Forum


Pompa di calore e c...
 
Notifiche
Cancella tutti

Pompa di calore e caldaia ionica  

Pagina 1 / 3

Post: 1219
Moderator
(@alexxx)
Noble Member
Registrato: 3 annifa

@rudyvdw

se hai già la pompa di calore, non è ora di metterla in pensione la caldaia? 😉 

23 Risposte
3 Risposte
Moderator
(@devix)
Registrato: 3 annifa

Famed Member
Post: 4901

Io non vedo l'ora di buttare la caldaia (che mi ha dato solo problem dall'inizio) e mettere una bella pompa di calore. Progetto in cantiere per quando torno dagli USA.

Risposta
Owner
(@rudyvdw)
Registrato: 1 annofa

Honorable Member
Post: 690

@alexxx

Purtroppo no perché ho una pompa di calore solo al piano terra che è un condizionatore tarato più per il calore e installato in basso a terra (perché l'aria calda sale...).

Invece mi sto interessando a sostituire la caldaia a metano con una caldaia "Ionica" solamente elettrica. Avrebbe il vantaggio di non più richiedere manutenzione e certificazione, ecc.... Ma prima voglio capire da chi l'ha già utilizzato se funziona bene.

Conosco qualcuno ma devo andare a fare un sopraluogo....quando potremo uscire.

Se qualcuno ne sa di più mi piacerebbe avere riscontro. Grazie

 

 

Risposta
Owner
(@criky)
Registrato: 2 annifa

Reputable Member
Post: 419

@rudyvdw sto cercando anch'io nel futuro di sostituire la caldaia. Tienimi informata. Grazie

Risposta
Post: 203
Registered
(@denisj)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @rudyvdw

Invece mi sto interessando a sostituire la caldaia a metano con una caldaia "Ionica"

Ragazzi io ho la Ionica e devo dire che funziona veramente bene. 

Non hai problemi del "motore" fuori casa, e poi e velocissima. 

Ma consma molto molto di piu di una PDC di sicuro. 

Vi dico solo che per riscaldare una villetta singola in prov. Milano 

mi piglia fra i 23 e 25 milla kWp al inverno. 

Dico inverno perche per il resto dell'anno uso i panelli solari (termici) 

 

Sicuramente non lo farei un'altra volta. 

Direi di pagare un po di piu e farsi una PDC aria/acqua con un buon COP.

La paghi meno della metà di una PDC acqua/acqua solo la caldaia. 

Figuriamoci poi tutto il lavoro fuori caldaia (geo etc...) 

 

Denis

Risposta
Post: 1219
Moderator
(@alexxx)
Noble Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @denisj

mi piglia fra i 23 e 25 milla kWp al inverno. 

Intendi tra 23 e 25 kW picco di potenza? Spero di no...

Risposta
1 Risposta
Moderator
(@devix)
Registrato: 3 annifa

Famed Member
Post: 4901

Secondo me intende proprio il concumo totale di 23.000kWh per inverno.
Effettivamente una pompa di calore e' estremamente piu' efficiente.

Risposta
Post: 203
Registered
(@denisj)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @alexxx

Intendi tra 23 e 25 kW picco di potenza? Spero di no...

No no... intendo il consumo totale per un intero inverno. 

Di pico fa consuma circa 11-14 kWp. Questa che ho io e una trifase. 

Direi dalla mia esperienza, lasciate stare. 

Oppure se avete impianti FV grossi... allora si. 

Con grossi intendo da 15-20-30 kWp

Risposta
4 Risposte
Moderator
(@alexxx)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1219

@denisj quindi 25mila kWh, o 25 megawattora in un inverno...decisamente troppo.

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 4 annifa

Famed Member
Post: 4726

@alexxx

Mah! Cominciamo a fare una valutazione delle dispersioni......

A volte quello che sembra troppo per i crudi numeri troppo non è.

Risposta
Moderator
(@alexxx)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1219

@noos

tutto quello che vuoi, ma 25000 kWh è quello che consuma la famiglia media italiana, ma non in 3 mesi, bensì in più di 9 anni.

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 4 annifa

Famed Member
Post: 4726

@alexxx

Mah! Se faccio un confronto sui miei consumi p.e. mi bastano poco meno di 3 anni escludendo le incidenza del riscaldamento.

Non dimenticare che stiamo parlando di riscaldamento ma, al momento, abbiamo un solo dato ovvero il consumo. Per completezza bisognerebbe anche sapere quali sono i dati di dispersione dell'ambiente scaldato, posizione geografica, temperatura di esterna di progetto, temperatura media interna e giorni di riscaldamento.

Il mero numero di 23 MW al momento dice il consumo elettrico dal quale possiamo ricavare il fabbisogno energetico.

Considerando un rendimento teorico della caldaia di 0.98 (plausibile a meno di progetto caldaia sballato) abbiamo 23 x 0.98= 22,54MW/stagione. Questa è l'energia che occorre all'amico per scaldare indipendentemente dal tipo di sistema di riscaldamento scelto.

Comunque pf ritorniamo in tema.

Ricordo che il Wp con multipli è sottomultipli non è un' unità di misura riconosciuta dal SI. Per uniformità usiamo sempre il W con i suoi multipli o sottomultipli.

Risposta
Post: 27
Registered
(@papinist)
Eminent Member
Registrato: 10 mesifa

Ah ecco.. dal volantino sembrava magica.. Smile

Risposta
1 Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 4 annifa

Famed Member
Post: 4726

@papinist

Il volantino è solo pubblicitario, non riporta i numeri necessari.......lo considererei una semplice presentazione del prodotto.

Risposta
Pagina 1 / 3
Condividi: