Forum


Autonomia dichiarat...
 
Notifiche
Cancella tutti

Autonomia dichiarata  

Pagina 4 / 5

Post: 5355
Moderator
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @giampigua

beh, mi stai confermando che non ci si deve fidare delle informazioni che ti dà TESLA ma bisogna controllare tutto da fonti esterne...

Come devi sapere che NESSUN consumo dichiarato dalle altre case e' affidabile.

Risposta
1 Risposta
Owner
(@giampigua)
Registrato: 11 mesifa

Estimable Member
Post: 101

@devix

qui l’inaffidabilità è doppiamente grave però perché non incide soltanto sul costo d’uso ma anche sulla fruibilità del prodotto.

comunque ricordo che il fatto “denunciato” non è che il consumo reale è diverso, ma che persino  il consumo calcolato da tesla è diverso da quello che pubblicizza.

Legalmente può dire che il consumo omologato è “X”, ma commercialmente se fosse corretta dovrebbe anche dire all’acquirente che lei stessa stima un consumo più alto.

 

Risposta
Post: 4121
Moderator
(@scanred_x)
Famed Member
Registrato: 5 annifa

perdonatemi se cerco di chiarire e distinguere TRE DIVERSI piani di dati da tenere presenti:

1. il ciclo di omologazione, che è standard e vale per ogni auto e fornisce risultati certi rispetto esattamente quel ciclo di omologazione.  TESLA (come tutte le altre Marche peraltro) ha sottoposto le sue vetture a tali cicli di omologazione PRIMA appunto della omologazione e ha ottenuto i risultati consultabili pubblicamente. Sono dati certi e riproducibili esattamente a parità di ciclo di omologazione (che prevede determinati tempi e accelerazioni programmate e percorsi medi, altrimenti non avrebbe ottenuto la omologazione).

2. il dato di percorrenza che compare in auto, ossia l'autonomia dichiarata. Anche questo dato è esito di prove internazionali (secondo il ciclo WLTP o secondo il ciclo EPA, e puoi scegliere nelle impostazioni quale tipo di dati vedere), ed è riproducibile e verificabile ovviamente solo e se solo si riproducono esattamente tali cicli di velocità e accelerazioni.

3. il dato di percorrenza che compare se si immette una meta e si guarda la pagina "viaggi" e "percorrenze", in particolare il grafico dei consumi previsti (che comprende anche le altimetrie e la velocità effettiva media) e che consente di viaggiare tranquilli sapendo che si arriverà alla meta con tot  di % o si arriverà alla meta con una o più tappe ad un Supercharger o a un punto di ricarica - e che naturalmente si aggiorna minuto per minuto in base alla velocità effettiva o allo stile di guida (infatti il grafico cambia se vado a 130km/h o se vado a 125 km/h in autostrada, se accelero morbidamente  o premo a fondo, se sorpasso di continuo e rientro o se viaggio serenamente in una corsia, ecc.)

Sono cose diverse, non equiparabili, tutte pubbliche e riscontrabili (ma non da confondersi tra loro mescolando i parametri diversi).

Quindi in sintesi:

Tesla viene venduta come tutte le auto con i cicli di omologazione chiaramente indicati.

Tesla consente di verificare il proprio consumo e le proiezioni di consumo sui singoli percorsi specifici per giungere alla meta con la certezza di tot % o di tot km.

Chiarito questo, buoni e sereni viaggi, io ho superato ormai i 140.000 km in tutta Europa (e con una Model S che ormai ha più di 5 anni, quindi non l'ultimo modello) senza mai trovarmi a corto di km o nei guai, anzi con piena soddisfazione e serenità...

Scan

 

Risposta
Post: 35
 Teo
Registered
(@teo)
Eminent Member
Registrato: 2 annifa

Ciao,

concordo pienamente, la tabella che ho inserito nel mio post precedente l’avevo a disposizione da molto tempo e l’ho utilizzata per scegliere la vettura che mi piaceva senza brutte sorprese.

Conosco diversi possessori di Tesla che mi avevano illuminato sui consumi effettivi, quindi nessuna polemica in merito. 

Dipende molto da quali sono le esigenze personali, io ho scelto una performance perché volevo un’auto ad alte prestazioni ma la mia media chilometri è veramente bassa quindi la uso con grande piacere per divertirmi.

Teo

Risposta
Post: 5
Registered
(@angelo11)
Active Member
Registrato: 2 mesifa

In effetti si tratta di un mondo nuovo a cui abituarsi ed a conti fatti dopo aver riparlato con l’assistenza credo che loro si stiano comportando correttamente. Il problema è il WLTP che sovrastima l’autonomia mentre il sistema Tesla fornisce una stima più realistica ed è in continuo aggiornamento, quindi anche se vedo scritto 376 km di pieno so che corrispondono ai 409 WLTP . Direi tutto chiarito e giusto così!

Risposta
Post: 5355
Moderator
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 3 annifa
Postato da: @angelo11

Tesla fornisce una stima più realistica ed è in continuo aggiornamento, quindi anche se vedo scritto 376 km di pieno so che corrispondono ai 409 WLTP . Direi tutto chiarito e giusto così!

Mi sembra un ottimo sunto della situazione.

Risposta
Pagina 4 / 5
Condividi: