos

Fai una ricerca in rete.. di tipo "differenza prezzo pompa di calore" 

Io ho preso un sito a caso... e guarda la foto allegata: 

Poi considera il casino che devi fare per portare fuori i tubi del geotermico 

e fare la messa sotto terra degli stessi (che sia geo oppure falda freatica etc...)

E non solo... una volta finito i geo, pensa anche al fatto che la manutenzione 

e diversa. 

 

Direi che dipende molto dalla zona in qui ti trovi. 

Ma oramai le PDC aria/acqua hanno dei COP molto elevati e si possono usare in tutte le zona ITA. 

Ci si deve fare un calcolo per ogni casa secondo me.

 

Denis

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 5 annifa

Illustrious Member
Post: 5538

@denisj

Non ho bisogno di andare in rete per avere idea dei prezzi.

Perdona, da addetto nel settore so molto bene di cosa sto parlando.

Torno a ripetere, i COP sono sulla carta, in campo non arrivano mai ai valori dichiarati per molteplici fattori, quindi molta attenzione.

E ti svelerò una cicca, esistono delle PDC aria/acqua di fabbricazione europea che non hanno inverter il qui rendimento è decisamente più elevato rispetto alle blasonate omologhe di fabbricazione asiatica. 😎 

Risposta
Registered
(@denisj)
Registrato: 3 annifa

Estimable Member
Post: 245

@noos

Grazie delle info... sicuramente me le studierò meglio ste PDC quando mi toccherà installarne una in una casa struttura legno, che dovrò costruire forse fra un anno.  (non in ITA ovviamente 🙂 

Ovviamente non ti posso chiedere quale siano queste PDC in quanto non si possono fare nomi sul forum. 

🙁 

 

Grazie ancora 

Denis

Risposta
Pagina 2 / 3
Condividi: