Forum


aggiornamenti
 

aggiornamenti  

Pagina 2 / 2

Post: 373
 Andy
Admin
(@andy)
Reputable Member
Registrato: 4 mesifa

Ok proviamo a fare un po' di chiarezza attraverso uno scenario. Ammetiamo che:

  • Aggiornamento (A): Versione stabile attualmente installata sul veicolo e priva di bug
  • Aggiornamento (B): Versione appena rilasciata con nuove funzionalità, ma possibili bug
  • Aggiornamento (C): Versione in fase di sviluppo per aggiungere ulteriori funzionalità, ma anche per risolvere probabili bug riportati dagli utenti della versione (B).

Come ribadito nel mio post precedente, gli aggiornamenti di Tesla si basano sul concetto "Push", ovvero vengono messi a disposizione per priorità ed è Tesla che decide a chi rilasciarli nel seguente ordine:

  • Prima una cerchia di utenti selezionati che hanno aderito ad un programma "early adopters", ovvero i primi ad ottere gli aggiornamenti (a loro "rischio" e pericolo) ed eventualmente identificando problematiche più o meno gravi nella versione (B) e che debbano essere risolte al più presto. Questo sistema va ad influenzare la tempistica di rilascio della versione (C).
  • Dovrebbero venir poi rilasciate per prima nella rete Wi-Fi dei Service Centers Tesla. Questo perché devono vendere o sistemare auto che possono presentare problemi e devono quindi avere la priorità. Hanno più margine di manovra e credo possano anche fare dei downgrade.
  • Poi cominciano ad essere rilasciate solamente via Wi-Fi. Il motivo è che non si vuole intasare la rete LTE/3G (immagina se tutti scaricassero in massa l'aggiornamento 😊 ).
  • Una volta superata una certa soglia di aggiornamenti allora vengono rilasciate a "tutti" via LTE o 3G.

Quello che ha scritto @divh precedentemente è assolutamente vero. Se vogliamo avere una versione del software il più stabile possibile, è meglio non avere fretta ed aspettare la versione (C) piuttosto che la (B).

Detto questo per rispondere alla tua domanda iniziale, se vuoi essere "sicuro" d'ottenere l'aggiornamento più recente, controlla il sito https://teslafi.com/firmware/ . Come vedi al momento più del 50% delle vetture installano la versione 2019.8.5. Significa che se ti colleghi al Wi-Fi, hai buonissime possibilità di scaricarla in breve tempo. Se invece pensi di poter ottenere una versione rilasciata da pochi giorni... beh... buona fortuna 😉.

Ultima cosa... ricordiamoci che gli aggiornamenti non si scaricano da soli. Siamo sempre noi a decidere se vogliamo installarli o no.... (almeno per me è così).

Andy

Risposta
3 Risposte
 gEnE
Registered
(@gene)
Registrato: 3 annifa

Honorable Member
Post: 591

@Andy un piccolo refuso alla fine della tua corretta esposizione: gli aggiornamenti si scaricano da soli, anche se poi scegliamo noi quando installarli.

Risposta
 Andy
Admin
(@andy)
Registrato: 4 mesifa

Reputable Member
Post: 373

@gene Sì scusa intendevo quello. Grazie per la precisazione 😉 

Risposta
 gEnE
Registered
(@gene)
Registrato: 3 annifa

Honorable Member
Post: 591

👍 🍻 

Risposta
Post: 430
Registered
(@zizio82)
Reputable Member
Registrato: 4 mesifa

Onestamente non c'è evidenza di poter partecipare a firmware particolari su base sottoscrizione anche se comunque tutto il ragionamento fila perfettamente.

Onestamente con l'attuale 2019.8.5 mi trovo decisamente meglio che con il precedente che è stato un disastro!

Una domanda però ce l'ho... i 2019.12.xx a chi sono rivolti? Cioè la media è tutta a favore di 2019.8.xx...

Risposta
4 Risposte
 Andy
Admin
(@andy)
Registrato: 4 mesifa

Reputable Member
Post: 373

Semplicemente perché non esiste una sottoscrizione. È una cerchia di utenti scelti da Tesla. Fidati è la stessa cosa nel mondo dello sviluppo software PC. Ci sono sempre i beta tester.

Alcune versioni non le riceviamo per diversi fattori:

  • Modello
  • Tipo di Hardware
  • Localizzazione (regione)
  • ecc.

Ricordiamoci che alcune funzioni non sono consentite alle nostre latitudini 😉

Andy

Risposta
 gEnE
Registered
(@gene)
Registrato: 3 annifa

Honorable Member
Post: 591

Più che beta tester direi "closed beta"; spesso è possibile essere annoverati tra i beta inviando una richiesta, mentre le closed beta sono distribuite solo a utenti "produttivi", ovvero quelli che segnalano nella maniera corretta i bug riscontrati.

Ovviamente sto parlando del mondo software in genere, NON di Tesla in particolare.

Risposta
 Andy
Admin
(@andy)
Registrato: 4 mesifa

Reputable Member
Post: 373

Esatto... per non parlare degli alpha tester. Ovviamente per quanto riguarda Tesla non so esattamente come funziona. Qui stiamo parlando di software legati a un'automobile dove c'è in gioco anche la sicurezza delle persone. Immagino che aderire a un programma "closed beta" richieda una liberatoria in stile (e mo 'so ca**i tuoi) 😋 

Risposta
 gEnE
Registered
(@gene)
Registrato: 3 annifa

Honorable Member
Post: 591

Sicuramente è così 👍 

Risposta
Post: 1745
Moderator
(@teslateo)
Noble Member
Registrato: 3 annifa

Mi pareva che fosse anche un premio della nuova campagna referral poter ricevere gli aggiornamenti per primi...

@div@h 😜

Risposta
1 Risposta
 Andy
Admin
(@andy)
Registrato: 4 mesifa

Reputable Member
Post: 373

hahaha possibile anche questo, ma sicuramente non prima dei "closed beta". Probabilmente rientreresti nel prioritario subito dopo i Wi-Fi dei SC 😉 

Risposta
Pagina 2 / 2
Share: