Forum


Batterie completame...
 
Notifiche
Cancella tutti

Batterie completamente scariche cosa succede?  

  RSS

(@marcate)
Eminent Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 22
14/01/2020 7:23 pm  

Ciao a tutti,  vorrei porvi un quesito al quale non ho saputo rispondere, un mio amico vorrebbe comprare una model x usata , ma sostiene che il proprietario non usando la vettura ha scaricato completamente le batterie che sono rimaste scariche per 2 mesi. A quali problemi potrebbe incorrere? Si potrebbe essere rovinate ? Grazie


Quota
(@icemanhonda)
Honorable Member Owner
Registrato: 2 annifa
Post: 615
14/01/2020 7:43 pm  

Dovrebbe essere controllata da Tesla per avere l'esito corretto sullo stato batterie.Bisogna vedere dopo due mesi di fermo a quanto sono arrivate le celle come tensione.


RispostaQuota
(@fabiotesla)
Trusted Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 81
14/01/2020 7:48 pm  

Una Model X usata? Di Già? 🙂

Le batterie potrebbero essersi rovinate ma anche no.

Si potrebbe chiedere al proprietario di fare una ricarica completa ed un test di scarica per verificare quanti Km la macchina può percorrere in condizioni diciamo standard.

Tutto dipende dal BMS della Tesla perchè sotto un certo voltaggio, se il BMS è fatto bene, la batteria non si scarica più oltre il livello impostato dal BMS, questo almeno in tempi dell'ordine di qualche mese.

So di una persona che testava le 18650 con scarica completa fino a ZERO e poi ricarica, scarica completa nuovamente fino a zero e poi ricarica e la batteria ancora funzionava, questo a livello di banco. Ma si trattava delle classiche Litio-Cobalto di una decina di anni fa.

A meno che Tesla non sia in grado di certificare lo stato del pacco batterie non saprei indicarti altri metodi di controllo, perchè bisogna testare cella per cella (ce n'è qualche migliaio nel pacco batterie) il voltaggio residuo senza ricaricare, il voltaggio fine carica e quello dopo una scarica controllata.


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 5607
14/01/2020 8:10 pm  

Insieme al proprietario, chiamerei Tesla per richiedere un controllo in remoto. Al Massimo si puo' andare al service, investendo un centinaio di euro.
Non penso comunque che ci siano problemi. Pensate alle auto in nave che arrivano e poi rimangono nei piazzali prima di essere smistate.


Paolo Sammartino hanno apprezzato
RispostaQuota
(@marcate)
Eminent Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 22
14/01/2020 8:11 pm  

Grazie per la risposta , ma secondo voi potrebbe essere un problema anche con l eventuale garanzia? Perché sua operativa Tesla prevede che la vettura debba sempre avere un minimo di carica?


RispostaQuota
(@zizio82)
Famed Member Moderator
Registrato: 1 annofa
Post: 2640
14/01/2020 8:21 pm  

Ma me la faccio solo io la domanda sul perché la macchina è stata ferma 2 mesi pur sapendo della scarica delle stesse?


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Illustrious Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 5051
14/01/2020 8:25 pm  

Tesla raccomanda di tenere la batteria con carica tra il 20 e il 70%.

La garanzia viene riconosciuta solo se vengono meno alcune condizioni descritte dalla casa.

Il caso che hai riportato sicuramente non rientra......certo è che, come ti è stato detto, spenderei qualche centinaio di € al SC per il controllo......in questo caso, considerando l'inosservanza, l'attuale proprietario dovrebbe (dal mio punto di vista deve) farsene carico.


RispostaQuota
(@robertocorsico)
Reputable Member Owner
Registrato: 1 annofa
Post: 410
14/01/2020 8:28 pm  

considera che se compri da privato, non hai nessuna garanzia a parte motore e batterie, considerando i numerosissimi problemi che ha la model X io ci starei attento, se compri da Tesla hai garanzia totale (per i termini guarda il sito) 


RispostaQuota
(@berpaniz)
Reputable Member Registered
Registrato: 2 annifa
Post: 440
14/01/2020 9:11 pm  

La peggior cosa che si possa fare con le batterie al Litio non è tanto la carica veloce, o la non termoregolazione, o tenerla per tanto tempo al 100% e amenità varie, ma è proprio quella di tenerle scariche per tanto tempo, si crea un danno interno notevole, dirò di più, anche se successivamente le batterie tutto sommato possono sembrare accettabili con stato di salute SOH minore di 100%, ma comunque mettiamo del 80%, il danno interno continua a "Maturare" cioè non è che se da quel momento le tratti "Bene", SOH resta stabile al 80%, ma la chimica interna continua a deteriorarsi e fa scendere a velocemente  SOH fino a renderle inutilizzabili.

In sostanza o ci si accerta che le batterie non hanno subito nessun danno, ma proprio nessuno o se c'è stato danno anche se lieve e da mettere in conto la sostituzione che va scontata dal prezzo di vendita.

Dubito che la garanzia copra il deterioramento della batteria dovuta all'incuria del proprietario.

Che diamine come si fa trattare un auto cosi da 100k€, bastava averla lasciate attaccata ad una presa di corrente anche ad una normalissima schuko per tutto il tempo, non avrebbe consumato più di tanto, giusto l'alimentazione dei circuiti interni e la poca autoscarica.


RispostaQuota
(@marcate)
Eminent Member Registered
Registrato: 8 mesifa
Post: 22
14/01/2020 9:24 pm  

ho letto le condizioni di garanzia e non si legge da nessuna parte che le batterie devono restare cariche , inoltre mi sembra sensato come dice devix, che tutte le auto che si trovano nei depositi in attesa di essere consegnate come fanno? 


RispostaQuota
 Noos
(@noos)
Illustrious Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 5051
14/01/2020 9:28 pm  

@marcate

Anche il manuale di uso e manutenzione?


RispostaQuota
(@devix)
Illustrious Member Moderator
Registrato: 4 annifa
Post: 5607
14/01/2020 9:31 pm  

Ragazzi usiamo il buon senso.
Informati bene dal proprietario, prova la macchina, caricala al SuC e vai al service.

Se l'auto ha meno di 4 anni o 80.000km ha ancora la garanzia totale, anche se acquistata da private e in piu' puoi estenderla per altri 4 anni o fino a 160.000km.
Tesla non ti contestera' mai incuria alla batteria dovuto a scarica. Sarebbe un autogol clamoroso, ammettere che le batterie sono delicate.
Pensate ai powerwall. C'e' sempre una minima carica residua, anche se vedete 0%.


TeslaTeo hanno apprezzato
RispostaQuota
(@berpaniz)
Reputable Member Registered
Registrato: 2 annifa
Post: 440
15/01/2020 9:19 am  

Le batterie quando escono dalla fabbrica escono cariche, poi le auto nuove subiscono vari passaggi di mano durante il trasporto e vengono controllate di volta in volta che abbiano ancora un minimo di carica, insomma per un motivo o per l'altro sono sott'occhio da degli addetti al trasporto anche se in mezzo possono passare diversi giorni, se necessario vengono messe sotto carica, questo è ben diverso che parcheggiare una EV mezza scarica, scollegata per mesi e senza sorveglianza, è vero  che c'è un circuito BMS di ultima istanza che salvaguardia le batterie, ma anch'esso a suo consumo e non può scollegare se stesso, insomma arriva un certo punto che se non si interviene a buttar dentro un po di energia , la tensione delle celle scende sotto i 2,7V e a quel punto il danno è irreversibile.

Tra l'altro tale circuito, se sofisticato come credo quello di Tesla, va a escludere per sempre le batterie, perché batterie così danneggiate possono anche diventare pericolose ed è meglio non utilizzarle più

Attenzione al fatto che poi mettendola sotto carica sembra rivitalizzarsi, bisogna controllare bene il fattore SOH, perché come dicevo il danno è subdolo, la batteria sembra andare benino, ma il danno interno continua ad evolversi di carica in carica ed il SOH nei mesi successivi continua a scendere inesorabilmente fino a renderle inutilizzabili.

Con le EV si può anche maltrattarle, caricarle a 250kW anche in sessione successive e andare un una autobham a 200km/h, ma mai parcheggiarle scollegate per mesi senza più darci un occhio come si farebbe con una ICE.


RispostaQuota
Condividi: