Forum


E vennero gli 11.00...
 
Notifiche
Cancella tutti

E vennero gli 11.000 satelliti di Elon Musk...  

Pagina 1 / 3

Post: 4540
Newsmodder
(@scanred_x)
Famed Member
Registrato: 5 annifa

UNDICIMILA satelliti non sono pochi di certo. Ancora di più se a lanciarli nello spazio esterno alla Terra non è uno Stato, non è neppure un Ente statale o parastatale, ma è un uomo solo, Elon Musk, che attraverso SpaceX ha deciso di rivoluzionare (ANCHE) il settore telecomunicazioni, informatica e telefonia attraverso appunto la copertura dell'intera Terra dallo spazio: il sistema integrato di satelliti di comunicazione STARLINK!

La notizia non è di oggi (già qui ad esempio in data 8 novembre: Starlink ) ma di oggi invece è un brillante articolo in italiano sul Corriere, con dettagli, schemi e notizie:

UNDICIMILA SATELLITI !

Fa piacere, fa MOLTO piacere, che il tono sia non solo attento al progetto, ma criticamente attento anche a rispondere alle possibili obiezioni, tra cui il "traffico spaziale di residui", ovviamente contemplato e risolto da Elon Musk ancor prima di lanciare il secondo (il primo è stato già messo in orbita e funziona) degli undicimila satelliti previsti!

PS: non ne conoscevo la dimensione e le caratteristiche dei satelliti, e li pensavo pesanti e pieni di parabole complesse, sono invece rimasto stupito e penso che rimarrete stupiti anche voi... ma va letto e visto nell'articolo...

Smile

Scan

18 Risposte
1 Risposta
 Ste
Admin
(@ste)
Registrato: 4 annifa

Noble Member
Post: 1672

PS: non ne conoscevo la dimensione e le caratteristiche dei satelliti, e li pensavo pesanti e pieni di parabole complesse, sono invece rimasto stupito e penso che rimarrete stupiti anche voi... ma va letto e visto nell'articolo...

come sempre il giornalismo scientifico in Italia fa pena. Ovviamente i satelliti non saranno quei cubetti nella foto dell'articolo, ma veri satelliti per telecomunicazioni con pannelli solari e tutto, anche se piccolini rispetto alla norma con una massa di 100-200 kg. Forse il giornalista si è confuso con alcuni componenti da 1.5 kg che essendo in carburo di silicio potrebbero sopravvivere al rientro.

Oltre alla copertura globale, il vantaggio di Starlink sarà la latenza molto più bassa dei sistemi attuali. Una latenza bassa può avere un grande impatto sul mercato, ad esempio per le transazioni di borsa dove anche un millisecondo in più o in meno può fare la differenza.

Alla grande SpaceX, e che pena il Corriere...

Risposta
Post: 1216
Friend
(@lorenzo)
Noble Member
Registrato: 5 annifa

Caspita che evoluzione avremo...... insomma Elon é un vulcano si sapeva!
Grazie Scan per la notizia

Risposta
Post: 212
Owner
(@stefano_mx)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa

Scusate, ma permettetemi un commento un po' critico.

11.000 micro satelliti, o anche cube satellite a orbita bassa sono quello che nel mio settore si chiama un bel po' di "Debris" uno dei problemi che oggi abbiamo di più nel settore dei satelliti che orbitano intorno alla terra.

Inoltre, ha gia' una concorrenza spietata.

OneWeb sono 882, e punta a dare copertura totale entro il 2019, ... Musk vuole fare lo stesso con più di dieci volte i satelliti di OneWeb:

https://en.wikipedia.org/wiki/OneWeb_satellite_constellation

Leggete il link e in particolare la sezione: Concerns.

End-of-life concerns[edit]

With such a large number of satellites being added to the already crowded low Earth orbit, plans for handling the satellites once the operational life of each satellite is completed are an important consideration. The region between 600 and 1,000 kilometres (370 and 620 mi) is already the most congested orbital regime around Earth, and concerns about adding to the existing space debris problem have been expressed.[6] There could be a new regime of graveyard orbits added, similar to those in use for decades to handle post-operational commsats that operated in the geostationary belt; however at the orbital altitudes envisioned for WorldVu, the disposal orbit may not have a sufficiently long life to assure long-term stability.[32]

Comunque, ... in bocca al lupo Elon!!!

Stefano

Risposta
1 Risposta
 Ste
Admin
(@ste)
Registrato: 4 annifa

Noble Member
Post: 1672

@stefano_mx SpaceX metterà i satelliti in un'orbita più bassa proprio per minimizzare il problema dei detriti spaziali e non intasare orbite già molto usate. Il rientro dei satelliti è previsto dopo solo un anno dalla fine della loro vita utile, contro le decine di anni in media che ci mettono gli altri satelliti.

Un piano dettagliato per minimizzare il problema dei detriti spaziali e il rientro di componenti sulla superficie terrestre è contenuto nell'application alla FCC:  https://licensing.fcc.gov/myibfs/download.do?attachment_key=1190019

Risposta
Post: 212
Owner
(@stefano_mx)
Estimable Member
Registrato: 3 annifa

@Ste: Conosco bene il progetto. Io lavoro nel settore spazio ma su missioni scientifiche.

Resta il punto che mantenere una flotta di 11.000 satelliti la cui vita e' di un anno o qualcosa di più, richiede un sacco di lanci continui, ... implica un sacco di problematiche anche per l'ambiente.

Penso che Musk alla fine rivedrà' anche lui le stime degli 11.000 satelliti per una copertura totale, ... al fine di ottimizzare.

Comunque i miei migliori auguri a Musk, ... dato che non e' certo una impresa facile.

Risposta
1 Risposta
 Ste
Admin
(@ste)
Registrato: 4 annifa

Noble Member
Post: 1672
Postato da: stefano_mx

@Ste: Conosco bene il progetto. Io lavoro nel settore spazio ma su missioni scientifiche.

Resta il punto che mantenere una flotta di 11.000 satelliti la cui vita e' di un anno o qualcosa di più, richiede un sacco di lanci continui, ... implica un sacco di problematiche anche per l'ambiente.

Penso che Musk alla fine rivedrà' anche lui le stime degli 11.000 satelliti per una copertura totale, ... al fine di ottimizzare.

Comunque i miei migliori auguri a Musk, ... dato che non e' certo una impresa facile.

Il Falcon 9 a quote così basse (meno di 400km)  può portare secondo me anche 25 tonnellate, il Falcon Heavy 65. Ok i problemi logistici di volume etc, ma come massa pura e ipotizzando una massa di 150 kg a satellite, sono più di 150 satelliti alla volta col F9 e più di 400 con l'heavy. Il BFR poi potrebbe portarne molte centinaia. Ovviamente i limiti sono di volume, logistici e come distribuire tutti i satelliti al loro posto, ma rende l'idea di quanti possono essere messi in orbita con un solo lancio.

Risposta
Post: 4760
Admin
(@divh)
Famed Member
Registrato: 5 annifa

Vado in OT e mi autopunisco

... Alla fiera dell’est per due soldi un topolino mio padre comprò...

E venne Musk coi suoi satelliti .... che si mangió il topo che alla fiera mio padre compró... :-)))))))

Risposta
Pagina 1 / 3
Condividi: