Forum


COME CARICARE LA TE...
 

[In evidenza] COME CARICARE LA TESLA  

Pagina 36 / 36

Post: 181
Registered
(@crow78)
Estimable Member
Registrato: 8 mesifa

Schneider Electric a9d33632 Interruttore differenziale IDPN N Vigi, 1P + N, 32 A, 30 mA classe si

Questo sarebbe quello corretto giusto?

Risposta
Post: 1246
Moderator
(@thedream)
Noble Member
Registrato: 2 annifa

L'unico "problema" é che se hai il contatore da 4.5 kW (19.5A) lo Schneider a9d33632 (32A) non salterà mai se c'è un guasto o sovraccarico; é il contatore stesso che salterà lasciandoti completamente al buio (pensa ai danni se frigoriferi, congelatori, ... dovessero restare senza corrente), quindi hai comunque bisogno di una protezione adeguata subito dopo il contatore che impedisca di "tirare" più corrente di quanta ne hai a disposizione, ma questo l'elettricista lo sa di sicuro. 

Occhio che se carichi a 16A (3.7 kW) ti resta ben poco per la casa (800 W sono veramente pochini!)

Risposta
4 Risposte
 Noos
Moderator
(@noos)
Registrato: 4 annifa

Famed Member
Post: 3597

@thedream

Se si parla di Italia kW 4,95 (4,5+10%)  restano a disposizione 1,25kW.

Per l'adeguatezza di questa o quella protezione ho smesso di dire che esistono i professionisti del settore, il forum non può e non deve dare soluzione a questo tipo di domande.

Risposta
Moderator
(@cronos)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1993

@noos

dipende se ha il nuovo o il vecchio contatore, sul nuovo puoi farci affidamento, sul vecchio.. non così tanto

Risposta
Registered
(@crow78)
Registrato: 8 mesifa

Estimable Member
Post: 181

@cronos

ho il nuovissimo

Risposta
Registered
(@crow78)
Registrato: 8 mesifa

Estimable Member
Post: 181

@thedream

Infatti ho inserito per ora un megnetotermico da 16A. Per quello che resta per la casa lo so infatti caricherò di notte...

Risposta
Post: 236
Owner
(@krouebi)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa

Ciao,

scusatemi se ho per facilità scritto "il Doepke". Certamente ci sono modelli di altre marche con caratteristiche assolutamente identiche - e, visto il mercato (ancora!) piuttosto ristretto, a prezzi pressoché identiche.

"Il Doepke" (e simili) sono, come già indicato, previsti per installazione trifase, e non ho la minima idea se reagisce correttamente usando in una installazione monofase.

Quello che, però, sono assolutamente sicuro è che di quello si può leggere sia sul sito "TFF", sia della documentazione originale Tesla per elettricisti, questo tipo di protezzione è richiesta per legge in D/A/CH e altri Paesi.

Nel documento Tesla che volevo, ma non potevo, allegare, si parla addirittura esplicitamente del proprio modello "Doepke".

Nei nostri casi, utilizzando sia in monofase (in Italia), sia in trifase (in Lussemburgo) UMC1 e non TWC, possiamo tranquillamente "saltare" questo elemento e solo mettere l'apposito fusibile/magnetotermico.

Grazie a @thedream per i tuoi consigli relativi alla corrispondenza tra protezione e potenza massima disponibile - come nel nostro caso c'è effettivamente un congelatore in un altro box (appartenendo a un ristorante che non è nello stesso condominio e che dunque non vede se la corrente salta nei garages) è molto importante.

Dopo giorni di ricerca : Qualcuno di voi sa DOVE sul sito enel.it si può trovare possibilità/costi per una istallazione trifase?? Se in ogni caso dobbiamo pagare per i "nostri" kWh e in più la differenza d'abbonamento tra 3 kWh e 6 kWh in monofase, forse meglio tagliare la testa al toro e passare in totale autonomia trifase...

Risposta
Post: 76
Registered
(@ste_bs)
Trusted Member
Registrato: 6 mesifa

Scusate.. mi sono letto tutti i Post sulla ricarica e mi sembra che riassumendo il contenuto di questo thread e di quello relativo all' UMC2 lo scenario sia questo, aggiornato ad oggi. 

Quando ritiri una nuova Tesla M3 ti viene fornito un adattatore che ti permette di caricare al massimo a 3,7 KWh in monofase. In dotazione UMC2 + Cavo mennekes tipo 2 + adattatori per presa Blu 16A e Schuko. 

Se si vuole caricare in Trifase o a velocità (amperaggi) maggiori si è obbligati ad acquistare il Wall Connector di Tesla. 

In realtà pensavo che il Wall Connector fosse in grado di modulare la carica in base all' assorbimento.. ma ho capito che non è così. Ho visto un riferimento ad un unico apparato in grado di fare questo (che ora faccio fatica a ritrovare inoltre).. mi sembra veramente strano. Possibile che non ci siano altri caricatori in grado di modulare la corrente??

La mia esigenza sarà quella di caricare in trifase in ufficio (abbiamo una 15 o 20kw, devo verificare ma comunque abbiam parecchia potenza.. anche non utilizzata... ) ed in monofase (in caso di emergenza a casa). 

Risposta
Post: 2891
Moderator
(@devix)
Famed Member
Registrato: 3 annifa

La prima parte è corretta.
Se vuoi caricare in trifase puoi acquistare qualsiasi apparato con uscita type2 che te lo permetta.
Il Wall Connector è estremamente semplice: ha un settaggio l’amperaggio massimo. Altri probabilmente fanno quello che dici tu, ma costano di più.
A prescindere da tutto, puoi sempre regolare l’amperaggio dall’auto.

Risposta
4 Risposte
Registered
(@ste_bs)
Registrato: 6 mesifa

Trusted Member
Post: 76

@devix

yess.. mi sembra molto sensato un apparato in grado di modulare automaticamente la corrente in base al carico e non mi sembra così complesso.. 

Ho visto lo Zappi (che è carolotto in quanto più sensato per chi ha anche il fotovoltaico, per me impossibile in centro/zona vincolata).. Che voi sappiate ne esistono altri?? Magari più economici.. altrimenti andrò su quello di Tesla 

Risposta
Moderator
(@cronos)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1993

@ste_bs

Se hai una modulazione, devi modulare in base a qualcosa, quindi ti serve un sensore che vada a verificare il carico

Quello che fa zappi ( o qualsiasi altro prodotto simile ) è avere una percezione di quanto stai consumando, se è negativo vuol dire che stai esportando, tutto qui

Non ha apparecchi speciali "per il fotovoltaico", è banalmente una considerazione sul valore che legge, quindi direi che è già all'osso, se trovi qualcosa, lo troverai molto simile come prezzo

Per il caro, dipende dalle tue esigenze e.. dai costi asuliari  che vai ad appiopparti

nel senso che se ti vai a pagare tra installazione di trifase, o aumento di potenza chessò 60€/anno di aumenti o più, che potresti evitare usando zappi perchè le tue percorrenze/consumi lo permettono, la realtà è che la differenza di costo è irrilevante perchè la recuperi in pochi anni, se invece in ogni caso hai bisogno di tutta quella potenza allora modulare ti fa risparmiare poco ( ma c'è cmq un risparmio ), quindi devi farti bene i calcoli e non fermarti a "è più caro"

 

Risposta
Registered
(@ste_bs)
Registrato: 6 mesifa

Trusted Member
Post: 76

@cronos

Intendevo dire che lo Zappi è abbastanza evoluto in quanto, a quanto ho capito, in grado di modulare la potenza da più fonti (vedi pannelli).. A me basterebbe anche un apparato base con una sola "clamp" o con un sensore di assorbimento.. che regola solo sul carico.. Lo Zappi è molto più evoluto.

Comunque alla fine considerato che le mie percorrenze sono relativamente basse.. ovvero di 100 / 200 km al giorno e che in ufficio ho già una bella trifase (esagerata rispetto alle esigenze effettive..) credo che andrò ad attingere da quella con il caricatore Tesla vedendo di non fare saltare la corrente a tutti.. Piuttosto chiederò all' elettricista di verificare se è possibile installare un wattmetro istantaneo o qualcosa di simile (o che magari registri anche i picchi) in modo da avere un' effettiva idea di quanto consumiamo. 

Comunque grazie.

Stefano

Risposta
Moderator
(@cronos)
Registrato: 3 annifa

Noble Member
Post: 1993

@ste_bs

come ti dicevo, una clam o tante clamp, non cambia niente, zappi funziona anche solo con una clam e gestisce il suo consumo per evitare di far scattare il contatore

la funzione 'non importare energia ma usa il fotovoltaico' è solo una taratura sullo stesso valore di prima, non cambia niente come complessità

 

100/200km al giorno non sono così poche, richiedono una certa velocità di carica se devi caricare chessò in 4-5ore ( a meno che non fai sempre le 8 ore ), ma in ogni caso prima di fasciarsi la testa, inizia con il caricatore di bordo, tari l'auto per una carica lenta e piano piano la alzi se vedi che non carichi abbastanza, se la alzi troppo e salta ogni tanto, allora zappi potrebbe risolverti il problema, se invece salta praticamente subito allora va fatta una valutazione se e quanto puoi aumentare la potenza e se convenga o meno zappi

Risposta
Pagina 36 / 36
Share:
Violet
Default
Pear
Black Emo
{violet}:grinning:
{violet}:wink:
{violet}:face:
{violet}:inlove:
{violet}:sweaty:
{violet}:surprised:
{violet}:lovekiss:
{violet}:laugh:
{violet}:formalsmile:
{violet}:displeased:
{violet}:cool:
{violet}:resent:
{violet}:nerd:
{violet}:screaming:
{violet}:amazed:
{violet}:sad:
{violet}:deceitful:
{violet}:starryeyes:
{violet}:evil:
{violet}:shocked:
{violet}:tears:
{violet}:sulky:
{violet}:smile:
{violet}:vomited:
{violet}:hi:
{violet}:afraid:
{violet}:crazy:
{violet}:rabid:
{violet}:fighting:
{violet}:nonoise:
{violet}:blushed:
{violet}:idontknow:
{violet}:scared:
{violet}:razz:
{violet}:kiss:
{violet}:eat:
{violet}:shutmouth:
{violet}:gape:
{violet}:suspicious:
{violet}:laughingoutloud:
{violet}:bruise:
{violet}:crying:
{violet}:pray:
{violet}:serious:
{violet}:excitement:
:)
:d
:wink:
:mrgreen:
:neutral:
:twisted:
:arrow:
:shock:
:???:
:cool:
:evil:
:oops:
:razz:
:roll:
:cry:
:eek:
:lol:
:mad:
:sad:
:!:
:?:
:idea:
:hmm:
:beg:
:whew:
:chuckle:
:silly:
:envy:
:shutmouth:
{pear}:happy:
{pear}:smile:
{pear}:laugh:
{pear}:laughingoutloud:
{pear}:crying:
{pear}:exhausted:
{pear}:nerd:
{pear}:surprised:
{pear}:veryhungry:
{pear}:wink:
{blackemo}:laughtertotears:
{blackemo}:gift:
{blackemo}:love:
{blackemo}:inlove:
{blackemo}:shamefaced:
{blackemo}:heart:
{blackemo}:crazy:
{blackemo}:anguished:
{blackemo}:bruise:
{blackemo}:easymoney:
{blackemo}:exhausted:
{blackemo}:vampire:
{blackemo}:shutmouth:
{blackemo}:wink:
{blackemo}:carnival:
{blackemo}:flowers:
{blackemo}:hotdrink:
{blackemo}:party: