Forum


Spread the love
  • 8
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
  •  
    8
    Shares

Incentives: US vs. ITA  

Pagina 2 / 3 Prev Prossimo
  RSS

(@fafifugno)
Reputable Member Registered
Registrato:2 anni fa
Posts: 332
07/06/2017 10:10 pm  

Manuel ha scritto:

La soluzione ideale, come anche sostiene Elon, sarebbe una carbon tax.

No, non lo è

Chi inquina paga. E mi sembra giusto. Se nel prezzo di un'auto fossile, della benzina, dell'elettricità prodotta da carbone, ecc fosse incluso un prezzo per ripagare di tutti i danni causati da questi sistemi, allora costerebbero molto di più di adesso e di conseguenza auto elettriche e rinnovabili diventerebbero immediatamente molto più vantaggiosi.

No, non lo diventerebbero: il costo di acquisto è solo uno dei difetti che molti vedono nelle auto elettriche, ma non è l'unico. Per molti, infatti, sono un grosso problema anche:

- autonomia
- tempi di ricarica
- numero di colonnine e loro distribuzione sul territorio

Ora, aggiungere tasse sulle auto ICE non farebbe venir meno questi difetti, quindi non farebbe aumentare le vendite delle elettriche... ...e al contempo aumenterebbe la spesa per l'energia elettrica utilizzata in case e uffici (visto che proponi di tassare anche "l'elettricità prodotta da carbone").
Tuttavia sono d'accordo con l'aumento della tassazione dei carburanti...
...a patto, però, che vengano eliminati bollo e superbollo.

Vorrei poi farvi notare un pIIIIIIIIIIccolo particolare: già ora, in particolare in estate, abbiamo problemi di blackout perchè la rete non ce le fa a "tener testa" alle richieste. Se si dovessero diffondere le auto elettriche....
...dove la prendiamo l'energia elettrica per caricarne le batterie ?


RispondiQuote
(@scanred_x)
Noble Member Moderator
Registrato:2 anni fa
Posts: 1459
07/06/2017 11:17 pm  

vedo con piacere che è stato un tema "caldo" e con molte risposte anche "calde"...

senza voler "raffreddare" tale importante dibattito (aperto), aggiungerei anche qualche altra mia considerazione a quelle che riportavo già sopra:

- è importante evitare contrapposizioni frontali fra automobilisti ICE e automobilisti con auto elettriche, e questo per più motivi, primo dei quali i numeri percentuali: sarebbe una battaglia persa in partenza (almeno in Italia con numeri da 0 virgola 0).
- più che le contrapposizioni, contano di più i ragionamenti e i convincimenti: elettrico è possibile, è reale, è fattibile, ed è pure conveniente (non tanto per gli incentivi che ci sono o non ci sono, ma come abbiamo esposto più volte in altri post, per i costi globali in 5 o 6 anni di uso quotidiano di un'auto elettrica)
- accentuerei pure che elettrico è rispettoso dell'ambiente, anche questo può convincere come approfondimento sulle energie rinnovabili.

sugli incentivi:

- come dicevo, neppure Elon li chiede, anzi ha chiesto di abolirli.
- come dicevo, contano più gli incentivi al contrario, ossia fare notare che ad esempio (come una proposta europea che entrerà però in vigore fra qualche anno) i costi di percorrenza autostradale vanno commisurati al grado di inquinamento che si produce su strada percorrendole. O come in Norvegia la tassazione differenziata sull'acquisto di nuove auto in base appunto al grado di inquinamento che producono.
- poi ci sono anche soluzioni coraggiose e drastiche, che difficilmente vedo in Italia nei prossimi anni a venire: chiudere le città a certi tipi di motore (vedi Olanda), o proibire la commercializzazione di auto a combustibile da una certa data (vedi India). Possono però essere di spunto per un dibattito o per applicazioni parziali (ad esempio alcuni centri storici già lo fanno, e questo fa la differenza quando un cittadino va a comprare una nuova auto se può o non può usarla lì)

infine, sottolineerei un maggiore studio dei documenti già disponibili sulle energie rinnovabili, in quanto alcune affermazioni (e parlo in generale) sono più simili ai luoghi comuni che alle evidenze scientifiche e forse vanno meglio approfondite, per l'utilità di tutti.

è un lavoro lungo e complicato, non ci sono soluzioni facili per espandere l'elettrico...

se proprio vogliamo vedere la strategia di Elon, non è partito da incentivi o esenzioni, ma dal creare un "prodotto-mito" che tutti desiderano (stile Apple mi verrebbe da dire, ma con differenze di contenuto notevoli tuttavia) e poi da questo inserisce ANCHE il discorso ambiente e consumi e energie rinnovabili. Solo recentemente ha cambiato il motto aziendale portando in primo piano le energie rinnovabili.

PS: personalmente ricarico la mia auto SOLO da energie rinnovabili 100%, per cui non solo non mi sento in colpa sul "carbone che produce elettricità", ma di fatto vivo e testimonio che questo può anche non accadere e che esistono oggi già energie rinnovabili 100% per vivere e viaggiare. E questo conta più di un incentivo.

Scan


RispondiQuote
(@chmax73)
Trusted Member Registered
Registrato:9 mesi fa
Posts: 83
08/06/2017 6:41 am  
Interessante topic! 
Manche in Svizzera la situazione è simile, ossia niente incentivi (intesi come sconto o rimborso sulle tasse) ed esenzione parziale/totale della tassa di circolazione, solo in pochissimi cantoni
A dire il vero mi aspettavo sconti sulle elettriche, dato che l'ecologia qui è un punto molto importante, ma nulla di tutto ciò.
concordo che gli incentivi di fatto creano un bias nel mercato, e anche che gli Svizzeri comprano auto elettriche a prescindere, ma è stata comunque una sorpresa.
Nel Canton Zurigo l'esenzione della tassa è totale, quindi speriamo rimanga tale :)

Zurigo (Svizzera) - Tesla Model S 100D Deep Blue, interni in pelle bianca, sospensioni ad aria, pacchetto premium, guida autonoma al massimo potenziale, caricatore potenziato, tetto apribile, finiture in carbonio, WallCharger (16kW). Consegnata il 29 Giugno 2017


RispondiQuote
(@devix)
Honorable Member Owner
Registrato:11 mesi fa
Posts: 569
08/06/2017 8:43 am  

Comunque a prescindere dagli incentivi sulla singola auto, quello che serve è la struttura. La domanda più comune è: "e poi dove la ricarichi?"
Non è possibile che per esempio la costa tirrenica sia completamente scoperta!!! Se da Livorno dovessi fare il pendolare con Roma (quello che faccio adesso con Vicenza) penso che con la Tesla sarei in difficoltà (con la struttura attuale).
Quando la gente comincerà a vedere colonnine in ogni supermercato, parcheggio, area di servizio, allora penserà seriamente all'elettrico


RispondiQuote
(@michelect)
Trusted Member Registered
Registrato:7 mesi fa
Posts: 81
08/06/2017 1:48 pm  

Vero. Il problema della costa tirrenica c'è, a meno che non si prenda una batteria più abbondante. Confido in Tesla. Ma la struttura attuale Tesla mi pare già abbastanza sufficiente, se unita alla carica a casa. 

Aspettando la Model 3...


RispondiQuote
(@scanred_x)
Noble Member Moderator
Registrato:2 anni fa
Posts: 1459
08/06/2017 6:10 pm  

Devix (e Michele) toccano un punto molto importante: il miglior incentivo è la possibilità di uso normale e quotidiano di un'auto elettrica.

Ripenso al mio stesso momento della decisione e dell'acquisto di una Tesla (e non provenivo da altre auto elettriche, quindi è stata una decisione pensata e meditata): il punto che mi ha convinto a comprarla è stata la presenza di Supercharger che mi consentivano di percorrere ALMENO il tratto per me fondamentale per lavoro verso il nord Italia, diciamo un Roma-Milano (e allora avevo dovuto attendere il SC di Arezzo, dopo Modena, in quanto Magliano Sabina non c'era ancora).

La rete di Supercharger in tutta Europa, se vogliamo, è il miglior incentivo all'acquisto di un'auto elettrica e di una Tesla nello specifico. E sarà così anche per la Model 3, possono uscire la Bolt, la futura I3, ecc., ma se non ci sono costanti e veloci punti di ricarica lungo le principali direttrici autostradali, un utente medio non guarderà certo ad un incentivo di alcune migliaia di euro Vs la impossibilità di viaggiarci normalmente.

E rispondo anche nel merito:

ad oggi la linea costiera tirrenica è di fatto impercorribile con un'auto elettrica (media) per la totale assenza di colonnine di ricarica non dico Tesla ma di un qualsiasi genere. Salvo soluzioni non agevoli, da Torvaianica-Pratica di Mare (sotto Pomezia-Aprilia) devi giungere fino a Cecina, ad oltre 320 km, e parliamo di una colonnina di partenza e una di arrivo (quindi se la trovi guasta o occupata che fai?). Non cito le due di Ostia, in quanto SEMPRE fuoriuso da anni (o meglio le riparano e poi sono offline dopo un giorno o funzionano a 3kW, ci ho già litigato 20 volte e non voglio annoiarvi qui ora)

Quindi non mi nascondo dietro un dito, la situazione è drammatica.

Ma c'è un ma.

Tesla non finisce nel 2017. Mi spiego: i punti che vediamo già costruiti o da costruire si riferiscono al 2017, ma poi ci sarà il 2018 (fra 6 mesi, giusto per ricordarcelo) con un nuovo piano annuale di SC, poi il 2019, ecc.

E anche Enel e altri operatori, per quanto lenti e in ritardo, mi rifiuto di credere che staranno altri due anni fermi.

Quindi il peggio è passato... almeno io la vedo così.

Che fare nel frattempo: vecchia e sempre valida risposta: il migliore incentivo è scrivere scrivere scrivere... a Sindaci, Enti, Supermercati, Gestori, ecc. per ottenere punti di ricarica diffusi sul territorio.

Scan


RispondiQuote
(@divh)
Noble Member The President
Registrato:2 anni fa
Posts: 1306
08/06/2017 9:43 pm  

Io invece non scherzo 🙂

Sono anti incentivi ... ma pro tasse ... tasse pesanti - pesantissime su chi inquina.

Chi inquina deve pagare e più inquina più paga ma né direttamente né inversamente proporzionale ...

Dev'essere E S P O N E N Z I A L E  altrimenti si fa solo il solletico all'ambiente già stra-deteriorato.

Deve fare male ... lo stesso male che fa a chi per colpa dell'inquinamento soffre e muore.

Inutile prenderci in giro ... servono le misure drastiche e punto.

Ma non basta ... parliamo di mezzi pubblici ... è una vergogna vedere le carrette sputafumo dei vari parchi veicoli pubblici... altro che parlare di filtri antiparticolato ... fumo nero ... bah.

Energia elettrica non basta??? Bah ... in ogni caso anche l'uso dell'energia elettrica in modo intelligente potrebbe esser parte della soluzione.

Parlare? ... Bah ... magari fare ... 🙂

PS: Chi non è d'accordo con me faccia attenzione che oggi ho il ban facile :-)))))

 

Edited: 6 mesi fa

MODEL S 85D | MIDNIGHT SILVER MET| VIN 90xxx | DELIVERY - 14/08/2015TFI Index --> 76'000 km // 199 Wh


RispondiQuote
 ElMu
(@elmu)
Reputable Member Founder
Registrato:2 anni fa
Posts: 469
09/06/2017 8:37 am  

(Parlando in questo caso solo della parte " ludica", e tralasciando per un attimo quella " green")..

non vi basta pensare che acquistare un auto di pari prestazione ( ma sicuramente di zero   concetto evolutivo) vi costerebbe minimo un 5k euro di bollo annuale, ed in piu' tagliandi stratosferici, carburante a mille , riparazioni frequenti, file dal benzinaio,  ecc. ecc......

Non e' forse questo un " incentivo"?

Meditate gente, meditate.

Edited: 6 mesi fa

Model S 70D - Vin 87xxx - Delivery Sett. 2015 - Obsidian Black - Km 70000 - / 189 Wh


RispondiQuote
(@devix)
Honorable Member Owner
Registrato:11 mesi fa
Posts: 569
09/06/2017 8:52 am  

Divah non hai tutti i torti, però, come già detto, è lo stesso problema che si è riproposto anche con gli eco-incentivi di qualche anno fa. Se uno non si può permettere una macchina nuova, non vedo perché debba essere tartassato. E comunque gli eco-incentivi hanno fatto rottamare una marea di auto vecchie.
Ripeto: rendere fruibile l'utilizzo dell'elettrico sarebbe il passo decisivo


RispondiQuote
 Noos
(@noos)
Prominent Member Moderator
Registrato:2 anni fa
Posts: 832
09/06/2017 7:52 pm  

È notizia di questa sera che la regione Piemonte metterà a disposizione  nel biennio 18/19 16 milioni di euro per incentivare la motricità alternativa. Giusto? Sbagliato? Ci sono? Perché lasciarli li?

MS 90D


RispondiQuote
(@lolli_)
Honorable Member Moderator
Registrato:11 mesi fa
Posts: 526
09/06/2017 9:44 pm  

ci sono visioni diverse ma alla fine tutti abbiamo a cuore lo stesso obiettivo, mobilità elettrica, "sustainable energy" come dice il nostro Idolo. già nella mia piccola città sogno che se fossi il sindaco chiuderei tutto il centro alle automobili (ICE!) perchè quando si passeggia tranquilli e poi si viene invasi da brutti odori non è mai piacevole per non parlare delle grosse città che cercano di limitare questo fenomeno ma .. in modo molto blando.
mi fa piacere vedere che a Milano la situazione riguardo la mobilità è già un passo leggermente più avanti, l'altro giorno ho visto una colonnina A2A (ChaDeMo 43 kW ecc. Collaborazione Nissan) piena e qualche EV si è vista in giro..
io confido in Tesla che è la pioneria, la prima a rendere semplice la mobilità elettrica e la prima a portala a pari di un ICE e superarla magnificamente in tantissimi aspetti !

Norvegia: esempio per tutti i paesi, analizziamo quali sono state le mosse dello stato per arrivare ad avere >30% di auto elettriche:
- "generosi" incentivi statali
- esenzione di tasse di acquisto sulle auto
- ricariche gratuite dal sistema di colonnine municipale
- traghetto gratuito
- costo della benzina 1.6-1.7€/litro, poco più che qui

Cinquecento 1.1 Hobby - Azzurro Capri Metallizzato - Delivery 1997
Switch to Tesla: ASAP


RispondiQuote
 Noos
(@noos)
Prominent Member Moderator
Registrato:2 anni fa
Posts: 832
10/06/2017 9:38 am  
Posted by: Lolli_

ci sono visioni diverse ma alla fine tutti abbiamo a cuore lo stesso obiettivo, mobilità elettrica, "sustainable energy" come dice il nostro Idolo.

Lolli..........qualcosa non va!! cercati un bravo dottore!! 🙂 se definisci idolo nell'accezione latina meglio qualche dottore se ti riferisci all'accezione moderna uno può bastare!!

Ovviamente si scherza tuttavia le parole sono importanti!!

Ciao!!

MS 90D


RispondiQuote
(@lolli_)
Honorable Member Moderator
Registrato:11 mesi fa
Posts: 526
10/06/2017 10:03 am  

Noos:

idolo
ì·do·lo/
sostantivo maschile

1.
Oggetto o immagine cui si attribuiscono caratteri e poteri divini.
2.
estens.
Oggetto di un'ammirazione o di una dedizione gelosa o fanatica.
"è l'i. dei tifosi"

io intendevo come indica al punto 2. ahaahahah accezione modernissssima 🙂

Cinquecento 1.1 Hobby - Azzurro Capri Metallizzato - Delivery 1997
Switch to Tesla: ASAP


RispondiQuote
 Noos
(@noos)
Prominent Member Moderator
Registrato:2 anni fa
Posts: 832
10/06/2017 10:13 am  

OK, allora te ne basta uno!!....ma bravo neh!!! 🙂

MS 90D


RispondiQuote
(@lorenzo)
Reputable Member Registered
Registrato:2 anni fa
Posts: 475
26/07/2017 6:04 pm  

eccoli .... gli incentivi.....ma non in Italia

Tesla Model 3 can now officially cost only ~$25,000 in California after incentives

😀 Prenotata Model 3 il 1/4/16 ore 12 - RN 1085 ... Elon ... Fast 😀---  Powerwall 1 in funzione da novembre 2016 ---  tanta voglia di lei... sarà 3 o S ???


RispondiQuote
Pagina 2 / 3 Prev Prossimo
  
Working

Please Login or Register