Forum


Possibile richiamo MS e MX  

  RSS

Man
 Man
Estimable Member
Registrato:6 mesi fa
Posts: 139
21/04/2017 9:43 am  

ricevo oggi quanto sotto:

 

TESLA

 

Tesla ha recentemente riscontrato un potenziale difetto di produzione dei freni di stazionamento installati su alcuni veicoli Model S e Model X che potrebbe impedire l'attivazione del freno di stazionamento stesso. Non crediamo che questo problema rappresenti un rischio per la sicurezza dei nostri clienti e non abbiamo riscontrato nessun incidente o danno causato da questo problema.Tuttavia, al fine di essere eccessivamente prudenti, vogliamo agire proattivamente sostituindo le componenti coinvolte per garantire l'insorgere di eventuali problemi.

 

In particolare, abbiamo stabilito che i freni di stazionamento installati sulle Model S e Model X costruite tra febbraio e ottobre 2016 possono contenere un piccolo ingranaggio che potrebbe essere stato costruito in modo improprio dal nostro fornitore. Se questo ingranaggio dovesse rompersi, il freno di stazionamento interverrebbe correttamente per impedire alla macchina di muoversi, ma rimarrebbe poi bloccato in posizione. Non ci sono state segnalazioni della mancata attivazione del sistema di freno di stazionamento nel parcheggio o in caso di emergenza a causa di questa condizione, e questa componente non ha alcun impatto sui sistemi frenanti regolari della vettura. Abbiamo inoltre determinato che solo una piccola percentuale di ingranaggi presenti nei veicoli costruiti in questo periodo è stata prodotta in modo improprio.

 

Ci risulta che la sua Tesla è stata prodotta in questo intervallo di tempo. Le invieremo presto un avviso di richiamo ufficiale per posta, che includerà informazioni sulle modalità di sostituzione dei freni di stazionamento. Nel frattempo, le garantiamo che può continuare ad usare regolarmente la sua auto in tutta sicurezza.

 

Grazie per aver scelto di far parte della famiglia Tesla. Per ulteriori informazioni, domande e altri dettagli relativi a questo richiamo, la invitiamo a visitare la pagina Informazioni Richiamo. Se necessita di ulteriore assistenza, può contattarci telefonicamente al numero 800 596 815 o scriverci all'indirizzo email ServiceHelpEU@tesla.com.

 

MS 90D | 143 KWp FV | Sogno PowerPack 400KWh


RispondiQuote
Lolli_
Reputable Member Moderator
Registrato:5 mesi fa
Posts: 296
21/04/2017 12:42 pm  

Fortunatamente nulla di grave, probabilmente il componente nemmeno sarà danneggiato sulle vostre auto, beh un controllo in più gratuito 🙂 sicuramente non può esserci un richiamo per le emissioni!! #dieselgate

Cinquecento 1.1 Hobby - Azzurro Capri Metallizzato - Delivery 1997
Switch to Tesla: ASAP


RispondiQuote
TeslaTeo
Estimable Member
Registrato:7 mesi fa
Posts: 158
21/04/2017 3:14 pm  

Ricevuta anch'io...

Imho.Matteo.


RispondiQuote
scanred_x
Noble Member Moderator
Registrato:1 anno fa
Posts: 1268
21/04/2017 8:13 pm  

da precisare, ovviamente non per noi ma per i "criticoni esterni", che NON è colpa della TESLA, ma della italianissima (e brava in genere) BREMBO, che si è impegnata a risarcire i costi e sostituire tutti i pezzi preventivamente secondo le specifiche Tesla (che preferisce sostituire PRIMA di richiami ufficiali).

Per cui oltre che NON colpa di Tesla, anche NON spese di riparazione che possano incidere nel bilancio Tesla, come giustamente hanno subito fatto notare in borsa prima di provocare tracolli per rumors errati... e infatti il titolo TSLA sta benissimo anche dopo questa news, cui in genere i mercati (e giustamente le associazioni di consumatori) sono molto sensibili.

Scan


RispondiQuote
kosline
Honorable Member
Registrato:1 anno fa
Posts: 540
22/04/2017 2:15 pm  

Come spesso accade non è colpa dei costruttori ma dei fornitori, pensate alla questione airbag della takata (5.8 Milioni di richiami)..

E come dicevo ad un amico tempo fa: meglio i richiami che non, perché ci danno un idea della serietà delle case costruttrici, non sono pochi quelli che negli anni hanno chiuso un occhio.

Ma anche questa storia mi da il limite vero di Tesla se vuole espandersi e fare il salto della quaglia, deve aprire più centri di assistenza-manutenzione. Vedessero loro come fare, si appoggiassero anche ad altri se non vogliono aprirli direttamente, ma questo problema va risolto in Italia e non solo.

Ora mettetevi nei panni di chi dal Sud deve salire a Milano (e già lo deve fare per il tagliando annuale), questa storia scoraggia le persone ad acquistare una Tesla.

Inguaribile sognatore ! Estimatore Tesla (SpaceX) e mobilità EV , si spera anche critico costruttivo ! 


RispondiQuote
scanred_x
Noble Member Moderator
Registrato:1 anno fa
Posts: 1268
22/04/2017 7:50 pm  

Lo store e l'officina a Roma sta arrivando... 🙂 ... almeno così dicono le fonti ben informate che ovviamente non possono confermare fino a comunicato ufficiale di inaugurazione... 🙂

ora lo so bene che Milano e Roma non possono rappresentare l'Italia intera, ma già avere Nord e Centro con punti di riferimento non è male... e se è come penso, potrebbe esserci il terzo punto a Sud prima o in concomitanza della diffusione della Model 3 in Italia... e già si comincia a ragionare bene per tutti...

questo sempre ribadendo che le auto elettriche hanno ovviamente MENO bisogno di supporto tecnico costante, come invece lo hanno le auto a combustione che mi permetto di definire AD ATTRITO (definendo quindi le auto elettriche come la Tesla A INDUZIONE, e lo spiegavo un anno fa anzi due qui nel post sul motore a induzione: il-motore-a-induzione-nella-tesla-model-s-e-model-x )

ovviamente pure, le auto come la Tesla possono risolvere il 70 % di problemi a distanza via software...

ovviamente pure, officine da qualche parte almeno ci vogliono... 🙂

Scan


RispondiQuote
SwissElectric
Eminent Member
Registrato:2 mesi fa
Posts: 31
13/05/2017 11:02 pm  
Posted by: scanred_x

 

Per cui oltre che NON colpa di Tesla, anche NON spese di riparazione che possano incidere nel bilancio Tesla, come giustamente hanno subito fatto notare in borsa prima di provocare tracolli per rumors errati... e infatti il titolo TSLA sta benissimo anche dopo questa news, cui in genere i mercati (e giustamente le associazioni di consumatori) sono molto sensibili.

Scan

   

Per me conta poco chi ha sbagliato, conta come ben scritto di aver individuato un problema e di risolverlo. Raccomando a chiunque ricevesse la notifica per posta, che credo sarà pure racommandata, di eseguire il richiamo subito: nel caso l'auto avesse un problema dovuto al richiamo non effettuato si possono perdere alcuni diritti di risarcimento, se ci fossero.

In Svizzera, Tesla Model S ora con tasso Leasing dello 0,25%


RispondiQuote
scanred_x
Noble Member Moderator
Registrato:1 anno fa
Posts: 1268
13/05/2017 11:57 pm  

Concordo.

Tutti i richiami sono obbligatori e vanno a vantaggio del cliente in ogni caso, per cui sarebbe sciocco non farli eseguire (peraltro gratuitamente).

In questo caso non è un richiamo imposto da Enti di controllo, e come dicevo non è neppure colpa della Tesla stessa ma di una ditta di fornitura (la ottima Brembo, produce i freni anche per Ferrari, e che in questo caso si accolla quindi l'onere economico della sostituzione del pezzo con nuovo diversamente progettato), e Tesla ha voluto PREVENTIVAMENTE anche ad un richiamo ufficiale volere risolvere a monte il problema, prima che si potessero appunto verificare problemi.

Mi pare un buon comportamento, e chiunque riceva un avviso ricordi appunto che è anche a suo vantaggio: proceda quindi celermente ad ottemperare a quanto chiesto.

Scan


RispondiQuote
SwissElectric
Eminent Member
Registrato:2 mesi fa
Posts: 31
14/05/2017 12:02 am  

Concordo, Tesla ha fatto bene.

In Svizzera, Tesla Model S ora con tasso Leasing dello 0,25%


RispondiQuote
  
Working

Please Login or Register