Rilevazione problemi predittiva e l’auto va da sola al service! 10


Ci risiamo con le sorprese!

Tesla ha brevettato qualche giorno fa una nuova “tecnologia” di rilevamento predittivo di difetti in base a cicli di stress tramite sensori distribuiti sull’auto e processori dedicati all’analisi di questi cicli in modo da definire quando è necessario intervenire prima che ci siano rotture ed addirittura “mandare l’auto” al service da sola per l’intervento.

Tipicamente questi “sensori di stress” sono degli estensiometri che misurano sia l’estensione che la compressione e se questi son montati in zone sollecitate del telaio, è possibile prevenire degli scenari grazie all’aiuto delle reti neurali .

Vero che lo scenario in cui l’auto vada da sola a farsi “curare” è ancora utopico nell’immediato futuro, ci si può però immaginare situazioni in cui qualcuno di Tesla ci chiami avvisando che visto il numero alto di sollecitazioni ricevuto dall’auto è consigliabile un intervento di controllo e l’eventuale sostituzione di alcune parti.

Può chiaramente dare adito ad eterne discussioni come è giusto che sia, trovo però il concetto interessante … ed ancora una volta Tesla è avanti … 🙂 (ma non doveva chiudere?).

Ecco l’intero brevetto

 


Rispondi a Admin Annulla risposta

10 commenti su “Rilevazione problemi predittiva e l’auto va da sola al service!

  • ladakh69

    Davvero molto avanti… molto interessante… Grazie Mr. PresidenteCi saranno molte discussioni in merito nel futuro.. perché l’applicazione dei concetti predittivi a molti campi ed a molte attività umane credo potrebbe essere una delle rivoluzioni di questo secolo..🤔🤔

  • Devix

    Fantastico.
    Beh il primo step sono le “riparazioni” in remoto. A parte i danni fisici all’auto, con una chiamata al service, in tempo reale, possono comtrollare in remoto l’auto ed eventualmente risolvere il problema.

  • scanred_x

    Documento ricchissimo di spunti tecnici…grande !PS: per andare da sola ai Service… servono i Service, se no si fa da sola 700 km.. ma il 2019 è l’anno buono anche per l’Italia, così dicono i rumors…:-)Scan

  • Onlyev70

    Interessante, se usato a servizio e non in sostituzione. La precognizione, insieme alla IA, potrebbero essere pericolose se sfuggissero di mano, o se l’uomo le impiegasse in modo arbitrario. 

    • DiV@h L'autore dell'articolo
      Postato da: Onlyev70

      Interessante, se usato a servizio e non in sostituzione. La precognizione, insieme alla IA, potrebbero essere pericolose se sfuggissero di mano, o se l’uomo le impiegasse in modo arbitrario.

      Scusa non capisco il tuo commento … 

      Il post parla di un brevetto relativo alla misura dello stress meccanico di alcune parti della macchina ed ad un analisi predittiva di parti da sostituire, questo nell’industria si fa già da qualche anno con risultati (grazie alle NN) che mai si sarebbero immaginati … 

      Cosa c’entra il fatto che le IA se sfuggono di mano diventano pericolose? Al massimo in questo caso ci fa andare al service per niente o non ci fa andare (cosa che succede tutt’ora) …

      Mi son perso scusa …

  • Onlyev70

    Reputo interessante la teconologia applicata al settore automotive, ed è sicuramente un vantaggio, ma la stessa teconologia che oggi viene sviluppata per dare un servizio, potrebbe essere un domani utilizzata arbitrariamente per altri fini non altrettanto utili. Era una riflessione.

    • Admin

      Assolutamente d’accordo con te per quanto riguarda il contesto generale, ma qui stiamo parlando di predittività ed intervenire prima che il danno ci sia. Mi spiego meglio … se finora in un auto i cuscinetti erano da sostituire a 200mila km a prescindere da come fosse usata l‘auto, ora questo potrà diventare 80mila per uno che fa solo strade sterrate e magari 400mila per un altro che invece fa sempre e solo autostrada… ma questo è solo un esempio. Se volessimo parlare di implicazioni di AI nel sistema assicurativo, sanitario, militare o quan‘altro andremmo di molto fuori tema e quindi se l’argomento c‘interessa, parliamone pure, ma per favore apriamo una discussione separata! Grazie mille 🙂

  • TeslaTeo

    In linea teorica sì, ma qui stiamo parlando di sensori che rilevano la deformazione fisica dei supporti cui sono appiccicati mi pare di capire, quindi in questo preciso caso non mi pare ci possano essere evoluzioni o peggio involuzioni dannose per alcuno