Forum


Come si contatta un...
 
Notifiche
Cancella tutti

Come si contatta un un Service Center se la app non basta?

Pagina 3 / 4

(@legua)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 annofa
Post: 40
 

Sono assolutamente in accordo con Alccad. Anche io ho avuto un paio di esperienze insoddisfacenti con il SC che ho riassunto in un mio precedente intervento.

Non me ne vogliate, ma leggendo i vari interventi ho la sensazione che in Italia ci sia una ormai diffusa rassegnazione e impermeabilità ai vari disservizi che possiamo incontrare nel corso della giornata e che si tenda quasi a giustificare più che a tollerare. Ma come mai, quando si tratta di pagare, è pretesa l'assoluta puntualità ed efficienza? Questo da tutti, in primis dal più inefficiente degli apparati: lo stato.

Tesla può aver fatto l'auto elettrica migliore, non si discute, ma non può essere giustificata per questa superficialità nel gestire i problemi; ci sono aziende molto più piccole e molto più efficienti che non necessariamente sono nate a inizio del '900


ElMu e Alccad hanno apprezzato
RispostaQuota
(@cronos)
Famed Member Moderator
Registrato: 5 annifa
Post: 3242
 
Postato da: @legua

Questo da tutti, in primis dal più inefficiente degli apparati: lo stato.

Forse è lo stato che ci ha abituati così Grin

Prova a sgarrare, anche quando le linee guida sono nebulose, di qualche centesimo, o a perdere qualche documento che per loro è rilevante, e sei nella popò fino al collo, ma se sgarrano loro, beh forse un giorno tra qualche decina d'anni si risolve la questione, se insistiti, e paghi qualcuno per seguire la cosa.

 

Il punto è che puoi incazzarti quanto ti pare, ma te la prendi con le persone sbagliate, se ti incazzi con quelli del service a loro entra da una parte ed esce dall'altra, puoi provare a lamentarti con la casa madre.. ma buona fortuna anche lì, quindi diciamo le cose come stanno, così che tutti ne siamo a conoscienza e capiamo come mai stanno così, in modo da capire cosa aspettarci per il futuro, più di così.. è solo sangue amaro


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8422
 
Postato da: @alccad

Comprando Tesla però si accetta un'azienda in crescita esponenziale."  No, mi spiace. Comprando Tesla accetto il contratto. Non c'è scritto da nessuna parte che accetto disservizi e vorrei anche vedere! E' solo una giustificazione che ti possono dare loro o che forniscono i clienti troppo accomodanti e innamorati del marchio. Devono svegliarsi punto e basta. Certe cose sono da Telecomitalia.

Opinioni. Se prendi questa frase fuori contesto, non ha senso, se invece la metti nel contesto del discorso, ha pienamente senso.

Non ho detto che è giusto così, ma che quando cresci in questo modo (ed è necessario se vuoi sopravvivere), devi per forza lasciare indietro qualche pezzo dando priorità agli interventi invalidanti.

Se il tuo obiettivo aziendale è produrre 100 auto artigianali, puoi fare con tutta calma. Se invece vuoi diventare leader del settore (e non solo auto) e scontrarti con chi produce 20 milioni di auto l’anno, devi darti una mossa a produrne sempre di più per non rimanere schiacciato. Comprando Tesla lo si accetta implicitamente. Trovi tutto quello che vuoi su internet, sia in bene che in male, quindi alla fine rimane una decisione personale.


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8422
 
Postato da: @legua

i; ci sono aziende molto più piccole e molto più efficienti che non necessariamente sono nate a inizio del '900

Se hai seguito il discorso, il punto nodale sta proprio qui. Quando cresci come sta facendo Tesla, devi dare delle priorità di sviluppo, non puoi portare avanti tutto contemporaneamente. Ore che la produzione cresce in maniera abbastanza “automatica” (passatemi il termine), si sta investendo sui service (parole di Elon della settimana scorsa).


RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 7 mesifa
Post: 337
Topic starter  

@devix in linea di massima avresti anche ragione, ma imho non nel caso specifico.

Permettere solo che il servizio clienti veda lo stato degli interventi dei SC e possa rispondere ai clienti è solo una banale modifica ad un processo, che non richiede nè investimenti nè assunzioni e sarebbe di grande aiuto a tutti, SC, clienti e servizio clienti.

Sentirsi dire “mi spiace ma non posso dirle nulla perché qui dall’Olanda non possiamo vedere una mazza, cosa che non piace nemmeno a noi e ce ne lamentiamo di continuo, ma non ci caga nessuno” (letterale sentito da più di un operatore) semplicemente non è accettabile, perché non sono problemi del cliente, che mi risulta abbia diritto sancito di sapere a che punto è una sua pratica.
Dunque temo che Tesla non potrebbe nemmeno farlo, a scapito di qualsiasi interpretazione personale.

Credimi faccio fatica a credere che qualcuno possa trovare onestamente questo meccanismo giustificabile.

Magari cambierà presto date le informazioni che avete postato.


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8422
 

@alccad

il mio obiettivo non è avere ragione, ci mancherebbe, ma capire.

Con il tuo post mi hai illuminato. Il problema non è Tesla nello specifico e ti spiego perché.

Da quando vivo negli USA, ho avuto ESATTAMENTE gli stessi problemi con: Verizon, T-Mobile, Bank of America, Dominion Energy (corrente a casa), società che gestisce l'affitto. Sono letteralmente impazzito perché NON SI PARLANO e ogni volta che chiami cascano dalle nuvole. potrei farti esempi concreti, ma credo che qui il problema organizzativo sia diffuso.

Spero vivamente che almeno Tesla Europa si distinguerà in positivo sfruttando un po' più di "empatia" europea (diciamo così).

Comunque alla fine, anche se devi smadonnare, il problema lo risolvono, ci vuole un po' a farglielo capire Sad  


Alccad hanno apprezzato
RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 7 mesifa
Post: 337
Topic starter  

@devix ah urca.. non ricordavo la tua residenza. Strano, si dice che negli States si faccia una class action un giorno sì e uno no anche per istruzioni assurde mancanti, che uno “immagina” che certe cosa vadano meglio, ma forse chissà.. a codice del consumatore stiamo messi meglio noi!! 


RispostaQuota
(@bonny85)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 2655
 
Postato da: @legua

Tesla può aver fatto l'auto elettrica migliore, non si discute, ma non può essere giustificata per questa superficialità nel gestire i problemi; ci sono aziende molto più piccole e molto più efficienti che non necessariamente sono nate a inizio del '900

Due cose:

1) self serving bias: succede a me quindi succede a tutti. Sbagliato, succede a pochi di avere dei problemi con il service center, scrive sul forum solo chi ha avuto esperienze negative (salvo rare eccezioni), perchè l’esperienza positiva è considerata la norma e quindi non meritevole di citazione.

2) ci sono aziende molto più piccole e molto più efficienti: certo, il difficile è diventare grandi in così poco tempo e rimanere efficienti. Esempio: l’Islanda ha testato per il Covid l’intera popolazione (di 4 gatti)... ti risulta sia applicabile anche qui? Forse si, ma di sicuro non nell’immediatezza.

Tesla cresce a ritmi molto elevati e in circa 4 anni è passata dal produrre meno di 100.000 vetture a 500.000. Nessuno giustifica i disservizi, ma si vuole solo aiutare a comprenderne il motivo.

Quando acquisti accetti il contratto e hai tutto il diritto di far valere le tue ragioni, Tesla mette in conto di avere qualche piccolo problemino legale sull’assistenza probabilmente, un piccolo prezzo da pagare per crescere a dismisura c’è e ci sarà sempre. Poi alla fine il prodotto è talmente buono che non fa di certo fatica a vendersi da solo (SENZA investimenti pubblicitari!).

Questo post è stato modificato 4 mesifa 2 tempo da Bonny85

BiAnCa hanno apprezzato
RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 7 mesifa
Post: 337
Topic starter  
Postato da: @bonny85

...Poi alla fine il prodotto è talmente buono che non fa di certo fatica a vendersi da solo (SENZA investimenti pubblicitari!).

Sai che non l'avevo notato. E' vero... da nessuna parte!
Forse dipende dal fatto che l'offerta attuale è già corrisposta dalla domanda e non da una scelta aziendale. Tra qualche anno vedremo.


RispostaQuota
(@bonny85)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 2655
 

@alccad

Eh si, la domanda è superiore alla capacità produttiva attuale. Perchè investire in pubblicità se il prodotto si vende da solo tramite il passaparola? 😉


Alccad hanno apprezzato
RispostaQuota
(@cronos)
Famed Member Moderator
Registrato: 5 annifa
Post: 3242
 
Postato da: @alccad

Forse dipende dal fatto che l'offerta attuale è già corrisposta dalla domanda e non da una scelta aziendale. Tra qualche anno vedremo.

Non è solo quello, sono gli youtuber e oggettivamente, quando prendi l'auto non ti viene voglia di farla vedere a tutto il mondo e far fare test drive a tutti? non sono tutti curiosi?

E una volta che ci sali, che vedi come è, quanti sono quelli che poi vogliono prenderla?

Se però fosse una macchina che oggettivamente è un "meh" ed è uguale alle altre, allora le cose cambiano.

Per quanto riguarda il 'tra qualche anno vedremo', ci sono alcuni problemi impliciti in questo:

- anche se stanno uscendo, non sono poi così buone come sembrano come auto

- una volta che decidi per un elettrico la prima cosa che fai è confrontare con Tesla.. e quindi se non la conoscevi bene, finisci per conoscerla, in sostanza le altre auto non fanno altro che farti vedere Tesla

non tutti sceglieranno Tesla, ma abbastanza da fargli vendere tutto quello che producono, perchè ne producono ancora molto poche

PIù aumenta il numero di persone che vuole l'elettrico ( siamo in percentuale una cosa piuttosto irrilevante al momento ), più non ci stanno dietro, a meno di non crescere molto velocemente, ora ne producono 500.000, diciamo che l'azione mondiale è del 3%? forse meno, quanod sarà del 30% dovrebbero venderne 5 milioni, mantenendo semplicemente lo stesso market-share, ma diciamo che ne perdono la metà devono comunque venderne 2,5 milioni..


Alccad hanno apprezzato
RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8422
 
Postato da: @cronos

PIù aumenta il numero di persone che vuole l'elettrico ( siamo in percentuale una cosa piuttosto irrilevante al momento ), più non ci stanno dietro, a meno di non crescere molto velocemente, ora ne producono 500.000, diciamo che l'azione mondiale è del 3%? forse meno, quanod sarà del 30% dovrebbero venderne 5 milioni, mantenendo semplicemente lo stesso market-share, ma diciamo che ne perdono la metà devono comunque venderne 2,5 milioni..

Attualmente si vendono circa 95 milioni di auto nuove ogni anno nel mondo. Tesla con 500.000 ha un market share dello 0.52%

Nel 2025 dovrebbe arrivare a 5 milioni di auto (stime realistiche) raggiungendo il 5.26%

La previsione per il 2030 e' 20 milioni di auto arrivando a quasi il 20%.

In 10 anni il mondo dell'elettrico sara' rivoluzionato e probabilmente sara' in maggioranza, ma probabilmente anche Tesla sara' una compagnia molto diversa, piu' votata alla parte energy e al Car as a service.


scanred_x hanno apprezzato
RispostaQuota
(@bonny85)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 2655
 

@devix

Tra 10 anni 50% di veicoli elettrici presenti su strada no di sicuro, 50% di nuovi veicoli venduti elettrici allora si.


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 8422
 

@bonny85

Si certo, intendevo le vendite di nuovo, così come da numeri riportati sopra. Per aggiornare il parco circolante ci vogliono 25-30 anni.


RispostaQuota
(@cronos)
Famed Member Moderator
Registrato: 5 annifa
Post: 3242
 

@bonny85

quando faccio un analisi di questo tipo preferisco essere catastrofista e dare stime ultra pessimistiche, perchè se quelle funzionano sai che il ragionamento fila ( sempre. )


RispostaQuota
Pagina 3 / 4
Condividi: