Forum


Come compensare la ...
 
Notifiche
Cancella tutti

Come compensare la perdita delle tasse sul carburante  

Pagina 1 / 4

Post: 782
Owner
(@rudyvdw)
Prominent Member
Registrato: 1 annofa

Finora non avevo mai letto niente che parlava di ricuperare la perdita di tasse, accise, ecc con la riduzione della vendita di benzina/gasolio.

Questo è il primo articolo in Inghilterra che consigliano di tassare di più le auto elettrica sul bollo annuale.

Ormai i governi dovranno trovare un modo per ricuperare.... ma noi siamo primi e dunque ci godiamo quel periodo senza tasse aggiuntive.

https://www.theguardian.com/environment/2019/oct/04/electric-cars-call-for-tax-on-road-usage-to-cover-lost-fuel-revenue?utm_term=RWRpdG9yaWFsX0J1c2luZXNzVG9kYXktMTkxMDA0&utm_source=esp&utm_medium=Email&utm_campaign=BusinessToday&CMP=bustoday_email

28 Risposte
Post: 1806
Moderator
(@thedream)
Noble Member
Registrato: 3 annifa

Non ho (ancora) letto l'articolo, ma effettivamente al momento siamo dei fortunati. In futuro prevedo che verremo tassati anche noi (ed é giusto, anche noi usufruiamo delle strade) e che troveranno il sistema di tassare anche il "pieno di corrente" (tassa sui km percorsi?). Godiamoci per ora questo periodo a noi favorevole.

Risposta
1 Risposta
Owner
(@rudyvdw)
Registrato: 1 annofa

Prominent Member
Post: 782

@thedream

Ci ho pensato più di una volta e non sarà così facile per lo stato sviluppare un sistema di tassazione solo per i possessori di EV. Sicuramente non lo possono fare sulla bolletta dell'elettricità perché non sarebbe popolare con chi non ha l'EV. Un bollo annuo maggiorato? Probabile. O una tassazione specifica per l'EV. Boh vedremo, nel frattempo godiamocela.

Avevo letto mesi fa che la Norvegia aveva già registrato un calo di oltre 2% del consumo di benzina... ma si che loro hanno già una bella penetrazione dell'EV. Ma finora lo stato Norvegese non sta togliendo gli incentivi per l'EV. E tutto quello essendo una nazione di.....petrolio soprattutto. Non male.

Risposta
Post: 440
Registered
(@berpaniz)
Reputable Member
Registrato: 2 annifa

Io penso che quando le EV avranno una penetrazione di mercato così elevata da impensierire lo Stato, vorrà dire che avranno raggiunto una maturità commerciale e tecnologia che potrà sostenere una riduzione delle agevolazione e passare anche ad un aumento di tassazione.

Adesso l EV in Italia saremmo si e no 1% del mercato, se un giorno arrivasse per esempio al 10%, vorrà dir che ci saranno un sacco di stazioni Fast ed i modelli avranno un prezzo di acquisto interessante, a quel punto le EV potranno essere tassate "Normalmente" senza più sconti Ecobonus e bollo e si potrà pensare ad una sorta di super bollo, come avveniva una volta per i diesel, ma a quel punto non si arresterebbe più la diffusione dell'elettrico proprio perché nel frattempo sarebbero maturati progressi tecnologici e infrastrutturali che la renderebbero comunque competitiva.

 

Risposta
Post: 91
Owner
(@mesana)
Trusted Member
Registrato: 2 annifa

Lo stato può semplicemente tassare di più chi si ostina ad inquinare e a tenere viva un'industria ancorata a concetti del secolo scorso.

In questo modo il problema sarebbe ampiamente rimandato

Risposta
3 Risposte
Moderator
(@thedream)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1806

@mesana

Secondo me lo Stato non ha alcun interesse ad agire in questo modo. Per lui é più interessante lasciare lo Status Quo, dove viene tassato tutto per benino: olio, carburanti, imposte di circolazione, ... 

Devono per l'opinione pubblica "far finta" di sostenere l'elettrico, ma in realtà non gliene può fregare di meno! Tutto é buono per incassare di più introducendo sempre più tasse "per l'inquinamento"...

Ma non é qui il posto per fare politica, quindi mi fermo.. 🤐 altrimenti devo auto-bannarmi!

Risposta
Registered
(@berpaniz)
Registrato: 2 annifa

Reputable Member
Post: 440

@mesana

Ho in discorso da fare sul petrolio, ma ci vuole un forum a se, in sostanza io teorizzo che molti guai dell'economia mondiale che sono iniziati dal 2008 siano legati al fatto che la filiera del petrolio non è più in grado di sostenere l'attuale benessere, si andava bene prima quando si spendeva un barile di petrolio per estrarne 100, ma non è più cosi, adesso per 1 barile speso, se ne estraggono solo 10 e così non può funzionare, hai voglia di immettere liquidità del sistema, ma se il motore non va, non va punto.

Quindi il fatto di abbandonare la filiera del petrolio , non ha solo risvolti ambientali, ma è anche l'unico modo per uscire da questo pantano economico e avviarsi verso una fase di sviluppo.

Il fatto è che fin che resta in piedi la filiera del petrolio, essa intercetta molti fondi in R&S che vengono utilizzati per l'estrazione della risorsa, così per le auto elettriche per esempio resta poco, infatti questa mini era delle auto elettriche è iniziata solo  grazie alla R&S fato per le batterie dei cellulari, si son fatti progressi tecnologici che hanno consentito adesso di realizzare batterie per le auto elettriche, ma non è stato farina del sacco dei costruttori di automobili.Tesla fa un po eccezione effettuando degli investimenti in R&S sulle batterie.Ecco bisogna convogliare fondi in R&S che adesso prendono il via verso la filiera del petrolio e indirizzarla sulle alternative.

 

Risposta
Owner
(@rudyvdw)
Registrato: 1 annofa

Prominent Member
Post: 782

@mesana

Sarebbe il meglio ma come sai, quello che domina soprattutto le azioni di qualunque governo sono la paura dei elettori....

Risposta
Post: 2895
Moderator
(@cronos)
Famed Member
Registrato: 4 annifa

Non mi pare che l'elettricità sia gratis e non tassata, tutt'altro, se proprio vogliono aggiungono uno scaglione per i grandi consumatori di energia e hai praticamente beccato in automatico tutti gli spreconi e gli utilizzatori di EV in un colpo solo

Risposta
Pagina 1 / 4
Condividi: