Forum


Battery day - opini...
 
Notifiche
Cancella tutti

Battery day - opinioni  

Pagina 1 / 8

Post: 6714
Newsmodder
(@devix)
Illustrious Member
Registrato: 4 annifa

Eccoci qui, finalmente dopo il battery day.

Ho sentito un po' di umori contrari all'evento. Chi si aspettava nuovi modelli, restyling o altro, è rimasto deluso. Ma secondo me c'è stato molto di più!!!

Hanno rivoluzionato (stanno rivoluzionando) il modo di produrre le batterie!!! Hanno dimostrato in maniera scientifica come riusciranno da qui a 2/3 anni a ridurre il costo di più della metà, aumentare la densità energetica in maniera significativa e ridurre l'impatto ambientale nella produzione e smaltimento.

Mi è piaciuto molto come hanno affrontato tutti gli aspetti, dai materiali al processo produttivo all'integrazione con l'auto. La batteria diventa parte strutturale del telaio.

Hanno detto chiaramente che tutto gli altri sono semplicemente spacciati perché sono troppo indietro nella produzione di batterie.

Ovviamente chi ha una conoscenza superficiale non ci arriva, ma è una cosa ENORME!!!

Oltre a questo, è previsto un modello davvero a basso costo. Si parla di $25.000 in 3/4 anni.

Presentata poi molto rapidamente la Model S Plaid, già stra annunciata. Sicuramente sarà il primo modello a usare le nuove batterie e sarà l'apripista per Cybertruck e Roadster. Specifiche da paura e prezzo in linea a circa $140.000.

Purtroppo (per me e gli amanti del genere) nel Q&A Elon ha confermato una sensazione: il Cybertruck per come lo abbiamo visto sarà solo per il mercato americano Crying  . Valuteranno una versione più piccola (ma ovviamente riprogettata) per il resto del mondo.

Etichette discussione
65 Risposte
Post: 535
Owner
(@fabrij80)
Honorable Member
Registrato: 2 annifa

Evento guardato dall’inizio alla fine, sicuramente le intuizioni sul cambiamento del processo produttivo e le semplificazioni dello stesso che hanno pensato sono eccezionali ed ambiziose.

Certo c’è da dire che questa azienda è sempre più “Eloncentrica” sono bastati pochi suoi Tweet per far schizzare le aspettative di questo giorno a mille, quando poi alla fine, si certo fantastico, ma di mind blowing non c’era molto o meglio non c’era molto che poteva eccitare un’appassionato di auto nel suo complesso e non solo uno studioso di accumulatori e batterie.

Per me su Model S c’è un problema di aggiornamento di prodotto e c’è un problema di avanzamento della concorrenza, probabilmente il tutto e’ stato rinviato al montaggio delle nuove batterie e probabilmente le quote di mercato di S e X non preoccupano in quanto c’è la Model 3 che tiene in piedi la giostra. 

Ad ogni modo nel suo complesso penso che stiamo ancora 10 anni avanti a tutti in termini tecnologici.

Risposta
Post: 77
 fama
Registered
(@fama)
Trusted Member
Registrato: 4 mesifa

Speriamo di vedere presto il nuvo codice riscritto, se tra un mese entrerà davvero in test negli USA 🙂 

Risposta
Post: 1405
Moderator
(@itepo)
Noble Member
Registrato: 2 annifa

Diciamo che la morale è: se ne vedranno delle belle e il GAP sui competitor resta invariato! Sempre un passo avanti... o meglio una cella avanti... Wink  

Risposta
Post: 1540
Moderator
(@pontamarco)
Noble Member
Registrato: 4 annifa

@Devix, concordo in pieno.

In realtà quello che si è visto e sentito è stato molto più "industrial minded" di quanto Elon ci ha abituato, molto più pragmatico, prudenziale e volto ad effettivi miglioramenti piuttosto che a "sparate" visionarie.

Poi, in relealtà, il "by the way" finale è stato un vero e proprio fulmine, la S plaid non è un annuncio, non è un faremo & bla bla bla, è ordinabile, arriva nel 2021, conterrà (non c'è dubbio) le nuove batterie e, molto probabilmente, qualche miglioramento su motori e trasmissione, insomma, tutto quanto annunciato è, di fatto, pronto.

Un "full upgrade" su prestazioni (0-100 in 2", 300km/h), autonomia (+ di 800km) e prezzo (140.000$), tutto questo per far capire ai competitors che devono tornare in ufficio e pedalare ancora un bel po'.

Certo, capisco la delusione per quelli che si aspettavano "la macchina del popolo", ma per quello c'è la Volksawagen (CIT).

In realtà ci stiamo avvicinando molto di più di quanto non trapeli da quanto detto stanotte, miglioramenti produttivi, aumento delle efficienze e delle prestazioni a parità di peso/ingombri/costo porteranno un enorme beneficio per lo sviluppo della M2 (se così si chiamerà).

Tenete sempre presente che, per produrre auto di massa, servono le strutture, la filiera e le risorse umane (e un sacco dì investimenti), per tutto questo ci vorrà comunque del tempo, quanto detto in fatto di GigaFactories va, molto probabilmente in quella direzione: prima si crea l'esercito, poi si arma, poi si dichiara guerra, fare il contrario è semplicemente un suicidio.

Risposta
1 Risposta
Registered
(@rampy77)
Registrato: 1 annofa

Trusted Member
Post: 84

@pontamarco Concordo su tutta la linea!

La chicca è il riciclo in casa delle batterie dismesse... 

Tutti gli altri a pedalare...

Risposta
Pagina 1 / 8
Condividi: