Forum


[Risolto] Cavi di ricarica fondamentali  

Pagina 1 / 3 Prossimo
  RSS

0

Buongiorno a tutti. Qui ci si sveglia presto perché l' eccitazione da consegna Tesla Model S sale.

Vorrei chiedere, per favore, ai più esperti quali cavi giudicano fondamentali avere in auto e quali sono in dotazione alla Model S, così da "portarmi avanti" e chiedere a Tesla di integrare la dotazione base ( es. Chademo) oppure provvedere all'acquisto.

Grazie molto e buon w.e.

 

Questa discussione è stata modificata 5 mesifa da Sergioiava

Model S 75 D, Peral White Multi-Coat, Enhanced Autopilot, Delivery: 03.08.18, Zoe 41 kWh

Ciao e goditi il grande giorno 🙂

Se hai tempo leggiti questo:

Penso che QUESTO POST ti potrà essere utile

-1

Ciao Sergio,

dipende da come e dove devi/puoi caricare.

A casa il consiglio è di mettere al minimo la presa CEE da 16A (la rossa trifase*), quindi caricare con il caricatore mobile standard.

* se sei in Italia e hai monofase la CEE blu da 32A, sempre che il contatore ti dia abbastanza corrente...

Avere il wall-charger a casa sarebbe ancora meglio...

Se hai accesso alla rete dei SuC quando sei in giro di regola con un minimo di pianificazione non avrai problemi.

L'adattatore CHAdeMO è sicuramente utile se hai accesso a questo tipo di colonnine. Personalmente ce l'ho ed è l'adattatore che finora ho usato di più (colonnine ABB che trovi frequentemente in Svizzera, per es. da Lidl).

Per i casi di "emergenza" ti consiglierei una prolunga di 20 metri con fili DI SEZIONE ADEGUATA e cavetti adattatori per le prese più comuni. Dipende chiaramente da dove ti sposti... se dai più indicazioni su dove abiti e dove normalmente ti sposti posso darti qualche consiglio in più.

Dal 29-11-2017 al volante di Tesla Model S 75D | argento | interni in stoffa | cerchi 19" | tetto panoramico apribile | sospensioni pneumatiche intelligenti | 47'173 km (28-11-2018 - 1 anno) | 196 Wh/km

 
0

Ciao a grazie. Posseggo già un'altra auto elettrica, la Zoe di mia moglie.

A casa ho un EVR 1 Tipo 2 della E-Statio ed inoltre una spina blu libera. Nella trattativa commerciale con Tesla ho fatto inserire il wall-charter, quindi, diciamo che per casa dovrei essere a posto.

Quello che mi interessa è per quando sono fuori casa ed in viaggio.

Dovrei prendere il Chademo e basta mi pare. A parte un cavo di prolunga lungo.

 

Model S 75 D, Peral White Multi-Coat, Enhanced Autopilot, Delivery: 03.08.18, Zoe 41 kWh

 
0

troverai già nell'auto il cavo Mennekes blu che va da type 2  a type 2 che serve per collegarti a tutte le colonnine type 2 che non hanno il cavo collegato (cioè tutte le rapid charge, ma non fast). l'unico è ChaDemo che purtroppo ha un costo alto, però se lo hai è meglio perchè è l'unico modo per caricare alle colonnine fast non Tesla.

ciao!

Switch to Tesla: ASAP

 
0

Grazie. Provo a chiedere al momento della consegna. Quanto costa l'adattatore Chademo? 

Model S 75 D, Peral White Multi-Coat, Enhanced Autopilot, Delivery: 03.08.18, Zoe 41 kWh

 
0

il costo dell adattatore chademo si aggira sui 450-500 euro.

lo consiglio vivamente, almeno per l 'uso che ne faccio

faceva parte in ordine già al momento dell acquisto dell auto, assieme al Dual Charger

Questo post è stato modificato 5 mesifa da ElMu

Model S 70D - Vin 87xxx - Delivery Sett. 2015 - Obsidian Black - Km110000 - / 192 Wh

 
0

Ciao Sergio, credo che prima di acquistare l'adattatore Chademo sarà cosa buona fare un analisi di quali sono i tuoi percorsi. Nel mio caso, ad oggi, ho solo caricato a casa con il trifase nonché con i Supercharger mentre ero in viaggio. Però questo non vuole dire che l'adattatore Chademo sia sprecato. 

 
0

I cavi/ adattatori supplementari sono una cosa molto soggettiva, dipende, come già postato sopra, da dove e come si carica.

Io finora non ho ancora neanche usato il cavo Mennekes in dotazione..solo SC, adattatore spina rossa trifase con il caricatore portatile a casa e adattatore spina 220 v. europea in dotazione quando sono nella seconda casa.

Ti consiglierei di aspettare di vedere la tua reale necessità prima di fare acquisti 

MS75D Pearl White

Grazie per il consiglio che lo farò proprio. Prima ritirerò la Model S e poi, dopo un pò di utilizzo, deciderò se acquistare l'adattatore Chademo o meno.

Io non userò la Model S per lunghi viaggi se non saltuariamente. Percorrerò di media 60/70 km. al giorno con punte di 130/150 massimo al giorno.

Do avrei sempre ricaricarla a casa o nelle colonnine gratuite (es. Lidl)  che ho già visto esserci davanti i miei luoghi esuli di lavoro. 

A casa installerò il caricatore Wall-Box Tesla e quando sarò fuori casa userò la Type 2 con cavo Mennekes o Supercahrger.

 

Se carichi a Lidl caricherai con tipo 2 a 16 kW; con CHAdeMO sali facilmente a 35-50 kW... dipende da quanto tempo passi dentro il negozio per le compere...  😉 

0

La Lidl la conosco perché ho caricato parecchio volte con la Zoe di mia moglie. Per me è comoda perché rimango parcheggiato per circa due o tre ore in quanto, per lavoro, devo stare proprio davanti alla Lidl per circa - appunto - 3 o 4 ore, dipende dalle volte.

Model S 75 D, Peral White Multi-Coat, Enhanced Autopilot, Delivery: 03.08.18, Zoe 41 kWh

Salve a tutti ,

per quanto riguarda la ricarica mi permetto di aggiungere e condividere una informazione che potrebbe in alcuni casi essere utile . ( a me è capitato ) .

Come tutti sappiamo Tesla si può ricaricare in trifase solo se si trova la 5 poli rossa trifase .

se si trova invece ( molto comune ) la 4 poli , non è possibile .

In realtà nella maggior parte dei casi in fianco alla 4 poli si trova la presa Blu monosfase 16 amp . Per cui in questo caso uno penserebbe che l'unica utilizzabile per noi Teslari sia questa blu , limitatata a 3.7 Kw . e invece no .

Ci si può costruire un cavo a Y dove da una parte naturalmente c'è la femmina rossa 5 poli che si colleca all UMC e dall'altra si fa cosi :

rossa 4 poli - collegare solo i tre file di fase 1 , 2 , 3 ( no la terra , il cavo giallo verde )

blu monofase - collegare solo il neutro (il cavo Blu )  e la terra

 

questo cavo speciale deve essere usato solo in contesto privato ...in pratrica ci si costruisce la propria 5 Poli rossi che manca !

Il vantaggio di questo è di poter caricare in queste (rare ) occasioni a 11 Kw / 50 Km . invece che 16 - 17 Km / h . Tutto questo con un costo di max 20 euro !

0

scusate se mi aggiungo, ma il cavo quello che serve per collegarsi alle colonnine fast si A2a e EnelX che hanno la presa quella con tipo 2 + la basetta a duo fori ( si vede che sono tecnico eh…) serve o viene sostituito dalla Chademo, oppure sto facendo solo casino

Penso che quello a cui ti riferisci sia l'attacco che si chiama CCS Combo2 per caricare in DC dalle colonnine Fast, e che stai facendo un po' di confusione.

Tesla, almeno per adesso, può ricaricare in AC con l'attacco Tipo2, mentre in DC ai Supercharger oppure alle Fast (A2A, ENEL, ABB, ecc) con adattatore Chademo, che devi acquistare a parte.

Le Fast hanno i cavi direttamente collegati alla colonnina, così come i Supercharger.

 

Pagina 1 / 3 Prossimo
Share: