Forum


Incidente con Tesla...
 

Incidente con Tesla Model 3 in California  

Pagina 2 / 2

Post: 69
(@apoggi)
Trusted Member
Registrato: 1 annofa

Senti i GAMBINO loro ti potranno aiutare !!!!! 

Risposta
Post: 788
 Man
Moderator
(@some)
Prominent Member
Registrato: 3 annifa

se turo funziona come airbnb il proprietario della tesla non ha sborsato un soldo perchè paga l'assicurazione dell'intermediario, mi pare sia riportato anche sul loro sito.

quindi nel caso devi capire i tuoi obblighi nei confronti di turo, visto che mi pare il contratto sia stato validato dall'intermediario e la vettura coperta dalla loro assicurazione.

per 3000 usd non vale la pena intentare causa, ma vale anche al contrario, nessuno ti farà causa con pignoramento per un sinistro stradale negli usa. 

 

Risposta
Post: 891
Owner
(@bonny85)
Prominent Member
Registrato: 6 mesifa

Non pagare e manda i tuoi più cari saluti e auguri! Non è colpa tua, che si arrangino! Non ti faranno mai causa... Anche se lo facessero, probabilmente ne usciresti vincitore.

Risposta
Post: 666
Owner
(@swisselectric)
Honorable Member
Registrato: 2 annifa

@bonny85 mi sembra un pessimo consiglio il tuo. Negli USA i debiti riescono a controllarli già al controllo passaporto. 

Intanto sul sito Turo dice così:

Insurance options included

Drive confidently with your choice of protection plans offered through Turo Insurance Agency — you’re covered up to $1 million in liability insurance provided by Liberty Mutual.

Quindi il nostro amico non avrebbe bisogno di pagare. Però se denunciato, l'altro conducente rischia grosso perché non solo avrebbe la multa, ma la sospensione della patente e a suo carico tutte le spese per danni materiali e alle persone: https://www.valuepenguin.com/what-happens-if-you-are-caught-driving-without-car-insurance leggere sezione Penalties for Getting Into an Accident While Uninsured.

Il mio consiglio è quello di contattare Turo e chiedere una liberatoria per stare tranquillo.

 

Risposta
3 Risposte
Owner
(@bonny85)
Registrato: 6 mesifa

Prominent Member
Post: 891

@swisselectric

@swisselectric

Il mio consiglio è appunto dettato dal fatto che il debito non sussiste.

Eventualmente va provato prima in giudizio.

Comunque i debiti che rilevano al controllo passaporti non sono certo quelli verso società private, ma solo quelli verso le istituzioni pubbliche/governative (es: multe, sanzioni). Figuriamoci se io devo tot dollari a una società privata in USA non mi fanno entrare in USA 🤣

Risposta
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 3 annifa

Famed Member
Post: 3367

@bonny85

Da come l'hai messa giù l'impressione che se ne trae è quella di Swiss.......

Risposta
Owner
(@bonny85)
Registrato: 6 mesifa

Prominent Member
Post: 891

@noos

Sorry for the misunderstanding allora 👌🏻

Risposta
Post: 666
Owner
(@swisselectric)
Honorable Member
Registrato: 2 annifa

@bonny85, quando uno prende un'auto a noleggio devi consegnarla nello stato che l'hai ricevuta. Eventuali danni devono essere risarciti in modo tale di ripristinare l'auto. E ci sono 3 modi: 1) paga l'assicurazione di quello che ti tampona, 2) paga la CDW Collision Damage Waver o 3) il tuo portafoglio.  

In parte hai ragione che non ha debiti ma avere una liberatoria sarebbe la mggliore soluzione per avere sonni tranquilli. Perché avere un atto di default negli USA è una cosa seria. 

La storia della collega di lavoro che parte per New York con il marito per qualche giorno. Dettaglio non trascurabile: era incinta di 6 mesi. Due giorni dopo si sente male. Breve storia, bambino che nasce prematuro, tre mesi in ospedale. Conto finale 900.000 USD. L'assicurazione federale svizzera risarcisce a prezzi svizzeri e non a quegli americani, non aveva fatto l'assicurazione prenatale con l'assicurazione privata. Rimane un conto da pagare di più di 500.000 e quindi sono in default. Se entrano negli USA avranno un grande problema secondo il loro legale americano.

Purtroppo negli USA le cose funzionano in quel modo.

Risposta
1 Risposta
Owner
(@bonny85)
Registrato: 6 mesifa

Prominent Member
Post: 891

@swisselectric

Premettendo che gran parte dei Paesi funzionano in questo modo e non solo gli USA, rispetto al tuo esempio qui parliamo di cifre ben diverse. Mi stupisce il fatto che per una cifra così enorme l'ospedale non abbia proceduto a intentare una causa internazionale, ben altro che semplici problemi ad entrare negli USA... probabilmente hanno valutato i costi come superiori al potenziale recupero del credito.

Nel caso dell'incidente invece, mi pare che il problema sia la mancata "constatazione amichevole" o equivalente, sostituita da foto e parole "sulla fiducia". Penso che se il tutto è comunque ben documentato da prove fotografiche (comprese le auto danneggiate), a Turo convenga recuperare il danno dall'assicurazione della Mazda, obbligata a risarcire in prima battuta, che poi eventualmente si rivarrà sull'intestatario, che a sua volta si rivarrà sul conducente non autorizzato. Anche il conducente della Mazda deve stare attento, perché per truffa si va in galera, oltre a farsi cattiva pubblicità per la sua officina, non so se gli convenga per 3.000 euro (o dollari). Inoltre, se si vedesse coinvolto in una richiesta di risarcimento, dovrebbe negare l'evidenza tramite un legale, e scatterebbe anche l'accusa di falso, non lo farà mai...

Risposta
Pagina 2 / 2
Share: