Forum


Sono preoccupato da...
 
Notifiche
Cancella tutti

Sono preoccupato dai consumi  

Pagina 1 / 7
  RSS

(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 4 mesifa
Post: 320
29/10/2020 10:57 pm  

Ciao, vorrei chiedervi lumi sui consumi.

Fino a qualche giorno fa ero felicissimo, facevo le mie tratte extraurbane tranquille talvolta sotto i 100 wh/km e misto (extra/autostrada/urbana) sui 110.

Da due giorni le percorrenze sono crollate non mi spiego il motivo,nonostante gli stesssi percorsi e condizioni.

Stasera con 10 gradi e riscaldamento a 19, ho fatto 20km extraurbani tranquilli e ho perso il 10% contro il 4% previsto da ABRP.

 Cosa mi sto perdendo? Ok il freddo, ma diamine...


Quota
(@massimomax)
Honorable Member Registered
Registrato: 2 annifa
Post: 624
29/10/2020 11:03 pm  

i primi km a freddo e con il freddo sono i più energivori, non si può fare statistiche sui consumi in questo modo.... 

ovviamente a basse temperature i consumi aumentano, ti consiglio di usare il riscaldamento dei sedili invece che quello dell'abitacolo, le cose migliorano sensibilmente, ma i 20km di percorrenza non fanno testo comunque.

che temperatura esterna c'era ?

hai fatto salite ?

di certo la tua autonomia non può essere passata di botto a 200 km ....

Questo post è stato modificato 4 settimanefa da massimomax

RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 4 mesifa
Post: 320
29/10/2020 11:07 pm  

Tutto pianeggiante, 10 gradi. 


RispostaQuota
(@bonny85)
Noble Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 2372
29/10/2020 11:37 pm  

È il riscaldamento dell’abitacolo, su brevi tratte incide molto perchè il consumo iniziale per portare l’abitacolo in temperatura è molto elevato. Su lunghe tratte non incide mai più del 30%.

Prova senza riscaldamento e vedrai che i consumi sono quelli estivi. Io avevo provato in pieno inverno con 3 gradi fuori e senza riscaldamento in extraurbano a 70 km/h ero sotto i 100 Wh/km, questo per dire che è praticamente SOLO il riscaldamento che fa variare i consumi tra estate e inverno.

Attaccala in garage tutti giorni e non pensarci 😉


Pavodonosor hanno apprezzato
RispostaQuota
(@frank62)
Reputable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 259
30/10/2020 12:24 am  

come ti hanno già detto i primi km sono i più energivori. 

Se vuoi preoccuparti meno prova a fare un viaggio più lungo oppure prova riscaldare l'auto 10 minuti prima si salirci e poi vedi il consumo da quando parti effettivamente.

Stai sereno (Matteo 2014  Grinning )


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Newsmodder
Registrato: 4 annifa
Post: 7078
30/10/2020 1:56 am  

Primo inverno??? Preparati Wink  

Niente di strano, vai tranquillo. Usala con la temperatura interna più consona non ci pensare. Alla fine è come una qualsiasi macchina.


ElMu hanno apprezzato
RispostaQuota
(@umbgangi)
Estimable Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 101
30/10/2020 9:24 am  

Avevi provato a impostare la temperatura effettiva su ABRP?

Io ho fatto un paio di simulazioni inserendo prima una temperatura invernale "seria" (vicina a 0 gradi: dalle mie parti è pure ottimistica Smile ) e poi una più mite.

È venuta fuori una differenza di percorrenza significativa.


RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 4 mesifa
Post: 320
30/10/2020 9:47 am  

Vi ringrazio per i chiarimenti anche se alcune cose mi sorprendono.

E' vero, è il mio primo inverno, ma ... c'è un piccolo particolare... non siamo in inverno!
Se ora che ci sono 10 gradi (nel momento in cui l'ho usata) e per tenere il riscaldamento a 19 mi fa questo consumo, quando va sottozero che succede?

(Oppure il riscaldamento consuma uguale, basta che sia acceso? quindi tra ora e gennaio non ci sarà differenza?)

Ieri tra l'altro l'auto era in box ed in carica quando l'ho presa... poi ci ho fatto 10 km, cenato fuori e sono rientrato, con strada in piano.

Va detto che quando l'ho ripresa era appannata quindi ho acceso per 1 minuto sia l'aria sul parabrezza che la resistenza del lunotto, ma tra andata e ritorno la differenza è stata del 2% e tolto anche quel consumo, 8% in 10km mi sembra cmq un bel salto.

Fino a 10 giorni fa andavo in ufficio e ritorno (15 km extraurbana trafficata, 20 km autostrada trafficata, 5 km Milano città come potete immaginare, x2=80 km) con un irrisorio 20% (come avere i famosi 400km di autonomia WLTP a quelle andature), per questo mi sembra un confronto assurdo aver consumato il 10% per 20km di extra urbana percorsa a 80 all'ora massimo.

Non è propriamente il 30% in più... e siamo solo in autunno..

Mah... resto preoccupato. Spero mi risolleviate il morale Smile

 


RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 4 mesifa
Post: 320
30/10/2020 9:53 am  
Postato da: @umbgangi

Avevi provato a impostare la temperatura effettiva su ABRP?

Io ho fatto un paio di simulazioni inserendo prima una temperatura invernale "seria" (vicina a 0 gradi: dalle mie parti è pure ottimistica Smile ) e poi una più mite.

È venuta fuori una differenza di percorrenza significativa.

Ho provato, mi da un consumo stimato di 3%+2% pur mettendo 5° invece di 10.


RispostaQuota
(@fabro77)
Eminent Member Registered
Registrato: 2 mesifa
Post: 47
30/10/2020 10:06 am  

@alccad

Leggevo da più parti che, una volta acceso, il riscaldamento consuma lo stesso quantitativo di energia indipendentemente dalla temperatura a cui è impostato: cambiano però chiaramente le logiche e, suppongo, soprattutto la durata delle accensioni, perché per mantenere i 22°C quando fuori si è sottozero dovrà sicuramente restare acceso più a lungo e più di frequente che non quando fuori ci sono 15°C.


Alccad hanno apprezzato
RispostaQuota
(@zizio82)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 3198
30/10/2020 11:03 am  

Dicevo giusto l'altro giorno alla moglie "Che strano che non ha scritto ancora nessuno che consuma di + la macchina in inverno".

Eccolo la... 🤣 

E' normale soprattutto per tragitti brevi lo noti di +. 2 Fattori:

- La differenza di temperatura tra interno ed esterno abitacolo che costringe (ma va a sentimento diciamo) ad accendere il riscaldamento che, per forza di cose, costringe all'aumento dei consumi. Il tutto è + accentuato perchè a differenza di una auto ICE che prende parte del riscaldamento dal calore del motore, qui lo deve "produrre" tutto. La nuova pompa di calore delle nuove vetture essendo + ottimizzata riduce questo problema in parte. CONSIGLIO: il riscaldamento dei sedili ha un consumo estremamente inferiore e porta un beneficio più immediato facendo ridurre l'utilizzo del riscaldamento.

- La temperatura della batteria incide parecchio ed anche lei indirettamente deve essere portata a regime. Ovviamente sempre sugli spostamenti brevi questa cosa si accentua. ATTENZIONE TEMPERATURE FINTE: metti che parti la batteria è a 20 gradi... l'ottimale è 50. 10 minuti è a 40 e ti fermi. Riscende a 25 e riparti... ovviamente devi sempre tirarla la e da qui i consumi maggiori.

L'ottimale sarebbe usare la modalità pre-riscaldamento che porta tutto alla temperatura giusta e pronto per partire. Io per dire non ho questa possibilità ed accetto dei consumi maggiori per raggiungere il lavoro ma non farti tirare in inganno dai consumi e non dargli troppo peso. Alla fine è una bilanciatura su tutte le stagioni. Primavera: TOP - Estate: Consumo per il condizionatore - Autunno: TOP - Inverno: Consumo per riscaldamento. Occhio che tra poco apparirà anche il simbolo del fiocco di neve di fianco alla batteria... In sostanza vivi sereno che vedrai che poi non ci fai neanche caso. L'importante è trovare il giusto bilanciamento!


RispostaQuota
 Zero
(@zero)
Eminent Member Registered
Registrato: 1 annofa
Post: 22
30/10/2020 11:49 am  

Con il modello "ristilizzato" alle porte, in presenza della pompa di calore, è lecito aspettarsi un comportamento decisamente meno altalenante?


RispostaQuota
(@felice)
Reputable Member Friend
Registrato: 3 annifa
Post: 291
30/10/2020 12:11 pm  

Questo inverno ti metto i consumi quando lascerò l'auto posteggiata in montagna... in una notte perde tranquillamente il 10% (sotto certe temperature (arrivo tranquillamente a -18°) la batteria viene riscaldata per evitare danneggiamenti) poi riparliamo dei tuoi 100wh/km 🤭 

 

@zero sicuramente la pompa di calore in questi periodi da il meglio di sè


RispostaQuota
(@alccad)
Reputable Member Registered
Registrato: 4 mesifa
Post: 320
30/10/2020 12:22 pm  

Grazie per le risposte, però non mi avete commentato il consumo. E' normale secondo le vostre indicazioni avere questi picchi?

Prendo cmq nota del discorso riscaldamento batteria su piccoli tratti. Quando nel pomeriggio sono tornato da Milano, la situazione era migliore, ma per un viaggio che di solito mi consuma il 20% sono partito con l'80 e tornato a casa col 27! Che diamine...

Ok per il riscaldmento dei sedili, ma non fa troppo piacere respirare aria fredda, quindi un minimo bisogna tenerlo acceso sto riscaldamento (chessò... 18?). Proverò.

Per riscaldamento anticipato, intendente quello dell'abitacolo programmabile? (scalda anche le batterie o è una, diciamo, cosa indiretta e presunta?).

Cmq ripeto... non siamo ancora inverno e io sono partito con l'auto nel box. Se ora mi fa 200km, gennaio me ne fa 100?

 


RispostaQuota
(@zizio82)
Famed Member Moderator
Registrato: 2 annifa
Post: 3198
30/10/2020 1:01 pm  

@alccad

Magari meglio Wh perchè hai dato solo 100 nello standard. Io per dire l'altro giorno sono partito da Piola 190... Loreto 150... stazione centrale 130... questa + o - l'escalation dei consumi. In media per andare al lavoro (13 km circa in traffico milanese semi intenso) in base ai periodi passo da 3 o 4 % a tratta a 5 o 6... conti molto spannometrici. E' indubbio che in inverno consumi di + non ci sono attenuanti per il riscaldamento. Però ti posso dire che in Germania in statale con 0 gradi fuori e auto calda diciamo facevo anche i 90 di consumo! E non ero in macchina col piumino ma con il pile del Decathlon!


RispostaQuota
Pagina 1 / 7
Condividi: