Forum


Delusione totale all’esposizione tesla model 3 a Torino.  

Pagina 1 / 2 Prossimo
  RSS

(@dott-tacchino)
Active Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 15
12/02/2019 12:53 pm  

Salve a tutti teslari, in questi giorni sono andato all’esposizione di Torino riguardante la tesla model 3 , esposizione aperta al pubblico fino al 13 febbraio. 

Partiamo dal presupposto che io mi sono fatto 120 km di macchina cercando di fare di tutto per avere il giorno libero per vedere la macchina.

Fatta questa piccola premessa vi dico com’è andata:

1) la tesla model 3 non era più presente; sebbene l’esposizione fosse stata fatta APPOSTA per quella macchina, la model 3 era partita già da diversi giorni e al suo posto era in esposizione la model x

2) data la distanza percorsa e i sacrifici fatti per essere li quel mattino, ne ho approfittato per fare delle domande allo staff di tesla. Giá, staff di tesla che sapeva un decimo di quello che so io della macchina.

Perchè dico un decimo? Semplice.

Alla domanda : “ indicativamente quando potremmo avere la tesla model 3 nella versione mid range in Italia o in una versione più economica?”

Sapete cosa mi è stato risposto?

”Beh, la model 3 in versione mid range non esiste neanche in america.” 

Io, esterrefatto, le dissi che non è cosi e dopo averle dato le prove che la mid range è in produzione già da diverso tempo le ho anche fatto notare che nella sezione Q & A sul sito tesla, si parla di una versione mid range/ standard range per la seconda metà del 2019 in Europa.

Ora; capisco che quel 2019 possa anche essere ottimistico, ma da li a dire che la mid range neanche esiste, mi sembra che ci passi un mare di mezzo.

Dopo questa imbarazzantissima situazione la ragazza con cui stavo parlando decide di chiamare la superiore che , con attenzione, seguiva quello che le stavo dicendo.

La superiore mi rispose che avrebbe contattato Milano per darmi informazioni piu precise dopo aver lasciato a lei i miei dati.

in parole povere? Ho perso tempo e ho fatto un corso di formazione gratuito a queste ragazze che non solo non sapevano minimamente che  versioni della macchina ci fossero fuori dall’ EU ma non sono neanche riuscite a spiegarmi la dicitura del risparmio data dal sito tesla in merito al carburante dove si parla di un risparmio di 12900 euro in 5 anni.

Tesla ha preparato uno staff che è preparato a domande del tipo : “ come si ricarica la macchina?” “come funziona il finanziamento?”

Se provi a fare una domanda un attimo fuori dalle righe, vuoto totale.

Con questo voglio dire una cosa; la colpa non è delle ragazze, la colpa è di tesla che per l’ennesima volta delude un cliente INTERESSATO a comprare la macchina. Da Milano rispondono una volta ogni due mesi alle email e alle esposizioni non solo non ci sono le macchine che dicono d’esserci ma preparano il personale addetto alla vendita con un corso si e no di 3 ore.

Questo, cari amici teslari, non è l’atteggiamento che ci si aspetta da un azienda che vende il modello più economico del suo parco auto a 60000 euro.

Questa discussione è stata modificata 1 settimanafa da Dott.Tacchino

RispostaQuota
(@thedream)
Honorable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 551
12/02/2019 1:11 pm  

Ti capisco, oh come ti capisco..

Il mondo Tesla non è poi molto diverso dal resto dei rivenditori di auto (per restare in tema). Sai quante volte mi sono trovato a parlare con gente (messa lì per VENDERE un prodotto) che non aveva nessuna idea dello stesso? Gente che vuole venderti un'elettrica e quando gli chiedi sé puoi caricare con la trifase ti dice "si certo, ma devi farti installare un wall charger in casa dall'elettricista. Io mi stavo chiedendo sé questo "lo era o mi faceva" perche sapevo benissimo che le IONIQ non hanno il caricatore trifase onboard. Quindi chiesi: allora invece di  7.2 kW monofase (a 32A) con il wall charger trifase a 32A posso caricare a 22 kW riducendo i tempi di ricarica? La risposta fu un desolante "non si riducono i tempi ma si ottimizza la carica.." no komment!

Insomma, le persone che lavorano in Tesla non sono meglio o peggio di quelle che lavorano per altri marchi; sono semplicemente diversi.

Mi spiace che ti sei dovuto fare tanti km e prendere una giornata di libero per questo, ma ti auguro di trovare qui sul forum le risposte alle tue domande. Noi, a differenza degli impiegati che lavorano per i diversi  marchi automobilistici, siamo APPASSIONATI. Forse non sempre iper competenti, ma con tanta voglia di imparare e condividere.

Dal 29-11-2017 al volante di Tesla Model S 75D | argento | interni in stoffa | cerchi 19" | tetto panoramico apribile | sospensioni pneumatiche intelligenti | 47'173 km (28-11-2018 - 1 anno) | 196 Wh/km


RispostaQuota
(@devix)
Noble Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 1849
12/02/2019 1:18 pm  

È un vero peccato e purtroppo non riporti nulla di nuovo.
Ci sono persone molto preparate, ma ce ne sono altre che non sanno nemmeno la differenza tra kW e kWh (che per una elettrica è abbastanza importante).
Speriamo che la concorrenza futura dia una svegliata alla formazione del personale.


RispostaQuota
(@cronos)
Prominent Member Moderator
Registrato: 3 annifa
Post: 925
12/02/2019 1:18 pm  

Quanto ti capisco.. è successa la stessa cosa a me quando sono andato a vederla a Milano!

Salvo che per fortuna era sabato e non mi sono preso giornate di permesso/altro, e ormai avevo già capito che parlare con loro è tempo perso

Sfortunatamente / Fortunatamente se vuoi delle info precise e affidabili ti devi rivolgere qui, sfortunatamente perchè chi non ne sa nulla si ritrova con informazioni totalmente errate e aspettative assolutamente assurde, a volte nel bene, ma a volte nel male, fortunatamente perchè c'è un alternativa e oltre alla fuffa commerciale puoi trovare info vere e pareri ragionati su cose che nemmeno sapevi di dover sapere


Man e Dott.Tacchino hanno apprezzato
RispostaQuota
(@dott-tacchino)
Active Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 15
12/02/2019 1:25 pm  
Postato da: TheDream

Ti capisco, oh come ti capisco..

Il mondo Tesla non è poi molto diverso dal resto dei rivenditori di auto (per restare in tema). Sai quante volte mi sono trovato a parlare con gente (messa lì per VENDERE un prodotto) che non aveva nessuna idea dello stesso? Gente che vuole venderti un'elettrica e quando gli chiedi sé puoi caricare con la trifase ti dice "si certo, ma devi farti installare un wall charger in casa dall'elettricista. Io mi stavo chiedendo sé questo "lo era o mi faceva" perche sapevo benissimo che le IONIQ non hanno il caricatore trifase onboard. Quindi chiesi: allora invece di  7.2 kW monofase (a 32A) con il wall charger trifase a 32A posso caricare a 22 kW riducendo i tempi di ricarica? La risposta fu un desolante "non si riducono i tempi ma si ottimizza la carica.." no komment!

Insomma, le persone che lavorano in Tesla non sono meglio o peggio di quelle che lavorano per altri marchi; sono semplicemente diversi.

Mi spiace che ti sei dovuto fare tanti km e prendere una giornata di libero per questo, ma ti auguro di trovare qui sul forum le risposte alle tue domande. Noi, a differenza degli impiegati che lavorano per i diversi  marchi automobilistici, siamo APPASSIONATI. Forse non sempre iper competenti, ma con tanta voglia di imparare e condividere.

Guarda ti ringrazio per aver condiviso quello che pensi. Davvero assurda anche la tua situazione.

Io onestamente sono molto deluso. Sono al terzo anno d’ingegneria meccanica e posso dire che non sono un esperto ma uno che un pò per passione e un pò per formazione si è avvicinato al mondo tesla. Se non fossi fortemente interessato ad acquistare il veicolo, avrei dato picche a tesla e avrei pensato a un’altra casa produttrice. Io penso che una casa come Tesla non possa permettersi di perdere troppi clienti. Per quanto le macchine prodotte da loro siano incredibili, tesla manca d’esperienza nel settore vendita e se la gente che prepara è come quella che abbiamo conosciuto noi, Audi, BMW and Co. hanno solo da leccarsi le dita e muoversi a fare ricerca.


RispostaQuota
(@dott-tacchino)
Active Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 15
12/02/2019 1:26 pm  
Postato da: Devix

È un vero peccato e purtroppo non riporti nulla di nuovo.
Ci sono persone molto preparate, ma ce ne sono altre che non sanno nemmeno la differenza tra kW e kWh (che per una elettrica è abbastanza importante).
Speriamo che la concorrenza futura dia una svegliata alla formazione del personale.

Assolutamente d’accordo.


RispostaQuota
(@paulcamo)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 annofa
Post: 41
12/02/2019 1:55 pm  

Ciao a tutti , anceh io mi sono recato a torino per vedere dal vivo la Model 3 aprofittando di una domenica mattina non bella , il mio interesse era poter vedere da vicino la vettura in maniera tale da avere un riscontro  su proporzioni e dimensioni , ed anche a me è capitato di assistere ad alcune domande e risposte a vuoto fra le ragazze (che non hanno colpa alcuna , anzi messe in prima linea allo sbaraglio) e gli interlocutori del caso.

Tengo pero' a precisare che in condizioni normali "sarebbero sopravissute alla grande", ma i visitatori standard di queste presentazioni sono persone molto ben informate  su ciò che andranno a vedere rispetto alla media degli avventori di autosaloni qualunque, hanno seguito con attenzione ogni novità e perfezionamento degli ultimi 2 o 3 anni e quindi come giustamente riportato sopra l'errore è di Tesla che dovrebbe assicurare la presenza di almeno un "contagiato dalla passione" pronto a rispondere alle domande estremamente selettive e precise dei visitatori.

😀 😀  😀 

Questo post è stato modificato 1 settimanafa 3 times da Paulcamo

altair45 hanno apprezzato
RispostaQuota
(@dott-tacchino)
Active Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 15
12/02/2019 2:00 pm  
Postato da: Paulcamo

Ciao a tutti , anceh io mi sono recato a torino per vedere dal vivo la Model 3 aprofittando di una domenica mattina non bella , il mio interesse era poter vedere da vicino la vettura in maniera tale da avere un riscontro  su proporzioni e dimensioni , ed anche a me è capitato di assistere ad alcune domande e risposte a vuoto fra le ragazze (che non hanno colpa alcuna , anzi messe in prima linea allo sbaraglio) e gli interlocutori del caso.

Tengo pero' a precisare che in condizioni normali "sarebbero sopravissute alla grande", ma i visitatori standard di queste presentazioni sono persone molto ben informate  su ciò che andranno a vedere rispetto alla media degli avventori di autosaloni qualunque, hanno seguito con attenzione ogni novità e perfezionamento degli ultimi 2 o 3 anni e quindi come giustamente riportato sopra l'errore è di Tesla che dovrebbe assicurare la presenza di almeno un "contagiato dalla passione" pronto a rispondere alle domande estremamente selettive e precise dei visitatori.

😀 😀  😀 

Sopravissute alla grande? Neanche sapevano che esiste una versione a parte rispetto alla long range e la perfromance. A me sembra una cosa fuori dal mondo non sapere che allestimenti ha la macchina che si vende anche fuori dall’EU.

L’errore è sicuramente di tesla. È evidente che a questa esposizione andasse gente informata siccome l’esposizione di per se non era neanche stata pubblicizzata a dovere ma era una cosa saputa soltanto dai veri interessati.


RispostaQuota
 Man
(@some)
Reputable Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 480
12/02/2019 2:16 pm  

anche in questo forum è stato scritto diverse volte che i dipendenti diretti quasi sempre sanno meno degli appassionati perchè le info ufficiali spesso vengono anticipate da rumors, tweet, etc... e correttamente i dipendenti riportano solo informazioni ufficiali e confinate al loro ambito.

tesla ha delle lacune e anche grandi nella comunicazione prevendita; di fatto sanno quel che sul sito trovi e poco più (in questo fortunatamente sopperiscono i club, come ad esempio questo forum)

essendo una nuova azienda, tecnologica, con un grande appeal abbiamo aspettative che forse sono troppo alte (concordo con paulcamo).

nelle esposizioni temporanee trovi la stagista che non ha il compito di spiegare nulla più di quanto ha sui cataloghi o sito web italiano in questo caso (comune a tutti i marchi e non solo nelle auto);

se voglio info specifiche o prova vettura devo fissare appuntamento con venditore e vettura, questo perdonatemi, ma vale per tutti non solo per tesla

MS 90D | 143 KWp FV | Sogno PowerPack 400KWh


RispostaQuota
(@dott-tacchino)
Active Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 15
12/02/2019 2:28 pm  
Postato da: Man

anche in questo forum è stato scritto diverse volte che i dipendenti diretti quasi sempre sanno meno degli appassionati perchè le info ufficiali spesso vengono anticipate da rumors, tweet, etc... e correttamente i dipendenti riportano solo informazioni ufficiali e confinate al loro ambito.

tesla ha delle lacune e anche grandi nella comunicazione prevendita; di fatto sanno quel che sul sito trovi e poco più (in questo fortunatamente sopperiscono i club, come ad esempio questo forum)

essendo una nuova azienda, tecnologica, con un grande appeal abbiamo aspettative che forse sono troppo alte (concordo con paulcamo).

nelle esposizioni temporanee trovi la stagista che non ha il compito di spiegare nulla più di quanto ha sui cataloghi o sito web italiano in questo caso (comune a tutti i marchi e non solo nelle auto);

se voglio info specifiche o prova vettura devo fissare appuntamento con venditore e vettura, questo perdonatemi, ma vale per tutti non solo per tesla

1) io non ho chiesto nulla di specifico proprio perchè sapevo che davanti a me non era presente una ragazza preparata; la mia domanda era una domanda per accennare il discorso mid range che poi non ho proseguito per evidenti motivi.

2) all’esposizione la seconda ragazza con cui ho parlato posso garantire quasi al 99% non fosse una stagista.

3) le domande che ho fatto sono le stesse del sito web italiano e le ho fatte apposta per verificare la preparazione che , evidentemente, tesla non ha dato a loro.

4) non ho parlato di rumors proprio per evitare incomprensioni.

5) siccome esposizioni a torino non le fanno tutti i giorni sarebbe quanto meno corretto che sia garantita la presenza del veicolo per tutta la durata dell’esposizione . Una persona non ha sempre la possibilità di andare a milano solo per chiedere informazioni e fissare appuntamenti.


RispostaQuota
(@armywil)
Eminent Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 29
12/02/2019 4:31 pm  

Anche io sono andato a vedere la model 3 a Torino, e l'impressione è quella: un'infarinatura di base in grado di rispondere alle domande di 1° livello e raccogliere quanti più nominativi possibili per l'invio di materiale informativo... praticamente la stessa cosa di uno stand di telefonini al supermercato... Forse siamo noi appassionati ad avere aspettative troppo elevate... A me da buon innamorato è bastato "vederla" per farmi battere il cuore e contare i giorni... Io continuo a dire che siamo un po' tutti malati 😀 


Paulcamo e BiAnCa hanno apprezzato
RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Noble Member Moderator
Registrato: 3 annifa
Post: 2372
12/02/2019 7:08 pm  

Adesso tesla, ma solo per ordine cronologico....aspetto di vedere le concorrenti.....non credo che ci sarà molta differenza.....anzi mi aspetto cose forse peggiori più che altro per una questione di abitudine ad altro.


MS 90D


RispostaQuota
(@swisselectric)
Honorable Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 591
12/02/2019 7:38 pm  

Condivido la mia esperienza con Tesla Berna per quanto riguarda la Model 3. Siamo andati con un amico che l'ha ordinata e le signorine che erano presenti ci hanno spiegato l'auto bene nei dettagli incluso il tablet centrale e altro: devo dire che hanno fatto un ottimo lavoro.

Per quanto riguarda la mancanza di informazione, ti posso dire che lo stesso succede anche nei grandi marchi tedeschi: il Mercedes Benz Club Italia è la fonte più autorevole per configurare un'auto e per capire la miriade di opzioni: spesso gli utenti fanno domande oppure spiegano quello che gli è stato detto nei concessionari in palese contrasto con il listino ufficiale.

Quando il personale non è preparato il marchio ne risente. Questo è per tutti. 


altair45 hanno apprezzato
RispostaQuota
(@paulcamo)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 annofa
Post: 41
12/02/2019 8:06 pm  

Ciao, scusa ma non ero stato chiaro , il mio sopravissute alla grande era relativamente ironico ed in difesa delle standiste , normalmente nelle fiere fanno solo da cornice alla presentazione, purtroppo per loro avevano più una formazione da hostess che da venditrici ed in questo erano volenterose e gentili come si conviene con un potenziale cliente, mi spiace che tu non abbia potuto vedere dal vivo la vettura sicuramente avrebbe in parte compensato la preparazione delle standiste.

Mi sa che la piena soddisfazione sia per me che per te la potremo avere solo partecipando ad un Teslaperitivo li i nostri "colleghi" di passione ci imbottirebbero di nozioni come un tacchino nel giorno del ringraziamento .

Un saluto a tutti   😀 

 

 
 
Questo post è stato modificato 1 settimanafa da Paulcamo

Dott.Tacchino hanno apprezzato
RispostaQuota
 gico
(@gico)
Estimable Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 193
12/02/2019 9:00 pm  

D’accordo nel difendere queste povere standiste a tutti i costi perché magari saranno state pure fighe e non si può sputare in faccia a chi ti offre un buon motivo per tenere aperti gli occhi 😄 ma battute a parte sono meno d’accordo nel creare similitudini con l’incompetenza di altre case automobilistiche; mica per niente ma pensiamo al solo fatto che qui nei panni della standista impreparata ci rimette Mr Tesla

quando invece ci sono eventi organizzati dalle altre case è di solito la singola concessionaria a peccare di impreparazione non la casa madre che magari è ignara di tutto 


RispostaQuota
Pagina 1 / 2 Prossimo
Share: